MutuoUp Intesa Sanpaolo 2022: opinioni e tassi sul mutuo per acquisto casa

MutuoUp di Banca Intesa Sanpaolo, mutuo in vigore nel 2022 finalizzato all’acquisto di una casa, verrà passato sotto la lente di ingrandimento per verificarne i tassi e le opinioni dei clienti.

Le caratteristiche di questo prodotto firmato Intesa Sanpaolo, banca sempre attiva nel settore del credito come abbiamo visto anche per i prestiti personali di Banca Intesa Sanpaolo, sono ideate per chi necessita di un finanziamento flessibile e vantaggioso per l’acquisto della prima o della seconda casa. Scopriremo, dalle opinioni di chi ha sottoscritto MutuoUp se i tassi sono veramente convenienti e se i tratti distintivi che rendono questo mutuo più interessante rispetto ad altri soddisfano concretamente i clienti.

Caratteristiche e tassi del MutuoUp 2022 di Intesa Sanpaolo

MutuoUp cerca vi andare incontro alle esigenze delle persone che vogliono compiere un passo importante come quello dell’acquisto di una casa. Riesce nell’intento dando la possibilità di scegliere in libertà il piano del rimborso, con rate dal tasso fisso o variabile, e offrendo l’opportunità di richiedere, entro un anno dalla stipula, una quota aggiuntiva che arrivi fino al 10% dell’importo del mutuo erogato. Questa cifra può rivelarsi di fondamentale importanza se si tiene conto delle spese impreviste che l’acquisto di un immobile comporta e incontra pareri positivi da parte dei clienti.

La quota aggiuntiva può essere richiesta una sola volta, dopo il pagamento della prima rata, e deve partire da un minimo di 3 mila euro. La durata del mutuo, poi, si rivela molto ampia, fino a 30 anni. Gli under 35 che scelgono il tasso fisso, invece, possono optare addirittura per una durata di 40 anni. Questa distensione delle rate sul lungo tempo ne fa decrescere l’importo ed è una opzione che molti giovani trovano vantaggiosa.

Per quanto riguarda i piani di rimborso, abbiamo già accennato alla scelta cui il cliente va incontro. Tasso fisso o tasso variabile? Nel primo caso, il piano base prevede la definizione del tasso e dell’importo delle rate nel momento in cui il mutuo viene erogato e non variano per tutta la durata del finanziamento. Nel secondo caso, il tasso e la rata variano periodicamente perché dipendono dall’andamento del parametro di indicizzazione (Euribor 1M o MRO della BCE).

La variabilità permette di beneficiare di una possibile riduzione dei tassi di interesse ma occorre tener conto dell’eventualità di un cambiamento delle condizioni con conseguente rialzo dei tassi. Ad esempio, una persona di 33 anni che richiede 150 mila euro per acquistare un immobile dal valore di 190 mila euro, da rimborsare in 35 anni, potrà scegliere il tasso fisso pagando una rata mensile da 528,24 euro con Tan al 2,40% e Taeg al 2,54%. La soluzione di variabilità vedrà un importo della rata diverso ogni mese che oscillerà in positivo o negativo.

Opinioni sul mutuo MutuoUp Banca Intesa per l’acquisto di una casa

MutuoUp presenta sia vantaggi che svantaggi. I vantaggi riguardano soprattutto le condizioni poste ai giovani, la maggiore durata del mutuo, la possibilità di coprire il 100% del valore dell’immobile e di scegliere l’opzione “flessibilità durata”. Per quanto riguarda gli svantaggi si possono trovare in quella che è la caratteristica peculiare del mutuo, la quota aggiuntiva richiedibile per affrontare eventuali spese. L’idea di fondo è interessante solo che, se messa in relazione al LTV ( loan to value ossia il rapporto tra valore della perizia e dell’immobile e quello erogato) può presentare sorprese negative.

Le condizioni economiche non cambieranno se la quota aggiuntiva non farà scattare una nuova fascia di LTV mentre, in caso contrario, l’applicazione del nuovo spread e di diverse condizioni economiche faranno alzare i tassi di interesse. Di conseguenza l’importo della rata risulterà più elevato dal momento in cui viene accettata ed erogata la quota in più. Sono considerazioni importanti che vanno sottolineate e studiate attentamente nel momento in cui si prende in considerazione l’idea di richiedere il MutuoUp di Intesa Sanpaolo. Il vero vantaggio si potrà ottenere se il cliente richiede meno dell’80% del valore di perizia. In tal caso le spese da coprire con la quota aggiuntiva non faranno aumentare il tasso.

Per un preventivo di finanziamento con piano di ammortamento personalizzato è necessario recarsi in una filiale Intesa Sanpaolo, condizione necessaria soprattutto se si vogliono conoscere i tassi di interesse variabili proposti da MutuoUp.