Conto Corrente Postale 2022: come aprire, costi, procedure bollettino e versamento

Alzeremo il sipario sul Conto Corrente Postale, sulla procedura di apertura, i costi, su come effettuare il versamento e il pagamento tramite bollettino con Poste Italiane.

La scelta di aprire un Conto Corrente Postale è, da qualche anno, una decisione che accomuna sempre più persone. Poste Italiane propone una soluzione diversa rispetto ai tradizionali conti correnti bancari, operazione accolta favorevolmente per la convenienza, le funzionalità offerte (come l’accessibilità ai prestiti Poste Italiane) e la facilità di apertura. Entriamo nei dettagli e scopriamo le caratteristiche, i costi e le modalità con cui aprire un conto corrente postale nel 2022.

Aprire un Conto Corrente Postale e come effettuare versamenti e bollettini

Poste Italiane offre l’opportunità di scegliere tra vari tipi di Conto Corrente Postale, differenti per tassi di interesse e canoni mensili o annuali. I più conosciuti sono BancoPosta, BancoPosta più e Banco Posta Click. Il cliente che vuole diventare correntista dovrà, dunque, selezionare il conto che più rispecchia le proprie esigenze e necessità leggendo accuratamente le condizioni contrattuali. Si possono rinvenire sia online, sul sito ufficiali di Poste Italiane sia attraverso gli sportelli postali.

Una volta scelto la tipologia di Conto, il correntista dovrà recarsi presso uno sportello delle Poste munito di carta d’identità e codice fiscale e chiedere l’apertura del Conto Corrente Postale scelto. L’impiegato fornirà dei moduli che dovranno essere compilati accuratamente e firmati. In caso di conto cointestato, entrambi i correntisti dovranno presentare i documenti richiesti e firmare i moduli.

L’ultimo passo è versare il denaro. Parallelamente, al correntista verrà consegnato il libretto degli assegni e la carta di credito o Postamat qualora sia stata precedentemente richiesta. La tipologia di Conto Corrente postale per cui non è necessario recarsi allo sportello è BancoPosta Click. I documenti e i moduli appositamente firmati dovranno essere spediti all’indirizzo segnalato sul sito online e sempre tramite posta arriveranno al correntista le coordinate del conto, il codice Pin, il codice Pin del Pronto BancoPosta, il libretto degli assegni e Postamat o la carta di credito dove richiesto.

Con il proprio Conto Corrente Postale, il correntista potrà versare e incassare assegni, accreditare stipendio o pensione, domiciliare le bollette, depositare titoli, collegare una carta di credito, predisporre bonifici e usufruire di tariffe speciale associando il conto ad una Sim di PosteMobile. Che costo ha tutto questo?

Costi e servizi del Conto Corrente Poste Italiane

Dopo aver ricordato che per poter aprire un Conto Corrente alle Poste Italiane occorre essere maggiorenne e non falliti, passiamo ai costi relativi all’apertura e al mantenimento del Conto. Risulterà più conveniente rispetto ad un conto corrente bancario? I costi variano, come già accennato, a seconda del BancoPosta che il correntista sceglie. Quello base, dedicato a chi utilizza in maniera limitata il conto, avrà sicuramente un costo minore (2, 59 euro mensili) rispetto alle opzioni più elaborate e con maggiori funzioni.

Ad esempio, il conto BancoPosta Più prevede un costo pari a 4 euro mensili per la gestione del conto mentre BancoPosta Click non ha costi mensili. Le operazioni di versamento e prelievo,  gli estratti conto (sia cartacei che online), l’Home Banking, il Phone Banking sono a costo 0 così come altre operazioni, incluso l’uso dello sportello atm postale. Solo per BancoPosta Click quest’ultima operazione ha un costo aggiuntivo di tre euro.

La prima Carta di credito è gratuita con BancoPosta Più e con Click anche la seconda. Le commissioni sui bonifici SEPA sono pari ad un euro nel primo BancoPosta e gratuiti nel secondo. Tramite il conto si possono pagare i bollettini online, in maniera semplice e veloce. Basta un collegamento ad internet, le credenziali di accesso al conto BancoPosta e il codice fiscale dell’intestatario. Una volta avvenuto l’accesso si dovrà selezionare la dicitura adatta al proprio bollettino, compilarlo in stampatello, confermare, aprire il carrello pagamenti, selezionare il conto dell’addebito e il codice segreto personale. Il costo è di 1 euro e 0,86 centesimi per gli over 70 o i titolari di carta.

L’apertura del Conto Corrente Postale è sempre gratuita. Il canone annuo e le opzioni aggiuntive saranno le uniche spese da affrontare. La convenienza, dunque, è uno dei motivi per cui tante persone hanno scelto di aprire il Conto Corrente di Poste Italiane.