Prestiti Poste Italiane 2019: finanziamenti personali BancoPosta on line, calcolo rata e preventivo

I prestiti BancoPosta di Poste Italiane per il 2019 sono finanziamenti personali online di vario tipo e molto vantaggiosi. Ne vedremo il calcolo della rata e il preventivo, con opinioni degli utenti scovate direttamente on line. Infatti, sono di vario tipo le possibilità proposte da Poste Italiane ai propri clienti e non solo, che necessitano di liquidità per fare acquisti, imprevisti o meno che possano essere.

>>> CLICCA QUI E CALCOLA IL MIGLIOR PRESTITO: PREVENTIVO GRATIS <<<

Prestiti Poste Italiane 2019: come funzionano e opinioni

Che si tratti di un’auto nuova o di necessità di soldi per spese legate alla gestione familiare o alla casa, basta avere un reddito dimostrabile e potete accedere senza problemi ai diversi tipi di finanziamenti destinati ai privati proposti dalle Poste. Nello specifico cerchiamo di capire bene quali possano essere le diverse possibilità proposte, le cifre che si possono richiedere, come e se è possibile fare richiesta online, il calcolo rata e come è possibile avere un preventivo per darsi un’idea di come può essere il piano di rimborso.

Le opinioni di chi ha provato un prestito con Poste Italiane sono molto buone sul web, vista la rapidità e l’efficienza con le quali viene trattata la clientela. Andiamo ora a scoprire i tassi e i requisiti dei migliori prestiti BancoPosta del 2019.

Prestito BancoPosta 2019 On Line: requisiti e tassi

La prima tipologia di prestito proposta da Poste Italiane che riteniamo doveroso farvi conoscere si chiama Prestito BancoPosta. Con questo finanziamento è possibile accedere a cifre che vanno dai 3 mila ai 30 mila euro, rimborsabili ratealmente in minimo 24 mesi e massimo 84 mensilità. Necessario per richiederlo avere un reddito dimostrabile, come già sottolineato, ed essere residente in Italia.

Per quanto riguarda l’erogazione della liquidità una volta che il prestito è stato accettato, vengono date diverse possibilità: accredito sul conto corrente BancoPosta; accredito sulla propria carte PostePay Evolution; accredito sul Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario per coloro che sono già clienti delle Poste; oppure accredito sul proprio conto corrente di qualunque banca sia o pagamento in contanti agli sportelli per chi non è cliente BancoPosta. Anche il pagamento delle rate mensili può essere fatto con le stesse modalità oppure con bollettini postali. I tassi di interesse applicati sono un TAN fisso pari al 7,90% e un TAEG che può arrivare a 8,26%.

Prestiti BancoPosta Flessibile, la soluzione online adatta a tutti

Tra le varie proposte di prestiti personali di Poste Italiane, riteniamo doveroso conoscere il Prestito BancoPosta Flessibile, in quanto grazie alle diverse opzioni che prevede rende la restituzione più agevole. Infatti, questo prestito prevede la possibilità del salto rata in caso di difficoltà, spostando il pagamento dell’importo dovuto al termine del differimento, oppure permette di modificare l’importo mensile da pagare.

Le cifre a cui si può avere accesso sono sempre tra i 3 mila e i 30 mila euro, ma la durata massima prevista è più breve (sono 108 le mensilità massime). Questo tipo di finanziamento è specifico per i clienti di Poste Italiane che possono avere la liquidità direttamente sul conto o sul libretto, In caso di titolari di libretto, la durata massima possibile sono 84 mesi. Anche in questo caso il TAN è fisso, mentre il TAEG varia: per informazioni vi consigliamo di tenervi aggiornati sul sito ufficiale di Poste Italiane nella sezione riservata ai prestiti BancoPosta.

Prestiti Personali Poste Italiane: preventivo e calcolo rata

Già vi abbiamo accennato come calcolare la rata di un prestito BancoPosta, che  prevede la possibilità di richiedere il prestito online solo per i titolari di conto BancoPosta titolari di account internet banking. Tutti gli altri clienti non possono fare né la richiesta di prestito, né il calcolo del preventivo online. Per averlo possono farne richiesta direttamente agli uffici postali o inviandone richiesta tramite il sito. Alcuni ipotesi di finanziamento relative ai prodotti presentati sono segnalati sul sito.

>>> CLICCA QUI E CALCOLA GRATIS LA RATA DEI MIGLIORI PRESTITI <<<

Ad esempio, per quanto riguarda Prestito BancoPosta, è possibile richiedere 12 mila euro da restituire in 60 rate mensili con rate pari a 242,74 euro. Mentre per quanto riguarda il Prestito BancoPosta Flessibile si può accedere a 15 mila euro da restituire in 72 rate da 262,26 euro. In questo modo si può almeno avere un’idea delle possibilità di rimborso possibili, in modo da capire se questo tipo di finanziamento può essere o meno adatto alla nostra situazione e alle nostre possibilità di rimborso.

Cessione del quinto BancoPosta 2019

Da non sottovalutare la nuova opzione presente tra i prestiti Poste Italiane, ovvero la cessione del quinto BancoPosta 2019. Con questa modalità di rimborso gli utenti, che possono essere pensionati o dipendenti pubblici o privati, possono scegliere di concordare con l’ufficio postale una trattenuta sulla busta paga o pensione, con cifra che non potrà superare un quinto dell’importo netto, ossia il 20%. In questo modo sarà molto semplice vedersi accordare il finanziamento da Poste Italiane e l’erogazione del denaro, di conseguenza, sarà molto rapida.