BancoPosta Mix 1 2022, quotazioni e opinioni: conviene?

BancoPosta Mix 1 di Poste Italiane è uno dei migliori fondi comuni di investimento del 2022. Per essere più precisi si tratta di un investimento collocato per conto di BancoPosta Fondi SGR, la società di gestione del risparmio del gruppo Poste Italiane, proprio come già visto per BancoPosta Mix 2 e il simile BancoPosta Mix 3 (Classe A). In questo caso siamo quindi di fronte ad un prodotto di investimento vero e proprio, anche se con un fattore di rischio relativamente basso. Cerchiamo di capire insieme come è strutturato, quali rischi si supportano nell’investire i propri soldi in BancoPosta Mix 1 e soprattutto se si tratta di un investimento che può essere considerato conveniente e quindi da fare.

BancoPosta Mix 1: quotazioni 2022

L’investimento di cui vi stiamo parlando è un tipo di fondo che rientra nella “Linea Mix” proposta da Poste Italiane, proprio come BancoPosta Mix 2. A tale linea appartengono prodotti caratterizzati da investimenti equilibrati e diversificati nelle loro componenti. BancoPosta Mix 1 è un prodotto che nasce nel 2003 ed è tuttora in collocazione. Nel 2007 è stato modificato il benchmark di riferimento per la prima volta e nel 2022 è successo di nuovo. Nello specifico va notato che per quanto riguarda il comparto azionario, è stato sostituito l’indice MSCI Europe con MSCI World, con copertura dal rischio di cambio del 50%.

Per quanto riguarda invece la parte obbligazionaria dell’investimento, ricordiamo l’introduzione di una componente corporate e di una globale. Per quanto riguarda il profilo di rischio, Poste Italiane lo classifica in una scala da 1 a 7 sulla base dei livelli di volatilità, dandogli un punteggio pari a 3. Anche se va ricordato che essendo stato modificato il benchmark quest’anno, non è molto affidabile fare riferimento ai rendimenti passati del fondo per avere un’idea di come possa andare. Essendo comunque un fondo obbligazionario misto, la componente obbligazionaria è quella che pesa di più e rispetto ad un azionario presenta rischi minori, seppure comunque presenti e legati alla possibilità di insolvenza. Anche se la componente monetaria obbligazionaria è investita principalmente in fondi con adeguata qualità creditizia, fattore che riesce a dare una maggiore garanzia di rendimento.

L’80% del fondo è di natura obbligazionaria, mentre il restante 20% può avere natura azionaria. Come prodotto non ha costi di sottoscrizione né di uscita, ma solo costi legati a eventuali variazioni di investimento o di richiesta di documentazione. Va comunque considerata una commissione annuale fissa pari ad un 1,1%. Se si effettua l’investimento con versamenti a premio unico, il minimo iniziale è di 500 euro e i versamenti minimi successivi sono di 100 euro. Se invece si preferisce optare per il PAC (piano di accumulo) l’importo minimo iniziale è di 50 euro e le successive mensilità devono essere di 50 euro o multipli. In caso di PAC è possibile sospendere in versamenti in qualsiasi momento sia definitivamente sia per un periodo, nonché è sempre possibile modificare la rata versata. È possibile scegliere quando ottenere il rimborso delle quote in via anticipata o farne richiesta quando si vuole.

Opinioni BancoPosta Mix 1 2022

Le opinioni sul rendimento del fondo sono chiare. E’ necessario prima di tutto precisare che ci sono due tipi di quote che possono essere acquistate. Le quote di classe A sono ad accumulazione dei proventi, mentre le quote di classe D sono a distribuzione dei proventi. In pratica, quanto ottenuto dal primo tipo di quote viene ricompreso nel patrimonio del fondo, mentre i guadagni delle seconde vengono liquidati periodicamente.

I rendimenti delle quote di classe A sono stati positivi nel lungo periodo (in dieci anni hanno ottenuto un +3,2%), con un picco nel 2014 di un +6,1%. Per quanto riguarda le quote di classe D purtroppo non è presente uno storico che permetta una visione completa del quadro. Anche se va considerato che anche per quanto riguarda le classe A è stato da poco modificato il benchmark e questo non permette di poter valutare bene il possibile rendimento. Tali fattori e la composizione del fondo permettono di considerare il prodotto valido se si vuole diversificare il proprio portafoglio senza rischiare troppo.