Prestito d’Onore Regione Marche 2022: come usufruire dei prestiti d’onore nelle Marche

Il prestito d’onore è il finanziamento ideato per coloro che desiderano avviare un’attività imprenditoriale o un franchising dato che presuppone un aiuto nei confronti delle piccole imprese societarie e individuali. Questa tipologia di prestito prevede la concessione di una quota capitale a fondo perduto e di un’ulteriore quota erogata come prestito la cui restituzione è prevista con rate dal tasso agevolato. Per poter usufruire di un prestito d’onore sono necessari determinati requisiti, come la maggiore età e il non possedere un lavoro. Oggi, approfondiremo i prestiti d’onore nelle Marche in questo 2022, studiandone caratteristiche e tipologie di persone a cui sono rivolti.

>>> CLICCA QUI E FAI UN PREVENTIVO DI PRESTITO GRATIS <<<

Le Marche e l’utilizzo del Prestito d’Onore 2022

Le Marche utilizzano i prestiti d’onore come uno strumento politico volto a mostrare un impegno attivo nell’ambito del lavoro per agevolare i neo imprenditori che desiderano avviare piccole imprese di beni e servizi. Concedendo microcredito a medio termine, senza ricorrere a garanzie di qualsiasi tipo, e all’erogazione di servizi di assistenza tecnica gratuiti  sotto forma di tutoraggio, si vuole raggiungere lo scopo di sostenere lo sviluppo socio-economico della Regione stessa evitando soprattutto la subordinazione dai programmi di assistenza pubblica.

Nel corso degli ultimi anni, sono stati indetti diversi bandi e gare per sostenere nuove imprese ed aiutare quelle già esistenti. Le agevolazioni finanziarie hanno riguardato tutte le provincie, includendo i contributi a fondo perduto per l’imprenditoria giovanile nella provincia di Macerata, le agevolazioni per le imprese femminili intorno alla provincia di Pesaro Urbino, i contributi rivolti all’avvio di nuove attività ad Ancona e provincia e interessanti contributi per le nuove assunzioni a Fermo, Ascoli Piceno e provincia.

Il prestito d’onore è stato utilizzato per l’affidamento in house providing delle attività di informazione agro-meteo e fitosanitarie elaborate da ASSAM, per il sostegno di attività di informazione e promozione, proposte da associazioni di produttori nel mercato interno, per la presentazione di progetti di formazione destinati a percorsi di Istruzione Formazione Tecnica Superiore. Questi citati sono i titoli di alcuni bandi scaduti nello scorso mese di marzo 2022. Attualmente sono attivi altri bandi relativi alla concessione di contributi da parte della regione Marche. Scopriamo quali sono e come usufruirne.

Come usufruire dei Prestiti d’Onore della Regione Marche

Prima di poter usufruire dei prestiti d’onore previsti nella Regione Marche è necessario conoscere quali sono i contributi previsti e attivi nel momento in cui si decide di voler avviare una piccola impresa da soli o in società. Per visualizzare i bandi non scaduti occorre collegarsi al sito www.regione.marche.it, accedere alla sezione “Entra in Regione” e selezionare “Bandi”. Leggendo i titoli si potrà sin da subito capire quale coincide con il proprio progetto. Attualmente, per esempio, sono indetti bandi di finanziamenti e concessioni per “Interventi di efficienza energetica negli edifici pubblici”, “Investimenti nella creazione, miglioramento o ampliamento di servizi locali di base e infrastrutture”, “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per attività extra-agricole”.

Cliccando sul titolo di proprio interesse si potranno conoscere data di pubblicazione del concorso, data di scadenza, i contatti per ottenere maggiori informazioni e i soggetti beneficiari ammessi, come, nel caso dell’ultimo bando citato, le microimprese, le piccole imprese e le persone fisiche delle aree rurali che intendono avviare un’attività di impresa non agricola. Ogni bando, poi, conterrà degli allegati da leggere per poter capire come usufruire al meglio del prestito d’onore correlato al progetto che si intende presentare nonché i requisiti richiesti per poter essere ammessi come partecipanti e avere la possibilità di ottenere il finanziamento agevolato e l’aiuto dalla Regione Marche.

>>> PREVENTIVO DI PRESTITO GRATIS E IMMEDIATO: CLICCA QUI E CALCOLA LA RATA MIGLIORE <<<

Generalmente, i requisiti richiesti per ottenere un prestito d’onore sono la maggiore età, l’assenza di un lavoro (citati all’inizio del nostro articolo) e la residenza in Italia da minimo sei mesi rispetto alla data in cui è stata presentata la domanda (nel totale rispetto della normativa comunitaria e nazionale che vige in materia). Per poter usufruire del prestito, poi, la domanda di finanziamento dovrà essere inviata telematicamente attraverso il sito www.autoimpiego.invitalia.it.

Invitalia è l’Agenzia nazionale per l’attrazione d’investimento e lo sviluppo d’impresa S.p.A che gestisce i bandi nella nostra penisola. Nel momento stesso in cui si invierà la domanda, il sistema genererà un documento che il richiedente dovrà stampare unitamente agli allegati, firmare ed inviare con i preventivi non oltre 5 giorni dal momento del completamento informatico, utilizzando la raccomandata a.r. indirizzata a “INVITALIA AUTOIMPIEGO, Via Pietro Boccanelli, 30, 00138 Roma”.