Monete d’oro da investimento 2021: quali sono le migliori, dove comprarle e a quali prezzi

Investire in monete d’oro è un’operazione sempre più diffusa e per farla bisogna sempre essere certi che siano certificate e sicure, come quelle emesse dallo Stato (monete sovrane). Le monete d’oro da investimento sono monete fatte solo con oro e altri metalli preziosi, come palladio o platino. Di solito, soprattutto per le più quotate, il valore della moneta equivale quasi a quello dell’oro, ma non è una regola generale.  

Soprattutto se si è nuovi nel campo, è sempre meglio investire nelle cosiddette monete sovrane ovvero emesse da uno degli stati più potenti, piuttosto che in qualche moneta più antica. La zecca statunitense ha, infatti, definito la moneta da investimento come una moneta in funzione del peso dell’oro stesso. Delle monete antiche, invece, vengono più prese in considerazione l’estetica, da quanti anni sono state realizzate e così via.

Le 7 migliori monete d’oro da investimento del 2021

1. Sterlina d’oro 2019

Una delle monete d’oro più acquistate e su cui si fanno maggiori investimenti è senza dubbio la Sterlina d’oro 2019. Il costo di questa moneta equivale alla quotazione dell’oro del giorno in questione e, previa ordinazione, la si può tranquillamente acquistare in banca. O su uno dei vari siti web specifici. Oggi, un grammo della Sterlina d’oro vale 32 sterline (36,40 euro al grammo). Chi conosce i prezzi dell’oro saprà, dunque, che il prezzo della Sterlina al grammo è praticamente lo stesso di quello del metallo prezioso. Una Sterlina d’oro pesa, di norma, circa 8 grammi e contiene circa 7,32 grammi d’oro puro 22 carati. La prima moneta di questo tipo è stata emessa circa due secoli fa, e da allora viene usata come valuta ufficiale britannica. Su una faccia è riportato il ritratto della regina Elisabetta II. Sull’altra è invece rappresentato San Giorgio intento ad uccidere un drago mentre è a cavallo.

2. Golden Eagle

Un’altra moneta largamente venduta è la Golden Eagle 1 oz. Si tratta di una moneta americana dal peso di circa 31 grammi e il cui prezzo si aggira attorno ai 1400 euro. Realizzata con oro estratto dalle terre statunitensi. Anche il costo dell’American Eagle si avvicina moltissimo a quello dell’oro puro ed è fatta quasi interamente di oro puro 22 carati, come la Sterlina d’oro. La minima parte di lega di cui è fatta le conferisce durezza e resistenza, ma la rende anche leggermente meno preziosa. Il governo degli Stati Uniti garantisce la purezza di queste monete d’oro, e questo consente ad eventuali investitori di acquistarle senza dubbi o perplessità su quanto dichiarato. 

Su una faccia della Golden Eagle è rappresentata la Libertà, emblema degli Stati Uniti, con tanto di scritta “Liberty” e di stelle rappresentanti i vari Stati. Sull’altra faccia sono invece raffigurate due aquile (anch’esse simbolo USA) mentre costruiscono un nido. È un immagine di forza e potenza, di uno stato in grado di fornire protezione ai suoi abitanti. Non potevano mancare le scritte “E Pluribus Unum” (“Da molti, uno solo”) e “In God We Trust” (“Noi confidiamo in Dio”).

3. Maple Leaf

Un’altra moneta su cui è sicuro investire sono la Maple Leaf canadese, forse una delle più presenti in commercio. Ciò che rende inconfondibile questa moneta è la caratteristica foglia d’acero canadese, simbolo del paese. È indubbiamente una delle più belle a vedersi ed è pura quasi al 100% (24 carati). In quanto parte del Commonwealth britannico, anche la Maple Leaf ha, da un lato il volto della Regina Elisabetta II, rappresentata di profilo. Sull’altro lato è quindi raffigurata la foglia d’acero ed è anche indicata la cifra 9999 (la purezza dell’oro) e la scritta “Canada” in alto.

4. Kangaroo

Altra moneta d’oro da investimento molto presente in commercio è la Kangaroo australiana, che prende il nome dal simbolo dell’Australia, ovvero il canguro. È chiamata anche “Nugget” dai più, che significa “pepita” dal momento che all’inizio, al posto del canguro, vi era raffigurata una pepita. Verso la fine del 1900 è cominciata invece l’emissione di queste monete raffiguranti, appunto, il canguro rosso. Come la Maple Leaf canadese, anche la Kangaroo australiana ha una purezza quasi totale (24 carati) e ha la particolarità che ogni anno viene emessa con una nuova decorazione. Per questo è particolarmente amata da chi colleziona monete. Da un lato della Kangaroo è rappresentata, anche qui, la Regina Elisabetta II, mentre dall’altro sono raffigurati due canguri attorno ai quali è scritto “Australian Kangaroo”, insieme a caratteristiche come peso, purezza e data di emissione.

5. Filarmonica

La Filarmonica austriaca, altra moneta d’oro da investimento tenuta in grande considerazione, prende invece il nome dalla nota orchestra simbolo dell’Austria: la Filarmonica viennese. La Filarmonica è la prima moneta ad essere realizzata con valore in euro e oggi è una delle più vendute, insieme alle varianti in platino ed argento. È chiamata “Phili” dagli intenditori ed è anch’essa pura quasi al 100% (24 carati). Tra i mercati che stanno nascendo in questi anni la Filarmonica ha molta popolarità grazie alla facilità con cui può essere liquidata, soprattutto in Cina, Europa, Stati Uniti e Giappone.

6. Panda

Tra le monete d’oro da investimento più apprezzate non si può non citare la Panda cinese, resa unica dal fatto che ogni anno viene emessa con nuove decorazioni (sempre raffiguranti un panda) e questo è indubbiamente molto allettante per i collezionisti di monete. Conviene prenotarla se la si vuole acquistare, dal momento che viene prodotta in numero molto limitato. Anch’essa ha una purezza quasi del 100% (24 carati) e ne esistono anche versioni in platino e palladio. Su una faccia della moneta è rappresentato il famoso Tempio di Pechino, simbolo della Cina, oltre alla scritta “Repubblica Popolare Cinese”. Sull’altro lato è invece raffigurato il panda da cui prende il nome, anch’esso potente simbolo cinese, qui rappresentato nell’atto di mangiare.

7. Marengo

Altra moneta d’oro da investimento molto nota è il Marengo italiano.

Vendita monete d’oro da investimento: dove comprarle?

Per essere sicuri di acquistare monete d’oro sicure e certificate, bisogna sapere dove acquistarle. Le aziende da cui è bene recarsi sono dunque quelle registrate in uno degli albi della Banca d’Italia, e dunque dotate di un numero di iscrizione ufficiale. Se quindi vi state chiedendo se sia il caso di andare in un compro oro o in una gioielleria a comprare una moneta d’oro da investimento, la risposta è no. Questi luoghi, infatti, non sono autorizzati alla vendita di questo tipo di monete e se anche dovessero averne, sicuramente non sono certificate. Come dicevamo, è possibile inoltre acquistarne (previa ordinazione) in banca o su un sito web specifico per questo tipo di compravendita.

Al momento della vendita, le monete d’oro vengono sempre consegnate in custodie specifiche che, oltre a conferire eleganza ed esclusività alla moneta stessa, evitano anche che questa entri in contatti con materiali che potrebbero danneggiarla, come altri metalli. Una volta averne preso possesso, è bene sempre custodirle in un luogo sicuro durante il periodo di investimento, come una cassaforte a casa o addirittura in una cassetta di sicurezza della nostra banca di fiducia. Oltre alla custodia, al momento dell’acquisto vengono consegnati anche i documenti della moneta. È molto importante non perderli, poiché certificano il valore e l’autenticità della moneta stessa e potrebbero tornare utili nel caso in cui la si volesse rivendere in un futuro.

Quanto può costare una moneta d’oro da investimento?

Abbiamo visto quali sono le migliori monete d’oro da investimento e dove è possibile acquistarle. Abbiamo anche messo luce sul fatto che, soprattutto per quanto riguarda le monete più pregiate, il costo al grammo equivale più o meno a quello dell’oro puro 22 carati. Ma quanto può costare, quindi, una moneta d’oro da investimento?

Tra quelle sopra citate, ad esempio la Sterlina d’oro, il prezzo di una si aggira intorno ai 380 euro (tasse incluse). Un’American Eagle può costare invece 1642 euro circa (tasse incluse). Il prezzo di una Maple Leaf canadese è di circa 1619 euro, mentre quello di una Kangaroo australiana è di 1527 euro circa. La Filarmonica austriaca ha più o meno un costo di 1763 euro, la Panda cinese di 1658 euro e il Marengo italiano di circa 300 euro

Ciò che bisogna specificare, in generale, è che se si desidera comprare e rivendere monete d’oro, in un primo periodo ci si rimette per forza. Questo avviene perché solitamente le monete vengono vendute ad un prezzo più alto rispetto a quello dell’oro in quel preciso giorno. Parliamo di un’aggiunta che può andare dal 3% al 10% circa. 

Negli ultimi 30 anni, si è partiti da un prezzo di 12,5 dollari al grammo e si è arrivati a 42,5 dollari al grammo, e questo perché c’è stata una potente crescita della quotazione dell’oro dovuta a vari fattori come la nota crisi finanziaria iniziata nel 2008. 

Nel lungo periodo, dunque, l’oro non si svaluta mai e rimane sempre più o meno sulla stessa linea, a differenza dei beni di consumo che subiscono l’inflazione.