Mamacrowd: recensioni 2021, come funziona e come si guadagna

Mamacrowd è la prima piattaforma di Equity Crowdfunding in Italia. Nell’articolo odierno scopriremo cos’è, come funziona e come si guadagna con questo nuovo interessante servizio. Inoltre, vedremo alcune delle recensioni rilasciate online dagli utenti che l’hanno già provato.

Cos’è Mamacrowd: come funziona la prima piattaforma italiana di Equity Crowdfunding

Negli ultimi anni si è andato sempre più diffondendo un nuovo ed interessante settore: stiamo parlando dell’equity crowdfunding, ossia un investimento online che si effettua tramite una piattaforma autorizzata e in cambio del quale si riceve una quota della società stessa in cui si è investito. In questo modo l’investitore diventa anche uno dei soci dell’azienda e le piattaforme vengono utilizzate principalmente dalle Startup e dalle PMI, così che possano ottenere finanziamenti e capitali direttamente dalla “folla”.

Tra i tanti portali disponibili sul web, vogliamo parlarmi di Mamacrowd, la più importante piattaforma italiana, autorizzata da Consob, per investimenti in equity crowdfunding che permette di investire nelle migliori startup e PMI italiane, con notevoli agevolazioni fiscali.È stata ideata e lanciata online nel 2011 da Siamosoci, azienda leader nel matching tra investitori e startup, in collaborazione con Club Italia Investimenti. Fin da subito ha riscosso un grande successo, tanto da essere al primo posto in Italia per la raccolta fondi.

Ma come funziona Mamacrowd? Ovviamente per poter utilizzare questa piattaforma, è necessario iscriversi al portale, sia se siete dei nuovi utenti o dei possibili investitori e sia se volete accelerare il processo di crescita della vostra startup o della vostra società trovando nuovi soci online.

Tutti coloro che vogliono avviare una nuova campagna di Equity Crowdfunding sulla piattaforma italiana, oltre a compilare un modulo online con i dati dell’azienda deve allegare anche una documentazione che include: un business plan, una breve presentazione dell’azienda, l’ultima visura camerale depositata e l’ultimo bilancio approvato. Dopodiché la richiesta sarà valutata e se ritenuta interessante e appetibile per il mercato, verrà caricata sul portale e l’intera documentazione sarà resa disponibile agli altri utenti registrati.

Ogni campagna lanciata dovrà raggiungere due principali traguardi: l’obiettivo minimo, ossia il capitale necessario all’azienda per raggiungere gli step di crescita prefissati, e quello massimo, vale a dire la possibilità per l’azienda di ampliare i propri obiettivi di crescita.

Se invece siete dei potenziali investitori e volete investire in una delle startup o PMI già presenti in Mamacrowd, potrete farlo creando, innanzitutto, un vostro account sul portale. Chiunque può finanziare una società e gli unici requisiti necessari per farlo sono essere maggiorenni e in possesso di un codice fiscale italiano. Inoltre, è obbligatorio che l’intestatario dell’investimento coincidi con l’account registrato.

Dopo aver convalidato il vostro account potrete analizzare le tante offerte delle aziende presenti sulla piattaforma, leggendo tutti le informazioni utili e scaricando anche i documenti presenti sul sito. Una volta che avrete trovate l’offerta che vi interessa, non dovrete fare altro che cliccare su “Investi” e scegliere la cifra che volete investire.

Dopodiché potrete calcolare l’equity e farvi un’idea di quella che sarà la quota aziendale che andrete ad acquisire, diventando così un socio della startup o della PMI. Infine, potrete completare l’operazione cliccando su “Prosegui” e compilando tutti i campi richiesti, il questionario di appropriatezza e dare l’ultima conferma. Mamacrowdeffettuerà tutte le sue verifiche in breve tempo e vi invierà una mail di conferma. Avrete così 14 giorni di tempo per effettuare il bonifico.

Si può investire quanto si vuole ma ogni offerta pubblicata prevede un investimento minimo fissato dalla startup offerente, non è invece previsto nessun investimento massimo. Tuttavia, non sempre una campagna riesce ad ottenere i fondi necessari per far partire il progetto e se ciò non accade fallisce. In questo caso gli investitori potranno ottenere il rimborso del capitale senza costi aggiuntivi. Tutti gli utenti registrati potranno seguire l’andamento della campagna e vedere in tempo reale a quanto ammonta il capitale raccolto fino a quel momento, facendosi così un’idea più chiara della situazione.

Dopo aver effettuato l’investimento, il finanziatore viene iscritto tra i soci della società e avrà come referenti gli amministratori della stessa azienda. Infine, se l’investitore decide di rivendere le proprie quote della startup, potrà farlo seguendo il tradizionale iter di cessione di quote societarie. Tuttavia, è necessario affidarsi ad un esperto del settore, soprattutto se non avete alcuna dimestichezza in questo campo. Se avete qualche ripensamento invece, Mamacrowd vi permette di recedere dall’investimento entro 7 o 14 giorni dall’adesione e il capitale vi verrà restituito.

Mamacrowd: come si guadagna e i benefici fiscali della piattaforma italiana

Oggigiorno, se decidete di diventare investitori di startup o PMI con Mamacrowd, potrete anche iniziare a guadagnare. Attualmente non esistono rendimenti certi, in quanto il guadagno varierà esclusivamente in base all’aumento del valore dell’impresa su cui avete deciso di investire.

Tuttavia, in linea generale, esistono due modalità di ricavi: la prima sono i dividendi, ossiale parti di utile che vengono distribuiti da una società ai propri azionisti, ma per legge le startup non possono distribuirli nei primi 5 anni di attività. La seconda modalità per poter guadagnare è rappresentata dagli exit, vale a dire che se l’azienda in cui avete investito dovesse essere venduta a un grosso investitore che rileva il 100% del capitale o dovesse essere quotata in borsa, potrete cedere la vostra quota e generare così una plusvalenza.

Infine, oltre al guadagno legato alla vendita della vostra quota, investire in equity crowdfunding può essere vantaggioso anche dal punto di vista fiscale.Grazie al Decreto Rilancio, in vigore dal 19 maggio 2020, infatti,la quota di importo detraibile per le persone fisiche è stata aumentata dal 30% al 50%. Tuttavia, l’agevolazione fiscale potrà essere applicata solo alle startup e alle PMI che, al momento dell’investimento, risultano iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese.

Recensioni Mamacrowd: le opinioni degli utenti sulla nota piattaforma di crowdfunding

Come vi abbiamo già detto in precedenza, Mamacrowd è senza dubbio la più importante piattaforma italiana per investimenti in equity crowdfunding che consente di investire nelle migliori startup e PMI italiane, con notevolibenefici fiscali. Inoltre, è tra le più sicure e affidabili, in quanto è stata autorizzata da Consob e rispetta tutte le normative in materia di investimenti finanziari e di trasparenza informativa.

Sono moltissimi gli utenti che hanno iniziato a fare investimenti di questo genere sfruttando tutto il potenziale offerto da Mamacrowd e la maggior parte di loro si è detta soddisfatta della piattaforma. Tra i punti di forza sottolineati dagli utenti c’è senza dubbio la possibilità di diventare soci delle aziende più innovative del panorama italiano, grazie ad un processo di selezione molto semplice e professionale.

In questo modo, infatti, anche le persone che non si sono mai approcciate a questo settore, non avranno alcun tipo di problema nell’investire o nel trovare investitori per la propria azienda. Altro aspetto positivo è rappresentato dalle agevolazioni fiscali a cui si può accedere finanziando startup innovative. Insomma, Mamacrowd viene considerato un partner veloce, esperto e affidabile e con un gruppo competente che seguirà, durante tutta la campagna, sia gli investitori che chi propone nuove startup.