Fondi Comuni di Investimento Banca Mediolanum 2021

I fondi comuni di investimento offerti da Banca Mediolanum nel 2021 fanno parte della vasta gamma di prodotti di investimento della Mediolanum Gestione Fondi Sgr. La società di gestione del risparmio del gruppo propone una serie di fondi differenziati per garantire una ampia possibilità di scelta ai possibili sottoscrittori. La diversa tipologia di fondi cerca di andare incontro anche alle diverse esigenze in fatto di investimento dei potenziali clienti o di coloro che sono già clienti Mediolanum e vorrebbero diversificare il proprio portafoglio. La gamma di fondi comuni proposta è denominata Sistema Mediolanum Fondi Italia e al suo interno possiamo trovare sei diversi Fondi Flessibili e un Fondo Obbligazionario.

Fondi comuni di investimento Flessibili di Banca Mediolanum 2021

Così come abbiamo visto per i fondi comuni BancoPosta e Intesa Sanpaolo, i fondi flessibili proposti dalla Sgr di Banca Mediolanum sono fondi che privilegiano una metodologia di investimento attiva, attenta alle variazioni dei mercati di riferimento, in questo caso non solo i mercati italiani ma tutto il mondo. Come ci dice lo stesso nome definendoli flessibili Mediolanum si riferisce ad investimenti che privilegiano strumenti vari di investimento, da quelli di natura azionaria, a quelli monetari o di natura obbligazionaria. Il tipo di investimento può variare da un 100% in componenti obbligazionarie e monetarie, all’investimento in comparti prevalentemente azionari.

Il cliente può decidere di investire un premio unico oppure attraverso un piano di accumulo. Il premio unico minimo iniziale è di 5 mila euro, ma è contemplata la possibilità di incrementare il proprio investimento con versamenti di almeno 500 euro alla volta. Il PAC invece ha un premio minimo iniziale di 1800 euro con versamenti successivi di almeno 150 euro. I costi applicati ai versamenti sono differenziati a seconda del tipo di versamento effettuato. Per il premio unico vanno considerate delle commissioni di sottoscrizione minime dello 0,5% e massime del 5%, mentre per il piano di accumulo si parla di caricamenti minimi pari ad un 1% e massimi fino a un 6% del versato. Importante ricordare che da contratto c’è una commissione di gestione del 2,25%, ritirata quindi dall’eventuale rendimento del fondo in cui si è investito.

Questo tipo di fondi infatti sono anche di tipo LA, che significa che i proventi non vengono liquidati, ma accumulati al capitale investito e restituiti nel momento della richiesta di liquidazione. Questo tipo di fondi hanno un orizzonte temporale medio-lungo e sono adatti a coloro che possono investire nel lungo periodo senza problemi. Hanno un grado di rischio relativamente elevato e sono adatti ad investitori avvezzi a questo tipo di prodotti. I fondi flessibili di Mediolanum sono: Mediolanum Flessibile Globale, Mediolanum Flessibile Italia, Mediolanum Flessibile Strategico, Mediolanum Flessibile Obbligazionario Globale, Mediolanum Flessibile Valore Attivo e Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia.

Fondo Obbligazionario Mediolanum, come funziona e per chi è stato pensato

Tra i fondi comuni proposti da Mediolanum è possibile trovare un prodotto più “sicuro” e con un orizzonte temporale più breve, considerando anche che diversificare gli investimenti (vai qui per saperne di più) rimane una priorità per molti. Questo prodotto investe in fondi prevalentemente obbligazionari e monetari, e fa riferimento al mercato europeo. Questo fondo è denominato Mediolanum Risparmio Dinamico e come detto investe per la gran parte in fondi obbligazionari di emittenti facenti parte dei paesi del’Unione Europea. Solo in minima parte gli investimenti possono essere orientati verso paesi di area non euro. Questo tipo di fondo può essere sottoscritto solo con un versamento a premio unico. Non è prevista la possibilità di investire in questo fondo attraverso il piano di accumulo.

La cifra minima per partecipare all’investimento è di 2500 euro, cifra che può essere “rimpolpata” con versamenti aggiuntivi di almeno 250 euro. È prevista la possibilità, per coloro che richiedono il rimborso del proprio capitale, di poter rientrare nell’investimento senza pagare le commissioni nel caso in cui la richiesta venga fatta entro un anno dalla richiesta di liquidazione. In questo caso è possibile scegliere tra l’investimento ad accumulo dei proventi (con gli interessi che rimangono a capitale) oppure a distribuzione dei proventi (con cedola di interessi liquidata in date prestabilite). Questo fondo, il cui grado di rischio è abbastanza basso (3 su una scala da 1 a 7), è adatto a coloro che vogliono diversificare senza rischiare troppo.