Borsa Cinese 2022: andamento oggi in tempo reale, news, orari e previsioni sulle azioni

L’escalation dei mercati internazionali nei mesi scorsi ci porta, oggi, ad interessarci alla Borsa Cinese. Una forte spinta all’aumento del valore globale della Borsa all’inizio di questo 2022 è stato dato, infatti, dai listini cinesi che sono stati caratterizzati da guadagni con punte massime degli ultimi dieci anni a da un rialzo dell’inflazione inferiore rispetto a quanto previsto.

La fiducia in una crescita e in un’espansione, relativa soprattutto alla produzione industriale, non viene frenata nemmeno dalle azioni di Donald Trump che, a causa del licenziamento del segretario di Stato Usa Rex Tillerson e della promessa di nuove tariffe commerciali “ostili” alla Cina, ha deviato l’andamento dei titoli sfumandolo di rosso. Nonostante queste vicende abbiano prodotto ripercussioni su tutta l’Asia, comprese Cina e Giappone, il parlamento cinese si è posto un obiettivo di crescita superiore rispetto l’anno precedente sperando che l’imposizione di eventuali dazi per 48,3 miliardi di euro riguardante le importazioni dalla Cina non colpiscano gravemente i settori tecnologici e delle telecomunicazioni e, di conseguenza, i relativi titoli in Borsa.

Borsa Cinese 2022: l’andamento di oggi in tempo reale

Il mercato finanziario cinese è strutturato principalmente su due più importanti Borse valori, Shanghai Stock Exchange (SSE) e Shenzhen Stock Exchange (SZSE). Tra le due la più grande è la SSE mentre SZSE è di dimensioni minori e destinata momentaneamente a coinvolgere società più piccole ma con una prospettiva di elevata crescita e  di forte sviluppo. La Borsa cinese SSE classifica le azioni in due differenti tipologie, quelle quotate con valuta locale (yuan o renminbi) e quelle che vengono quotate in dollari americani. Gli investitori internazionali sono liberi di scegliere il segmento di mercato più congeniale ai propri investimenti. Le performance quotidiane di entrambe le Borse valori vengono tracciate dallo Shanghai Stock Exchange Composite Index.

E’ il momento di approfondire l’andamento di oggi della Borsa cinese in tempo reale per poi procedere con un’analisi particolareggiata delle previsioni relative all’andamento futuro. Per quanto riguarda Shanghai Composite l’indice registrato nel momento in cui l’articolo viene scritto è di 3.291,38 in valuta CNY, in calo, rispetto alla chiusura precedente, dello 0.56%. Il ribasso è maggiore, come si nota visualizzando i grafici che riportano l’andamento delle azioni cinesi, se si osservano i mesi precedenti. Il 25 gennaio 2022, ad esempio, l’indice si attestava sui 3.555,67. Allo stesso modo si nota una ripresa successiva ad un calo netto del valore all’inizio dello scorso febbraio.

L’andamento, dunque, è oscillante. Fasi di crescita si alternano a ribassi anche di una certa importanza. Finora, però, la Borsa cinese SSE è riuscita a riprendersi dalle dinamiche internazionali che creano scossoni all’economia mantenendo una posizione rilevante nei mercati finanziari mondiali. Il consolidamento, nonostante sia caratterizzato da una particolare lentezza, sembra inesorabile ed è un segnale che molti analisti giudicano positivo in relazione a previsioni future.

Passando alla Borsa valore più piccola, denominata Shenzen, analizzando i grafici in tempo reale è possibile notare, anche in questo caso, un calo rispetto la chiusura precedente. L’indice si attesta su un valore di 523,09, con un ribasso dello 0,73%. L’andamento nel tempo segnala una perdita di forza in questo inizio 2022 rispetto l’anno precedente. Probabilmente hanno influito sul percorso della Borsa cinese gli eventi presentati all’inizio dell’articolo, ma i segnali di ripresa si intravedono e nuove dinamiche potrebbero portare le azioni a livelli superiori.

Parlando della Borsa cinese non si può non nominare la Borsa di Hong Kong, con il principale indice Hang Seng, che registra un valore di 31452.19, in leggero calo rispetto la chiusura precedente. L’andamento nel tempo segnala un importante rialzo rispetto al 2017. Ricordiamo che la Borsa di Hong Kong è una delle piazze borsistiche più importanti a livello internazionale includendo la maggior parte dei capitali dell’Asia. Comprende due diversi mercati, il Main Board, (mercato principale) e il Growth Enterprise Market (GEM), dedicato alle azioni di società che presentano un elevato potenziale di crescita. Nel mercato principale, invece, si trovano i titoli Blue Chips, appartenenti a società residenti all’interno dello stato di Hong Kong, Red Chips e H-shares.

Ultime news sulla Borsa Cinese

Il mercato cinese ultimamente è influenzato dai tagli alla produzione dell’acciaio, programmati per il periodo invernale e prolungati inaspettatamente. Le maggiori restrizioni alla produzione di questa lega potrebbero portare un ulteriore congelamento di 9,875 milioni di tonnellate di capacità dell’acciaio fino al prossimo novembre con una conseguente diminuzione dei  tassi di utilizzo  nelle zone in cui si produce acciaio, rinforzando i prezzi dell’acciaio nell’ottica di una produzione più proficua. Finora, questi tagli hanno causato un aumento del prezzo del ferro nettamente superiore rispetto al 2017. Rimanendo nell’ambito delle materie prime, interessanti news girano a livello internazionale dallo scorso febbraio a proposito del petrolio. Dal 26 marzo, infatti, nella Borsa cinese di Shangai verranno quotati innovativi future sul greggio che potranno essere scambiati anche da investitori stranieri. E’ un progetto sostenuto dall’ingente sviluppo economico della Cina che comporterà un’affermazione internazionale dello yuan. Il petrolio, dunque, rafforzerà il mercato cinese affiancando le ormai già affermate materie prime.

Orari e strumenti di investimento nelle azioni, materie prime e titoli della Borsa Cinese

Quali sono gli orari per investire nelle azioni, nelle materie prime e nei titoli presenti nella Borsa cinese? L’informazione, di utile interesse per gli investitori, che ora vi daremo sottolinea sia l’orario di apertura e chiusura della Borsa in Cina sia il corrispettivo orario del fuso italiano. Le dieci del mattino (h 03.00 in Italia) è l’ora in cui si aprono le porte agli investitori mentre le ore 16.00 (h 09.00 in Italia) chiudono il sipario sulle operazioni finanziarie. L’evoluzione tecnologica, poi, ha permesso di poter sfruttare al meglio ogni attimo della giornata grazie al trading online  e alla possibilità di utilizzare piattaforme telematiche, come Plus500 o eToro, per investire acquistando quote di azioni utilizzando la leva finanziaria. Altri strumenti scelti da un considerevole numero di trader sono gli ETF, fondi quotati in borsa che replicano l’andamento di specifici titoli o indici. All’interno della Borsa Cinese si riscontrano sei indici che vengono seguiti tramite ETF. Iniziamo da CSI300, l’indice che include i titoli appartenenti alle 300 società che presentano una maggiore capitalizzazione e liquidità all’interno di tutte le società che sono quotate con rating A. Proseguiamo con FTSE Cina 50, l’indice che replica le 50 società cinesi dalle maggiori dimensioni quotate ad Hong Kong (intendiamo i titoli H, Red Chips e P Chips), con FTSE China A50, l’indice che replica i 50 più importanti titoli azionari cinesi A che vengono quotati in valuta domestica sia a Shanghai che a Shenzen e con HSCEI, l’indice che replica fondamentali titoli H che sono quotati ad Hong Kong. Gli ultimi tre indici appartenenti alla Borsa cinese sono MSCI China A, l’indice che replica le azioni A di entità più grande e i liquidi quotati in Renminbi a Shanghai e Shenzhen, MSCI China H, l’indice che replica importanti titoli azionari H quotati ad Hong kong e, infine, gli indici sulle nazioni BRIC, nell’ordine Brasile, Russia, India e Cina, e gli indici relativi all’Asia.

Gli investitori stranieri, come detto in precedenza, possono liberamente speculare sia nella Borsa di Honk Kong che di Shangai e Shenzen sfruttando la possibilità di compiere operazioni attraverso una registrazione di intermediazione mobiliaria ordinaria. Occorre tener conto, però, che così come sono molte le opportunità di investimento sul mercato cinese, altrettante sono le possibilità di perdere denaro a causa dell’alta volatilità delle azioni e dell’acquisto che dovrà avvenire tramite valuta estera. Per questo motivo è consigliabile appoggiarsi agli ETF.

Previsioni sull’andamento delle azioni in Borsa cinese

Perché investire in Cina? Acquistare le azioni della Borsa Cinese comporta più vantaggi o svantaggi? Un esperto investitore deve ragionare attentamente su una possibile speculazione partendo dalla considerazione che si parla della Cina. Da un lato è la seconda forza economica mondiale, dall’altro è una potenza giovane, con un mercato abbastanza volatile. Abbiamo sottolineato più volte le potenzialità che si riscontrano soprattutto nella ferrea volontà di aumentare la produzione industriale e non solo. Diversi analisti, studiando l’andamento degli anni passati, non ritrovano validi motivi per credere in una possibilità di guadagno con le azioni cinesi. Nette oscillazioni, andamento non brillante e ribassi importanti non sono segnali che possano prospettare previsioni ottimistiche. La situazione, però, sta cambiando negli ultimi tempi. Segnali positivi si riscontrano nella crescita produttiva che abbiamo precedentemente appurato (è stata superata quota 51 per l’indice di produzione PMI), nell’import ed export e nell’aumento del Baltic Dry Index, indice del prezzo quotidiano dei noli marittimi necessari per trasportare materiali differenti dal petrolio. Quest’ultima constatazione permette di capire che è presente un aumento dei volumi di acquisto delle materie prime.

Cosa deducono alcuni analisti da questa serie di segnali che abbiamo indicato? La ripresa del mercato azionario della Cina è in atto. Potrebbe essere, quindi, il momento migliore proprio per provare investimenti in questo senso, forti oltretutto dei prezzi non eccessivi delle azioni che vengono quotate in Borsa. Di contro, occorre analizzare i rischi di un “gioco”, quello in Borsa, che non è mai prevedibile e che è strettamente connesso ad accadimenti non solo locali ma soprattutto internazionali. Infine, è consigliabile, per non rischiare di perdere in toto il proprio investimento, diversificare il proprio portafoglio inserendo, qualora si reputi di avere possibilità di guadagno, azioni della Borsa Cinese.