Bocconi Tasse Universitarie 2022: a quanto ammontano i contributi annui?

L’università Bocconi di Milano è uno dei più rinomati atenei italiani, noto come punto di riferimento culturale e scientifico nell’ambito delle scienze economiche, manageriali, giuridiche e quantitative. Attività ricche di approfondimenti e opportunità di coltivare nuovi interessi si affiancano ad una didattica volta a creare delle eccellenze che sappiano introdursi nel mondo del lavoro con un profilo lavorativo già elevato. Le molteplici aree disciplinari offerte dall’università consentono a chiunque di intraprendere il percorso preferito, scegliendo tra lauree triennali, con ben 9 corsi di laurea, lauree magistrali, con 12 corsi di laurea, o interessanti master. Ad ogni corso di appartenenza, poi, corrisponderanno differenti rette universitarie, la cui amministrazione è competenza dell’Ufficio Fees, Funding and Housing. Sarà proprio questo l’aspetto che approfondiremo, l’ammontare dei contributi annui. Qual è il costo delle tasse universitarie per il 2022 all’Università Bocconi di Milano?

Tasse universitarie previste dalla Bocconi di Milano nel 2022

Il pagamento delle tasse universitarie è uno degli aspetti più “cruenti” nel momento dell’iscrizione all’università. Cifre onerose possono accompagnare l’universitario durante tutto il suo percorso di studi e influire nettamente sulle spese generali. I contributi annui variano da persona a persona, dato che per procedere al calcolo occorre considerare il reddito ISEE e la fascia di propria appartenenza e, naturalmente, da ateneo ad ateneo. Come già accennato, l’università Bocconi diversifica le rette in base ai corsi di appartenenza o, in maniera più specifica, alla tipologia di laurea, triennale e magistrale a ciclo unico oppure laurea magistrale.

Iniziamo a conoscere gli importi delle tasse universitarie partendo dai corsi di laurea triennale e dai corsi di laura magistrale a ciclo unico, come “Economia aziendale e management”, Economia e Finanza”, “International Economics and Managements” e “Word Bachelor in Business”. Per garantire il più equo sistema di contribuzione possibile, l’università Bocconi prevede un investimento economico di 12.324,00 euro per il 1° anno accademico 2022. Tale importo corrisponde alla quarta fascia di contribuzione che, a sua volta, corrisponde ad un range reddito-patrimonio superiore a 127 mila euro.

Le altre tre fasce di contribuzione sono considerate agevolate e vi si può far richiesta qualora risulti una determinata condizione economico-patrimoniale dei componenti del nucleo familiare. Il range che include patrimoni fino a 58 mila euro permette di rientrare nella prima fascia di contribuzione e di pagare una retta annua di 5.504,00 euro. Per importi compresi tra 58.000,00 euro e 90 mila euro, invece, la tassa annuale sarà pari a 7.764,00 euro e la fascia di appartenenza sarà la seconda mentre apparteranno alla terza fascia coloro che presentano un range patrimoniale incluso tra i 90 mila e i 127 mila euro. La tassa da pagare sarà, in quest’ultimo caso pari a 10.054,00 euro.

L’importo totale dovrà essere corrisposto dallo studente tenendo conto delle modalità e delle scadenza previste dall’Ufficio, prima citato, Fees Founding and Housing. Le rate per gli iscritti al primo anno di un corso triennale o magistrale a ciclo unico nel 2022 prevedono una prima scadenza (che dipenderà dalla sessione di ammissione) con un importo da erogare pari a 1.570 euro per tutte e quattro le fasce di appartenenza. A tale importo occorre aggiungere il conguaglio pari a 3.620 euro nella quarta fascia, a 2.712,00 euro nella terza fascia, a 1.796,00 euro nella seconda fascia e pari a 892,00 euro nella prima fascia, da pagare entro il 3 dicembre 2022.

La seconda rata, invece, avrà scadenza il 31 gennaio 2022 e corrisponderà ad un importo di 4.756,00 euro per gli appartenenti alla quarta fascia di contribuzione, di 3.848,00 euro per gli studenti appartenenti alla terza fascia, di 2.932,00 euro per chi appartiene alla seconda fascia e, infine, di 2.028,00 euro per gli appartenenti alla prima fascia di contribuzione. L’ultima rata prevede come termine ultimo il 29 aprile 2022 e il corrispettivo da pagare sarà di 2.378,00 euro, 1.924,00 euro, 1.466,00 euro o 1.014,00 in base al range del reddito-patrimonio. La prima rata comprende non solo i contributi ma anche la tassa di iscrizione pari a 275,00 euro, la tassa regionale pari a 140,00 euro, le imposte di bollo pari a 16,00 euro e le spese di generazione MAV pari a 3,00 euro.

Gli importi appena mostrati sono relativi al primo anno di studi. L’Università Bocconi prevede delle variazioni di questi importi in base al tasso di inflazione e ad eventuali aggiornamenti. Cambieranno, così, i costi relativi alla tassa di iscrizione, ai contributi accademici e alle fasce di contribuzione in ogni anno di frequentazione dell’ateneo. I file PDF con le tabelle di tutti gli importi da pagare per l’anno accademico 2022 in base alla fascia di appartenenza e all’anno di corso sono facilmente reperibili sul sito www.unibocconi.it, entrando nella sezione “Campus e Servizi” e “Tasse e Contributi”. I contributi e le tasse varieranno, poi, per gli studenti fuori corso o per coloro che desiderano effettuare il passaggio ad un altro corso universitario dell’Università Bocconi. Gli importi precedentemente versati dovranno essere incrementati tramite conguaglio qualora il nuovo corso scelto preveda maggiori contributi.

Contributi e tasse delle lauree magistrali per gli studenti iscritti alla Bocconi

Finora abbiamo approfondito tasse e contributi che dovranno pagare gli universitari che si iscriveranno a corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico all’Università più prestigiosa di Milano. E’ arrivato il momento di conoscere gli importi previsti per coloro che invece, sceglieranno una laurea magistrale come “Management”, “Marketing Management”, “Economia e Legislazione d’Impresa”, “Economic and Social Science” o “Data Science and Business Analytics”. Gli studenti iscritti al primo anno saranno tenuti a pagare un acconto di 2.070,00 euro, un conguaglio di 3.580,00 euro per un totale di 5.650,00 euro come prima rata. Questo importo include tasse, bolli e importi i cui importi abbiamo conosciuto parlando dei contributi delle lauree triennali e magistrali a ciclo unico.

La seconda rata per gli studenti del primo anno sarà, poi, pari a 5.216,00 euro mentre la terza rata risulta essere di 2.608,00 euro per l’anno 2022. Gli importi nel secondo anno corrispondono a quelli appena visti per il primo anno, subiranno modifiche solo in caso di studente fuori corso. In caso di primo anno fuori corso l’importo totale sarà pari a 12.854,00 euro (acconto di 2.070,00 euro e conguaglio di 3.332,00 euro come prima rata, 4.968,00 euro per la seconda rata e 2.484,00 euro per la terza rata). Nel secondo anno fuori corso si dovrà pagare un totale di tasse e contributi pari a 12.609,00 euro (2.070,00 euro di acconto e 3.234,00 euro di conguaglio come prima rata, 4.870,00 euro per la seconda rata e 2.435,00 euro per la terza rata) mentre nel terzo e quarto anno gli importi corrisponderanno ad un totale di 12.374,00 euro distribuiti in una prima rata da 5.210,00 euro, una seconda rata da 4.776,00 euro e una terza rata da 2.388,00 euro.

Dal quinto al nono anno fuori corso la somma delle tasse e dei contributi corrisponderà a 12.139,00 euro mentre oltre il nono anno fuori corso, l’importo totale sarà di 11.504,00 euro per l’anno accademico 2022. Come detto in precedenza in relazione alle lauree triennali e magistrali a ciclo unico, ogni anno sono previste variazioni a causa del tasso di inflazione e degli aggiornamenti.

Agevolazioni sui contributi previste dall’Università Bocconi di Milano

L’Università Bocconi viene incontro agli studenti proponendo particolari agevolazioni sulla contribuzione che permettono di diminuire l’importo annuo da pagare. Nello specifico, propone quote di sconto e valutazioni sulla base di particolari aspetti familiari come:

  • presenza di fratelli e sorelle contemporaneamente iscritti a Corsi di Laurea (triennali, magistrali, master…) all’università Bocconi
  • presenza di figli di dipendenti del reparto tecnico amministrativo a tempo indeterminato, di docenti di ruolo, di docenti con tenure track e lecturers.

In entrambi i casi è prevista una riduzione del 15% sui contributi che verrà applicata sulla seconda rata a partire dall’anno in cui viene avanzata la richiesta di agevolazione. Altri sconti sono previsti per chi sceglie di conseguire una seconda laurea presso la prestigiosa università. Parliamo di uno sconto del 40% che verrà applicato come un’esenzione dal pagamento della seconda rata.

Volendo investire sull’impegno e la preparazione dei giovani, poi, la Bocconi ha pensato di offrire ulteriori agevolazioni che consentono di diminuire l’importo totale di tasse e contributi, pagando una retta annua inferiore. E’ previsto, per esempio, un esonero totale dal pagamento delle tasse e dei contributi accademici per il primo anno di corso triennale o magistrale (prolungabile anche al secondo anno) in base al merito, non per nulla il premio che verrà assegnato prende il nome di Merit Award.

Gli studenti iscritti al terzo anno del corso di Laurea in Giurisprudenza, invece, possono provare a vincere uno dei due Premi all’Eccellenza della Law School grazie ai quali si sarà esonerati dal pagamento delle tasse e dei contributi per il quarto anno di corso (premio prolungabile anche per il quinto anno). Supporti economici  e organizzativi, poi, sono previsti per gli studenti atleti che decidono di iscriversi ad un corso di laurea alla Bocconi sostenendo contemporaneamente attività agonistiche che li portano ad impegnarsi in competizioni a livello nazionale e internazionale. Le agevolazioni, anche in questo caso, riguardano l’esenzione totale dal pagamento di contributi accademici, con limitazioni per i fuori corso. Gli studenti iscritti al triennio avranno l’esenzione solo fino al terzo anno fuori corso, gli studenti iscritti al biennio solamente fino al secondo anno fuori corso e gli universitari iscritti al corso di laurea a ciclo unico, invece, fino al quinto anno fuori corso.

Approfondimenti e ulteriori informazioni sono reperibili presso il sito dell’università, dove si potranno visualizzare anche le modalità di iscrizione ad uno dei corsi di laurea proposti e i servizi offerti dalla segreteria.