Prestito Credem Avvera Maxi 2021

Banca Credem offre a coloro che ne hanno bisogno un prestito personale “maxi” chiamato appunto Avvera Maxi 2021. È un tipo di prestito flessibile (come visto di recente per i prestiti INPS) e che permette di accedere a cifre abbastanza elevate per un prestito personale. Dedicato quindi a coloro che necessitano di una buona liquidità alle condizioni di un prestito personale e non di un mutuo. Può essere sottoscritto sia di chi è già cliente sia da chi non lo è, senza obbligo di sottoscrivere eventuali altri contratti o assicurazioni a tutela del capitale. Importante sapere che Credem può richiedere al richiedente una garanzia aggiuntiva prima di liquidare il capitale, quale la firma di un coobbligato o un idonea fidejussione.

>>> CLICCA QUI E FAI UN PREVENTIVO GRATIS PER IL TUO PRESTITO ONLINE <<<

Prestito Credem Avvera Maxi 2021, interessi

Il prestito personale Avvera Maxi permette ai clienti che decidono di richiederlo di ottenere una cifra che va da 31 mila euro a 75 mila euro. Il capitale richiesto viene erogato con accredito diretto sul conto corrente. Le spese da considerare sono prima di tutto quelle di istruttoria che possono essere di un minimo di 310 euro fino ad un massimo di 500 euro. Il periodo di ammortamento previsto va dai 24 mesi ai 120 mesi. È possibile aggiungere a queste durate un massimo di 5 mesi di pre-ammortamento, ovvero viene considerata da contratto la possibilità di sospendere o saltare un’eventuale rata in un periodo problematico per il cliente. Il TAN (tasso fisso nominale annuo) previsto da contratto non può superare il massimo del 10,90%, mentre il TAEG (tasso annuo effettivo globale) da considerare corrisponde ad un 11,931%.

Oltre a questo tipo di costi va considerata anche l’imposta sostitutiva dello 0,25% dell’importo richiesto in sede di finanziamento. Non sono previsti costi per la gestione del rapporto, di incasso rata o di eventuali comunicazioni al cliente. In caso di ritardato pagamento delle mensilità verrà applicata una mora quantificabile in un aumento del tasso annuo di un 2%. Il cliente che fa richiesta di prestito ha come da legge il diritto di recesso entro 14 giorni dalla stipula, nonché ha la facoltà di estinguere anticipatamente il finanziamento ricevuto. In caso di rimborso anticipato il cliente ha diritto al rimborso dei costi non sostenuti, ma deve considerare un indennizzo di un 1% a favore di Credem se manca più di un anno alla fine del contratto e di uno 0,5% nel caso in cui invece manchino meno di 12 mesi. Tale indennizzo non è dovuto se l’importo rimborsato anticipatamente è pari all’importo totale rimasto o comunque di almeno 10 mila euro.

Calcolo rata Avvera Maxi 2021

Per dare un’idea di come possa essere praticamente richiedere questo tipo di prestito consideriamo una richiesta fatta di 50 mila euro. Se consideriamo una durata dell’ammortamento pari a 84 rate mensili ad un tasso del 10,90%, avremo una mensilità da restituire di 862,50 euro. Sono considerati all’interno del computo l’arrotondamento della rata oltre alla commissione di istruttoria di 500 euro (pari all’1% del capitale richiesto). L’importo totale dovuto dal richiedente al termine del differimento sarà di 72.450 euro. Come in ogni prestito vanno considerati il costo dovuto alle imposte trattenuto sulla prima rata pari a 126,25 euro.

>>> LINK PREVENTIVO GRATUITO PRESTITO CREDEM AVVERA MAXI <<<

Contestualmente al prestito è possibile scegliere di sottoscrivere un contratto di assicurazione a tutela del finanziamento, senza alcun obbligo da parte della banca. Si tratta di libera scelta del cliente per essere tutelato in caso di eventi avversi. Credem offre come assicurazione un prodotto chiamato Protezione Prestito, con cui è possibile scegliere quali tutele avere in base ai propri bisogni.

Ci si può tutelare solo in caso di decesso, oppure per invalidità, perdita del lavoro, ricovero, ecc… Il premio pagato viene in parte restituito in caso di estinzione anticipata del debito ed è fiscalmente detraibile.