Voli low cost Islanda 2022, le offerte

Una vacanza in Islanda da trascorrere nell’estate 2022 con i voli low cost è una buona occasione per rilassarsi a contatto con la natura, per dedicarsi alle escursioni e alla fotografia di paesaggi mozzafiato. Tra le offerte low cost si possono trovare anche voli diretti in partenza da Milano a prezzi vantaggiosi, e in alternativa si possono prenotare collegamenti a tariffe interessanti con scali in un aeroporto europeo. Vediamo le proposte da cogliere al volo, insieme a qualche consiglio utile per organizzare al meglio il viaggio in Islanda.

Offerte voli low cost Islanda 2022

Se in passato raggiungere l’isola islandese dall’Italia comportava affrontare un viaggio disagevole, con diverse tappe in treno e voli con diversi scali, oggi esistono delle compagnie aeree che garantiscono addirittura dei collegamenti diretti dalla penisola. É il caso di Wow Air, che consente di raggiungere lo scalo di Reykjavik da Milano Malpensa (aeroporto già visto per voli a Cipro e per vacanze alle Isole Canarie) senza ricorrere ad alcun scalo intermedio. La durata del volo è di circa 4 ore, con partenze due o tre volte alla settimana a costi tra i 100 e i 200 euro a tratta (solo andata) a seconda del periodo di prenotazione. Volando nei mesi estivi di giugno, luglio o agosto si potrà pagare un minimo di 200 euro per un biglietto di andata e ritorno, se si sarà abili a cogliere tempestivamente le offerte più vantaggiose.

Un’altra compagnia che si può contattare per organizzare il viaggio in Islanda è Icelandair, che tuttavia non mette a disposizione collegamenti diretti dall’Italia. Con questa società i costi si collocano intorno ai 300 euro a tratta (partenza da Milano Malpensa), ma si potranno trovare offerte anche inferiori a questa cifra. La durata totale del volo, inclusa la sosta, può variare da un minimo di 6 ore fino a superare le 10 ore complessive.

Per chi intende raggiungere Reykjavik sono anche disponibili i servizi di Air Berlin, che offre voli di andata e ritorno dallo scalo di Milano Linate dal costo totale inferiore ai 500 euro. Si ricorda tuttavia che queste offerte prevedono uno o addirittura più scali per tratta, per cui si consiglia di prendere visione della durata complessiva del volo.

Ancor prima di prenotare un biglietto aereo per l’Islanda, occorre tenere bene a mente la differenza dettata dal fuso orario e dall’assenza dell’ora legale, per cui nel periodo invernale se da noi sono le 11:00, nell’isola sono le 10:00, mentre nel periodo primaverile ed estivo bisogna sottrarre due ore all’orario di Reykjavik. Si ricorda inoltre che, sebbene l’Islanda non sia un membro dell’Unione Europea, per entrare nel suo territorio non è necessario il passaporto per noi italiani, in quanto sarà sufficiente la semplice carta d’identità valida per l’espatrio.

Consigli per viaggi di vacanza in Islanda

Chi desidera combinare il viaggio in Islanda con esperienze gratificanti, come ad esempio il volontariato internazionale, potrà rivolgersi a due grandi network che offrono la possibilità di partecipare ai cosiddetti workcamp estivi, dei progetti interculturali dedicati a piccoli gruppi di volontari internazionali che si dedicano al supporto di attività ambientali, sociali o culturali. A fronte di una spesa di iscrizione e di una tariffa da versare sul posto come contributo al progetto, si riceverà vitto, alloggio e una copertura assicurativa (come le polizze di Allianz Global Assistance Italia) per la durata dell’esperienza (di solito non superiore alle tre settimane). I progetti con la descrizione delle attività possono essere visualizzati nei siti di due organizzazioni no-profit islandesi, WF e SEEDS. I vantaggi di questa scelta sono molteplici: si aiuta la comunità locale, si stringono durature amicizie internazionali, si scopre la cultura dal suo interno (anche grazie ad escursioni durante il tempo libero) e si risparmia sui costi di vitto e alloggio durante la permanenza in Islanda.