Traghetti Sardegna estate 2022: le offerte migliori low cost

Volete prenotare traghetti andata e ritorno per un viaggio in Sardegna nell’estate 2022? Ecco le migliori offerte low cost. Sebbene manchino ancora diversi mesi alla stagione estiva, il periodo invernale è quello più adatto per individuare le offerte a prezzi più convenienti per i traghetti verso le isole maggiori. Molte compagnie marittime hanno infatti adottato la strategia low-cost basata sul principio della prenotazione anticipata a tariffe vantaggiose, e tra queste vi sono anche quelle che garantiscono i trasporti di passeggeri e dei loro veicoli verso la Sardegna. Vediamo quali sono, da dove partono le navi e le condizioni tariffarie che propongono ai viaggiatori.

Traghetti Sardegna per l’estate 2022, quale scegliere?

Viaggiare in nave verso la stupenda Sardegna si potrebbe rivelare la scelta più conveniente e pratica per l’estate 2022. Le compagnie navali hanno infatti annunciato un abbassamento dei prezzi, mentre negli aeroporti internazionali dell’isola regna ancora l’incertezza circa la presenza delle linee aeree low-cost, che potrebbero interrompere le loro operazioni, per via di condizioni economiche non più vantaggiose.

Se la Ryanair dovesse abbandonare gli scali di Alghero e Cagliari, gli amanti dell’estate in Sardegna dovrebbero optare per le tariffe più onerose di Alitalia o affidarsi ad altre compagnie a basso costo, che non propongono però le offerte a prezzi altamente competitivi proposte dalla società irlandese. Ecco quindi inserirsi la soluzione del traghetto, molto in voga nei decenni passati, che consente il trasporto del veicolo e, eventualmente, anche degli amici a quattro zampe, il tutto senza grosse difficoltà. Tutte le compagnie di navigazione nazionali dispongono ora di un efficiente sito internet, che permette di prenotare il viaggio, la cabina ed il posto macchina con largo anticipo, pagando con la carta di credito e stampando i titoli di viaggio direttamente da casa.

Offerte Traghetti Sardegna Low Cost: Tirrenia, Moby, Sardina Ferries, GNV e Grimaldi

I porti della penisola che propongono linee navali verso la Sardegna sono quelli di Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia, Napoli e Palermo.

Da Genova partono i traghetti della Tirrenia verso Porto Torres, nel nord dell’isola.  La traversata dura circa 11 ore, con partenza la sera alle 20:30, e prevede prezzi ridotti grazie a delle offerte proposte regolarmente. Orientativamente, un biglietto andata/ritorno nel periodo estivo per due persone in cabina e con auto a seguito viene a costare interno alle 400 euro, ma il prezzo può oscillare a seconda della sistemazione selezionata e delle caratteristiche del veicolo, e anche in funzione delle offerte low cost applicate. La Tirrenia garantisce anche navi per la costa orientale, verso i porti di Olbia ed Arbatax, con una traversata che dura intorno alle 15 ore. Sempre da Genova si potranno prendere inoltre i traghetti economici della Moby (anch’essi verso le tre destinazioni di Porto Torres, Arbatax ed Olbia) e quelli della compagnia Grandi Navi Veloci (GNV) le cui tratte e tariffe sono ancora in via di definizione per la prossima stagione estiva.

La costa toscana è collegata a quella orientale sarda dai porti di Piombino e Livorno, serviti da Sardinia Ferries (destinazione Golfo Aranci),  Grimaldi e Moby (entrambe verso Olbia). Le tariffe per la bella stagione sono interessanti, soprattutto se si viaggia in famiglia e con l’auto.

Il capoluogo Cagliari è invece raggiungibile dai porti di Palermo, Napoli e Civitavecchia con la Tirrenia. Con Moby, è invece possibile arrivare nel sud della Sardegna partendo dai porti di Napoli e Civitavecchia (da quest’ultimo partono anche i traghetti verso Olbia ed Arbatax), con costi contenuti: mediamente, la tariffa più economica si aggira sui 35 euro a passeggero, per un biglietto di sola andata senza pernottamento in cabina.

Poiché le offerte low cost vengono costantemente aggiornate, si consiglia di monitorare i prezzi tramite i portali di comparazione delle tariffe o consultando periodicamente i siti ufficiali delle compagnie di navigazione, che già da questi giorni hanno iniziato a reclamizzare le loro offerte per la Sardegna.