Prestiti Cambializzati 2022, on line e a domicilio: come funzionano

In questo 2022 la richiesta di prestiti cambializzati a domicilio on line è facile e veloce. La celerità nell’erogazione e la possibilità di inoltrare la domanda via internet rendono il prestito cambializzato a domicilio uno strumento di finanziamento interessante per chi non è in possesso di busta paga o chi è stato segnalato al Crif come cattivo pagatore. Entriamo nel dettaglio per capirne il funzionamento e i requisiti per accedervi.

>>> CLICCA QUI E FAI UN PREVENTIVO GRATIS DEI MIGLIORI PRESTITI CAMBIALIZZATI <<<

Prestiti cambializzati a domicilio on line: semplici e veloci

I prestiti cambializzati consentono di accedere al credito attraverso la sottoscrizione di cambiali. Sono prodotti bancari che vengono erogati anche se il richiedente non è in possesso di busta paga oppure ha avuto una segnalazione al Crif, la Centrale Rischi Finanziari S.p.A., risultando essere un cattivo pagatore.

L’erogazione del finanziamento prevede che la somma richiesta sia restituita non tramite rate di rimborso mensili ma attraverso delle cambiali. Verranno emesse dalla banca e il debitore, entro la data di scadenza, dovrà pagarle. Questo strumento di credito tutela sia l’ente creditore, che potrà immediatamente  procedere con un atto esecutivo del giudice nel caso in cui risulti un mancato pagamento, sia il richiedente. Quest’ultimo potrà, infatti, vedere erogata la somma di cui necessita pur non possedendo i normali requisiti e le garanzie essenziali per ottenere un ordinario finanziamento.

I prestiti cambializzati sono detti a domicilio perché nel caso in cui la banca darà esito positivo ai controlli successivi alla richiesta di finanziamento, un responsabile sarà inviato a casa del richiedente per consegnare l’assegno circolare con l’importo esatto o un anticipo del prestito. Tra l’inoltro della domanda, la verifica delle credenziali e l’erogazione della somma desiderata passeranno al massimo 48 ore. Una velocità nell’erogazione che è dovuta alla possibilità di richiedere il prestito cambializzato a domicilio on line. Una procedura semplice, automatizzata, avviata da casa farà avere in poche ore la somma di cui si ha bisogno a tassi convenienti.

Questo tipo di finanziamento viene, infatti, erogato con un tasso di interesse fisso. La cifra che risulterà sulla cambiale includerà, inoltre, le varie spese bancarie tra cui le imposte di bollo e le commissioni. L’inoltro della domanda tramite web prevederà la compilazione di un modulo e, nella maggior parte dei casi, l’invio di una documentazione alla banca scelta come ente creditore. Parliamo della fotocopia di un documento di riconoscimento, della busta paga (anche nel caso di pignoramento) o della dichiarazione dei redditi.

Chi può richiedere prestiti cambializzati a domicilio?

I prestiti cambializzati a domicilio sono un ottimo strumento di credito utilizzabile da una vasta tipologia di persone. Lavoratori autonomi, cattivi pagatori, pensionati, disoccupati e lavoratori dipendenti possono avere accesso al finanziamento rispettando ognuno delle garanzie diverse.

Il lavoratore autonomo dovrà presentare il modello unico relativo ai due anni precedenti e una assicurazione sulla vita sottoscritta da minimo due anni. Al cattivo pagatore verrà richiesto di mostrare garanzie alternative come la firma di un garante (con reddito dimostrabile adeguato) o l’ipoteca sull’immobile. Il pensionato dovrà mostrare il cedolino della pensione, il disoccupato la disponibilità di un garante a caricarsi del prestito in caso di mancato pagamento mentre il lavoratore dipendente dovrà presentare la fotocopia della busta paga e l’ammontare del Trattamento di Fine Rapporto accumulato.

>>> MIGLIOR PRESTITO CAMBIALIZZATO ONLINE: CLICCA QUI E FAI UN PREVENTIVO GRATUITO <<<

Ogni banca offre prodotti diversi e anche le caratteristiche dei prestiti cambializzati a domicilio risulteranno differenti da ente ad ente. C’è chi eroga importi fino a 60mila euro e chi dilaziona il pagamento fino a 120 mensilità. On line è possibile trovare tutte le informazioni necessarie accedendo alle pagine web delle banche.

Naturalmente è possibile contattare anche direttamente gli enti creditori, prendere un appuntamento e recarsi di persona per appurare se il prestito cambializzato a domicilio è il finanziamento più adatto alle proprie condizioni. Di solito, risulta esserlo specialmente per chi non ha un vero e proprio contratto di lavoro, per un cattivo pagatore e per chi cerca la tempistica come elemento fondamentale del prestito.