Giacenza Media ING Direct e Conto Arancio 2021: come calcolare e stampare il resoconto completo

La giacenza media di un conto corrente è importante ai fini del calcolo dell’ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica delle famiglie che è indispensabile per poter ottenere delle agevolazioni previste dallo Stato a sostegno del reddito. Oggi scopriremo come conoscere la giacenza media di ING Direct e, nello specifico, di Conto Corrente Arancio e Conto Arancio nel 2021, come calcolare e stampare il resoconto completo per poterlo utilizzare secondo le proprie esigenze.

ING Direct: come conoscere e stampare la Giacenza Media di Conto Corrente Arancio

ING Direct è un gruppo bancario olandese che propone ai suoi cliente il conto corrente Arancio, un prodotto semplice, completo e conveniente. Da quando è sbarcato in Italia nel 2001, il Gruppo che oggi appartiene a ING BANK N. V. ha spopolato acquisendo un numero considerevole di clienti italiani. La praticità di ING Direct e del conto corrente Arancio si esprime nella gestione dei risparmi totalmente online, nella facile apertura attraverso il portale ufficiale e nell’assenza di costi di gestione né spese extra. Di conseguenza, è facile ipotizzare come anche il calcolo della Giacenza Media sia semplice da reperire online ma scopriamo se tale ipotesi corrisponde a realtà.

La risposta è positiva dato che l’estratto conto viene prodotto annualmente e pubblicato sul sito web nella sezione “Conto Corrente Arancio” e “Rendiconto” e la stessa sezione include tra le voci l’indicazione della giacenza media annua utilizzabile ai fini ISEE. Per poter accedere alla sezione “Conto Corrente Arancio” e visionare la Giacenza sul proprio conto corrente occorrerà necessariamente entrare nell’Area Riservata ai clienti e per farlo occorrerà procedere con la compilazione di un form volto a garantire la sicurezza. Nello specifico, l’interessato dovrà inserire i codici di accesso in due pagine separate, nella prima sarà sufficiente inserire il Codice Cliente e la data di nascita mentre nella seconda occorrerà indicare il PIN. La sicurezza è garantita dal fatto che nella seconda pagina si potranno visualizzare informazioni personali dell’account che nessun altro conosce e che assicurano di trovarsi realmente nella pagina del sito ufficiale di ING Direct. Una volta entrati con successo nell’Area Riservata si potrà ricercare la sezione del Rendiconto, trovare l’estratto conto e conoscere la Giacenza Media, già calcolata dalla banca.

A questo punto si potrà facilmente procedere con il salvataggio del documento sul proprio pc per poi stamparlo nel formato che si desidera. La copia cartacea potrà essere inserita nella documentazione utile ai fini del calcolo dell’ISEE e si sarà ottenuta in poco tempo e seguendo una procedura relativamente semplice, anche per chi ha basse nozioni informatiche.

Può succedere, però, che la banca ritardi nel fornire l’ultimo estratto conto dell’anno, privando il cliente del semplice dato della giacenza media annuale. Qualora capitasse una situazione del genere, il cliente dovrà con pazienza procedere al calcolo della giacenza in autonomia seguendo le indicazioni che forniremo nel prossimo paragrafo. Fondamentalmente effettuare da soli il calcolo non è difficile ma potrebbero insorgenze delle problematiche qualora non si riuscisse a risalire a specifici dati. Scopriamo le varie possibilità e approfondiamo il calcolo della giacenza media di ING Direct e del Conto Corrente Arancio nel 2021.

Come calcolare la Giacenza Media del Conto Arancio in autonomia nel 2021

Un conto corrente online, dai costi minimi, pratico e semplice da gestire invoglia tante persone ad aprirlo soprattutto se la richiesta di specifici documenti può avvenire in modalità telematica senza dover necessariamente ricorrere ad una filiale. Evitare attese e assembramenti è obiettivo primario di tanti clienti e ING Direct soddisfa questo aspetto. Può capitare, però, che il documento di cui si necessita, l’ultimo estratto conto dell’anno (datato al 31 dicembre) contenente il dato della giacenza media del conto corrente non sia disponibile per un motivo qualsiasi. In questo caso le possibilità sono due. La prima consiste nel contattare la banca attraverso i contatti utili, numero di telefono, indirizzo e-mail o chat, e richiedere l’estratto conto e i tempi medi di attesa di una risposta. La seconda possibilità prevede, invece, di effettuare il calcolo della giacenza media in autonomia tenendo conto delle possibili approssimazioni. In linea generale è sempre meglio dichiarare poco in più che in meno per evitare di incorrere in sanzioni.

Detto questo, il calcolo da compiere necessita degli estratti conto dell’ultimo anno (quello per cui serve la giacenza media) visto che riportano i dati utili per procedere con l’operazione. Nello specifico saranno indispensabili le informazioni relative alle giacenze giornaliere che dovranno essere sommate e, poi, divise per 365 giorni – non importa se i giorni di apertura del conto corrente risultano inferiori all’anno. Il dato da identificare negli estratti conto riguarda i numeri creditori che potrebbero presentare diciture differenti come “calcolo delle competenze e degli interessi”, “riassunto scalare” o “scalare per valuta”. Sommati e divisi per 365 giorni possono rivelare la giacenza di nostro interesse. Il calcolo matematico, dunque, rapporta la somma dei prodotti tra saldo e numeri creditori (giorni di permanenza) con il periodo di riferimento di 365 giorni.

Procediamo con un esempio. Poniamo il caso che la giacenza giornaliera sia di 100,00 euro per 100 giorni, di 60,00 euro per 15 giorni e di 20,00 euro per 250 giorni dovremmo innanzitutto moltiplicare le singole giacenze per i giorni in cui sono rimasti constanti. Significa calcolare 100,00 x 100, 60,00 x 15 e 20,00 x 250. I risultati andranno sommati, 10.000 + 900 + 5.000, e si otterrà come risultato 15.900,00 euro, ossia la giacenza totale. Questo risultato andrà diviso per 365 giorni con quoto di 44,00 euro (approssimati per eccesso dato che il risultato venie 43,56). Di conseguenza, la giacenza media sul Conto Arancio di ING Direct sarebbe di 44,00 euro, cifra che dovrà essere indicata sul modello ISEE nel quadro FC 2.

Come procedere con il calcolo se il conto corrente è cointestato? In questo caso la quota di saldo e giacenza viene generalmente identificata nel 50% se i titolari sono due, nel 33% qualora i titolari siano tre e così a procedere.

E’ possibile recuperare la giacenza media anche in caso di chiusura del Conto Arancio di ING Direct. Sarà sufficiente recuperare gli estratti conto accedendo all’Area Riservata nel sito web ufficiale della banca online e cliccare sul link Archivio Documenti in corrispondenza del conto estinto. Qui si potrà cercare il documento di proprio interesse e procedere con la stampa qualora si avesse bisogno della copia cartacea della giacenza relativa ad uno specifico anno. La sezione in questione non è raggiungibile tramite app, mentre qualsiasi altra operazione compresa la visualizzazione degli estratti conto con il Conto Arancio ancora aperto è possibile attraverso l’applicazione di ING Direct. La procedura è la stessa indicata per il sito web. Accesso all’Area Riservata, alla sezione Conto Arancio e Rendiconto sono i passi per poter conoscere il calcolo della giacenza media.

Non tutti i clienti potrebbero trovarsi a loro agio nel procedere autonomamente al calcolo della giacenza utile ai fini ISEE. Una soluzione potrebbe essere lasciarsi aiutare dai simulatori di calcolo presenti online in diversi portali. Uno di questi è il sito qualeconto.it, in cui è presente un calcolatore in cui inserire i dati richiesti. Innanzitutto, occorrerà indicare il periodo di calcolo (annuale, trimestrale o semestrale) per procedere, poi, con l’inserimento della data iniziale (1 gennaio, 31 marzo, 30 giugno o 30 settembre) e del saldo iniziale e continuare con tutte le altre date e i saldi seguenti. Alla fine della procedura si conoscerà la giacenza che potrà essere autocertificata per il modello ISEE.

Il calcolo della giacenza può essere effettuato anche tramite EXCEL compilando un file che è possibile scaricare online, per esempio accedendo al portale www.risparmiandomelagodo.com, o creandolo ex novo in autonomia. Basterà inserire i giorni dell’anno in corso e la giacenza media giornaliera del conto corrente ING Direct ed EXCEL effettuerà il calcolo senza errori. Ogni esigenza potrà essere, dunque, soddisfatta seguendo la procedura che più si preferisce, il calcolo autonomo, i simulatori telematici o il foglio di EXCEL. Naturalmente, la procedura più semplice e veloce prevede l’accesso alla propria Area Personale del Conto Arancio di ING Direct e alla sezione che contiene la documentazione relativa all’estratto conto di proprio interesse. Questo è il primo passo da compiere poi, qualora il documento di cui si necessita non dovesse essere disponibile (l’estratto conto contenente l’ultima giacenza media) allora si potrebbe pensare di procedere con le altre modalità descritte scegliendo quella più pratica per procedere con il calcolo della Giacenza Media del Conto Arancio di ING Direct nel 2021.