Come inventarsi un lavoro da casa a 40, 50 o 60 anni: idee per un lavoro creativo, redditizio e senza soldi investiti

Ritrovarsi senza lavoro a 40, 50 o 60 anni potrebbe sembrare l’inizio di un periodo di forte instabilità emotiva ed economica ma dimostreremo come le occasioni per iniziare un nuovo capitolo della propria vita capace di far superare le difficoltà non mancano. Naturalmente alla base di una ripresa dovranno esserci fiducia, buona volontà, capacità di mettersi in gioco e di dedicarsi a qualcosa di nuovo sfruttando una passione ritrovata o appena scoperta. In alcuni casi la svolta può anche essere volontaria, ritrovandosi stanchi di dover fare un lavoro che non soddisfa e che non migliora la qualità della vita oppure si può volere affiancare ad una occupazione classica un lavoro extra per incrementare le entrate. Qualunque siano le motivazioni bisognerà non guardarsi indietro e dirigere lo sguardo verso un futuro in cui si svolgerà un lavoro creativo, redditizio, che non richiede un iniziale investimento di soldi e, soprattutto, che si potrà svolgere da casa. Partiremo da alcune idee che potranno essere sviluppate per creare su misura il proprio lavoro ideale e ritrovare il sorriso perso.

Inventarsi un lavoro da casa a 40, 50 o 60 anni: le idee da cui partire

La prima capacità richiesta a chi, a 40,50 0 60 anni, vuole o deve reinventarsi la propria vita lavorativa è la fantasia o meglio, l’inventiva. Parliamo, infatti, di ideare un lavoro che permetta di sfruttare i propri punti di forza e le proprie abilità utilizzando ciò che la tecnologia offre, un computer e una connessione ad internet. Un passo iniziale dovrà essere quello di valutare attentamente il mercato e le sue richieste, oggi rivolte alla ricerca di nuovi mestieri che sono nati grazie al web e ai cambiamenti degli stili di vita delle persone. Le figure ricercate spaziano all’interno di vari campi, dallo sport alla cucina fino all’estetica, ma il primo valore aggiunto che permetterà di avere il proprio spazio all’interno di questo nuovo mercato è proprio la creatività. Per questo motivo è consigliabile inventare un lavoro che sia affine alle proprie passioni e alle proprie abilità. La conoscenza permetterà di sviluppare al meglio l’inventiva e consentirà di creare un lavoro all’altezza delle aspettative degli utenti risultando, quindi, redditizio oltre che piacevole da mettere in pratica.

Poniamo ad esempio che la passione che da sempre guida la propria vita sia la cucina. Ricette tradizionali o innovative che si trasformano in pietanze gustose e appetitose potranno essere alla base del nuovo lavoro, creativo e molto apprezzato. La moda del momento vede, infatti, apprezzare la figura del cuoco a domicilio. Si tratta di una persona che cucina a casa propria fornendo un servizio di preparazione di piatti su ordinazione, senza investire soldi né dover aprire un ristorante. Sono molte le persone che desiderano organizzare cene perfette per amici e familiari ma che non hanno il tempo o la capacità di provvedere alle preparazioni. Ecco che si rivolgeranno ad una persona qualificata che dimostrerà di saper preparare piatti deliziosi. La modalità preferita dello svolgimento delle operazioni prevede che lo chef porti tutto il necessario e le preparazioni che si possono anticipare a casa del richiedente per cucinare, poi, in loco. I prezzi da attuare variano a seconda del menu ma, in generale si va dai 20,00 ai 120,00 euro a persona. Niente male per un lavoro che unisce la passione per la cucina e la creatività.

Restando nell’ambito della cucina sono svariati i lavori creativi a cui dedicarsi direttamente da casa senza investire soldi. Partiamo dalla figura del cake designer che realizza torte su ordinazione e che ha la possibilità di esercitare in solitaria, offrire i servizi ad un catering oppure per conto di clienti diretti. Altra possibilità è quella dell’Home Restaurant. Si tratta di mettere a disposizione la propria abitazione per eventi o cene speciali ed ottenere una interessante remunerazione e molte soddisfazioni.

Un’altra idea lavorativa che potrà essere valutata da chi a 40, 50 o 60 anni deve inventarsi un lavoro da casa, redditizio e senza soldi iniziali, è quella del wedding planner. Le doti di partenza dovranno essere una forte capacità organizzativa, creatività, buon gusto, e una capacità di cura dei dettagli che lasceranno i futuri sposi senza fiato. Grazie ad internet e alle possibilità di prenotazioni online, il lavoro potrà essere comodamente svolto da casa ma si potrà, qualora si desiderasse, recarsi sul posto per la scelta della torta, dei fiori ma soprattutto dell’abito da sposa. Un aspetto importante su cui puntare per accontentare gli sposi è il risparmio offerto senza rinunciare allo sfarzo o ai desideri della coppia. Il vantaggio di questo lavoro creativo è, come detto, quello di poter lavorare e gestire il matrimonio da casa, senza investire soldi per un ufficio o per ottenere attestati o diplomi vari. Basterà disporre di un cellulare, una connessione ad internet, un computer, di tanta creatività e di una buona preparazione. I compiti saranno quelli di trovare i fornitori che assicurino un ottimo rapporto qualità/prezzo, di procedere con la scelta e l’invio degli inviti, di trovare un bravo fotografo, di pensare alle bomboniere, alla musica, agli allestimenti e, naturalmente, al pranzo di nozze. Se l’idea di pianificare matrimoni vi attira e nella vostra testa avete già associato ad ogni necessità una pratica realizzazione, la figura del wedding planner potrebbe essere l’avvio di una nuova vita a qualunque età.

Simile all’occupazione appena descritta è il lavoro di Party planner. Hai organizzato decine di feste di compleanno per bambini o per familiari, party di Halloween o feste di Carnevale? Se sai come muoverti potrai mettere la tua abilità al servizio degli altri pianificando la festa perfetta direttamente da casa.

Altre idee creative, redditizie e senza iniziali investimenti di soldi

Continuiamo la nostra panoramica sui lavori che si possono “inventare” a 40, 50 e 60 anni per dare una svolta alla propria vita e continuare ad essere operativi nel mercato lavorativo. Un’idea che si sta sviluppando notevolmente negli ultimi anni è quella del Professional organizer. Ha come protagonisti persone maniache dell’ordine che fanno dell’organizzazione della casa un principio di vita. Perché non mettere al servizio degli altri questa propria capacità ed offrirsi, dietro pagamento, di riorganizzare armadi, cassetti, ripostigli, intere stanze? La richiesta è in costante aumento e potrebbe essere l’occasione perfetta per svolgere un lavoro per cui si è portati e che darà soddisfazioni in termini di guadagni.

Un altro lavoro creativo è dedicato a chi è capace di lavorare a maglia oppure cucire in generale. Nel primo caso si potranno realizzare interessanti lavoretti per poi venderli non solo ad amici e parenti ma anche online. Nel secondo caso si potranno mettere inserzioni o spargere la voce con il passaparola presentandosi come una sarta dai prezzi economici che lavora da casa propria.

Continuiamo a spaziare con la fantasia e rivolgiamoci a persone che hanno a disposizione un ampio terreno di proprietà. Avete mai pensato di ricavare un orto più o meno grande e fornito in modo tale da vendere i prodotti a km zero sfruttando l’aumento dell’interesse per le coltivazioni biologiche vicino a casa? Potrebbe portare ad interessanti guadagni, oltre che ad una alimentazione più sana.

Siamo quasi nel 2021 e non possiamo non citare un lavoro creativo che ha vita grazie alla tecnologia e alla moltitudine di impegni che investono le persone. Cosa dici di diventare un assistente virtuale? I compiti richiesti saranno quelli di gestire le caselle mail, gestire l’agenda, pubblicare contenuti, effettuare traduzioni o conteggi, come per un segretario, ma con il vantaggio di lavorare da casa. Altre richieste potrebbero essere quelle di creare presentazioni in Power Point, organizzare viaggi, gestire i Social Network e gli appuntamenti con dei clienti. Si potrebbero proporre i propri servizi ad aziende o liberi professionisti e i guadagni potrebbero essere interessanti soprattutto se si riusciranno a gestire più domande. Anche in questo caso non è previsto un iniziale investimento di soldi e si potrà sfruttare la propria abilità di utilizzo del computer, di internet e la propria creatività.

Rientrando sempre nel campo dell’organizzazione si potrebbe sfruttare una passione per i viaggi o per la geografia per diventare un consulente delle vacanze. Inizialmente si potrebbe collaborare con un’agenzia di viaggi per poi mettersi in proprio, ma lo scopo sarà lo stesso, aiutare gli altri ad organizzare un viaggio nei minimi dettagli. Occorrerà avere creatività, capacità di trovare le offerte più vantaggiose, le combinazioni più interessanti ed organizzare gli spostamenti per una vacanza da sogno tra mete incredibili accontentando le richieste dei clienti.

Un’ultima attività creativa che vi suggeriremo ha come protagonisti i bambini e la necessità per molte famiglie di avere che segui i propri figli durante la giornata lavorativa. Avendo una casa grande con uno spazio a disposizione da dedicare ai giochi dei più piccoli si potrebbe pensare di avviare la gestione di un nido famiglia, rivolgendosi inizialmente ad amiche mamme lavoratrici per poi farsi conoscere nella propria città. Il numero di bambini da tenere è 4-5 al massimo perché il tutto si svolga con tranquillità e in un clima sereno e di gioco.

Vi abbiamo dato molti spunti per l’invenzione di un lavoro redditizio e senza investimenti iniziali che si presenti come una seconda opportunità per chi a 40, 50 o 60 anni deve dare una svolta alla propria vita, per necessità o volontà. Mettete in gioco la vostra creatività e le vostre passioni e il risultato non vi deluderà!