Trading Sportivo 2020: cos’è, opinioni, migliori strategie vincenti e corsi gratis online

Stiamo per scoprire cos’è il trading sportivo, quali sono le migliori strategie vincenti e come seguire corsi gratis online per migliorare il proprio operato. I nostri articoli si sono spesso soffermati sul trading online e sui principi base da seguire per speculare con cognizione e in modo sicuro su azioni, materie prime, beni rifugio e criptovalute. Oggi sposteremo il nostro campo di azione ed entreremo nel mondo delle scommesse sportive, appoggiandoci alle piattaforme chiamate Betting Exchange. E’ dall’inizio degli anni 2000 che il trading sullo sport ha cominciato a coinvolgere un numero sempre maggiore di investitori attirati dall’idea di poter integrare due realtà distanti come le scommesse e il trading finanziario. La distanza si è pian piano ridotta ed il tradizionale mondo delle scommesse e delle schedine ha subito una rivoluzione lasciando il posto a tecniche e strategie basate sulla statistica e sul calcolo delle probabilità, elementi che rendono il nuovo trading più forte e più ambito. Ma cos’è il trading sportivo e come si può utilizzarlo al meglio per ottenere interessanti guadagni?

Cos’è il trading sportivo e quali sono le migliori strategie vincenti

Il trading sportivo è definibile come uno scambio di scommesse che avviene attraverso piattaforme di Betting Exchange. I protagonisti dello scambio sono due utenti che effettuano operazioni di segno opposto, consentendo così l’abbinamento della scommessa. Per l’abbinamento delle quote è necessario che la puntata e la bancata abbiano lo stesso stake e quota altrimenti si eseguirà un abbinamento parziale o nessun tipo di abbinamento. La caratteristica del trading dello sport è la possibilità di scambiare scommesse non solo prima del match ma anche durate l’evento live con la conseguenza che le quote non saranno mai statiche ed immutabili ma varieranno sulla base della legge della domanda e dell’offerta riuscendo a determinare profitti molto interessanti.

Le piattaforme di betting exchange permettono di unire in una scommessa due giocatori con una visione differente senza privilegiare l’uno nei confronti dell’altro. Gli utenti hanno le stesse condizioni di operatività, ciò che fa la differenza è la competenza e la conoscenza, elementi in grado di stabilire chi sarà più bravo nella previsione. E’ da sottolineare che il trading sportivo risulta essere meno complicato rispetto al trading di azioni, materie prime e forex in quanto sono presenti meno variabili ad influenzare il risultato e non sarà necessario studiare a fondo grafici complicati e i mercati finanziari. L’unica variabile da considerare nel trading sul calcio, per esempio, è il goal. Ciò non significa che si potrà speculare senza alcuna conoscenza di base del trading sullo sport. Occorre, infatti, conoscere il funzionamento del “gioco” e le logiche presenti dietro la formazione delle quote durante gli eventi live. Solo in questo modo si potranno studiare le migliori strategie vincenti ed ottenere profitti interessanti.

Il trader sportivo ha due possibilità all’intero delle piattaforme di betting exchange. Può puntare la quota oppure bancare una quota, funzionalità opposta al bancare che potrebbe far perdere più dello stake inserito (maggiore il rischio maggiore il profitto). Durante un live, dopo aver puntato o bancato una quota, si uscirà in una posizione di perdita o profitto in base all’andamento del match. Ecco che siamo di fronte al trading di quote e non ad una semplice scommessa. Scommettere significa affidarsi all’istinto, alla passione per una squadra oppure a convinzioni prestabilite. Fare trading sportivo, invece, significa analizzare statistiche, probabilità e poter modificare ed aggiustare la propria puntata durante il corso di un evento avendo così maggiori opportunità di vittoria. Da qui l’importanza di creare una metodologia e seguire delle regole che consentano di chiudere in profitto e ridurre al minimo i rischi di perdita. Il trader professionista dello sport deve conoscere le migliori strategie vincenti e saperle mettere in pratica. Il numero di strategie applicabili è elevato e si differenziano per grado di rischio e per l’operatività che si vuole seguire.

Una tra le migliori strategie messa in pratica da moltissimi traders è lo scalping. Parliamo di un continuo alternarsi di puntata e bancata sfruttando la decadenza temporale delle quote del risultato in atto durante l’evento live. Approfondire questa tecnica è importante per capirne il funzionamento e riuscire ad applicare in maniera corretta il trading con il ritardo minimo. Un’altra strategia vincente più semplice da applicare è quella di bancare il pareggio di due squadre prima dell’inizio della partita oppure durante i minuti iniziali con una quota preferibilmente compresa tra 3,00 e 4,50. Se la partita continuerà in parità la quota si abbasserà ma in caso di goal di una delle due squadre la quota pareggio si alzerà notevolmente. Strategie differenti si possono mettere in atto, poi, per sport diversi dal calcio. Parliamo, ad esempio, di bancare il favorito o fare scalping sul 15 successivo nel tennis oppure di fare antepost negli sport che hanno durata superiore ad un giorno. Si tratta di uno strumento che si appoggia a sofisticati software come Betpractice che analizza i dati storici fornendo una serie di informazioni utili per fare trading.

Ogni sport, dunque, consente l’applicazione di più strategie e di una diversa operatività. Per conoscere approfonditamente ogni dettaglio che possa aiutare ad ottenere i profitti desiderati con il trading sportivo è consigliabile seguire dei corsi online gratuiti il cui scopo è proprio quello di insegnare a fare trading sullo sport con consapevolezza e minimizzando i rischi.

Corsi online gratis di trading sportivo: dove trovarli

Approfondire il trading sportivo significa poter contare su strumenti di conoscenza utili ad ottenere profitti interessanti in un innovativo mondo delle scommesse sugli sport. Per imparare a fare trading in maniera seria e professionale è possibile seguire completi corsi online gratuiti  che insegnano tutto ciò che si deve sapere sul trading sportivo, dagli strumenti di analisi agli accorgimenti operativi. Oltre alla parte teorica, il trader potrà approcciarsi in modo pratico alla speculazione, studiando le strategie applicate dai trader professionisti per guadagnare con il punta e banca. Un corso gratuito si può scaricare dal portale www.bettingexchangepro.it semplicemente inserendo il proprio nome e l’email di riferimento nell’apposito form. Attraverso il corso, il trader acquisirà una mentalità da giocatore e potrà diventare uno scommettitore professionista che non si affida al caso e al cuore ma ad una previsione studiata ed analizzata in ogni dettaglio. Altri portali da visitare per aumentare la conoscenza del trading sullo sport sono www.corsotradingsportivo.com e www.tradingsport24.com. L’utilità è sempre la stessa, approfondire il funzionamento e le strategie da applicare per guadagnare attraverso il trading sportivo e le quote degli eventi live. La vera conoscenza, poi, deriverà dall’esperienza sul campo che si potrà acquisire accedendo alle già citate piattaforme di betting exchange. Tra le più utilizzate troviamo Eurobet, in cui si può fare betting in maniera del tutto simile alle piattaforme dedicate al trading online tradizionale di azioni, forex e criptovalute.

Opinioni sul trading dello sport: recensioni 2020

Fare trading sportivo nel 2020 conviene? Dalle opinioni riscontrate online si deduce come sia possibile ottenere profitti conoscendo adeguatamente il mondo delle scommesse e del trading online. Unendo le competenze nell’uno e nell’altro campo sarà possibile effettuare previsioni adeguate ma sarà soprattutto la possibilità di puntare o bancare durante gli eventi live l’arma vincente degli investitori. Non si tratta più, dunque, di giocare una schedina secondo intuizioni, desideri e pronostici del cuore ed aspettare il termine delle partite per sapere il risultato ottenuto. Con il trading sportivo si potranno formulare previsioni appoggiandosi a dati statistici e calcoli di probabilità e, soprattutto, si potranno cambiare le decisioni durante l’evento, in base al risultato attuale.

E’ opinione comune che fare trading sullo sport sia semplice se si conosce il funzionamento base del trading e se si sanno utilizzare le piattaforme online. Così come per la speculazione classica su titoli e simili si devono tenere d’occhio i prezzi delle quotazioni, nel trading innovativo sulle scommesse sportive occorre tener conto delle quote per effettuare le corrette previsioni. Trattandosi di partite in corso, l’emotività e l’ansia del trader saranno protagoniste del gioco e potrebbero influenzare le scelte dell’investitore più che nel normale trading online. Molte opinioni online riportano questo pericolo ed incitano gli utenti a restare freddi nelle decisioni per non rischiare di perdere il proprio capitale. Al pari del trading tradizionale, infatti, il trading sportivo non è un gioco ma un’operazione che deve essere presa seriamente e con professionalità se si intendono raggiungere profitti interessanti evitando di perdere denaro. Alcuni trader, però, aggiungono che i rischi di operatività nel trading sullo sport sono inferiori rispetto al trading su azioni, forex e materie prime soprattutto perché la perdita massima viene stabilita a priori e non è possibile perdere più del capitale, come invece potrebbe succedere nel Forex o operando con i derivati.

In ogni caso, è importante approfondire ogni dettaglio del trading sportivo prima di iniziare le speculazioni, dalle strategie vincenti alle quote durante gli eventi live fino alle piattaforme più sicure da utilizzare. Per questo motivo è consigliabile seguire uno dei corsi online gratis sul trading sportivo proposti sul web, corsi in grado di far acquisire tutte le nozioni di base per ridurre al minimo la perdita di capitale. I risultati più importanti arriveranno con il tempo, accumulando esperienza nel nuovo mondo innovativo delle scommesse sugli sport.