Smartika Prestiti Opinioni 2019: recensioni dai forum, conviene o è una truffa?

Richiedere un prestito Smartika conviene o è una truffa? Cercheremo di svelare il dilemma analizzando le recensioni trovate sui forum e le opinioni lasciate in rete da chi è o è stato cliente della società soggetta all’attività di direzione di Banca Sella Holding SpA. Il numero di richieste di finanziamenti è in continua crescita e il mese di marzo dell’anno in corso ha visto registrare il quantitativo di domande più elevato degli ultimi sette anni. Sono soprattutto le famiglie italiane a dover ricorrere all’aiuto di banche, finanziarie e operatori finanziari per sostenere spese improvvise, organizzare cerimonie importanti o regalarsi quel viaggio atteso ormai da troppo tempo. Fortunatamente i prodotti sul mercato non mancano e la scelta dell’istituto a cui richiedere il prestito può essere compiuta dopo aver confrontato accuratamente le proposte delle banche e finanziarie. Gli utenti ricercano in un prestito la miglior combinazione tra durata e importo della rata mensile e cercano di capire chi applica i tassi di interesse più convenienti a fronte di un servizio che sia di qualità e affidabile. Spesso, nei nostri articoli, presentiamo le differenti tipologie di prestito che si presentano come le migliori opzioni sul mercato. Oggi, soffermeremo la nostra attenzione sui prestiti proposti da Smartika. E qual miglior modo di conoscerli se non facendo riferimento alle recensioni dei clienti? Saranno positive o mostreranno un’insoddisfazione generale?

Opinioni sul prestito Smartika 2019: è sicuro o è una truffa?

Smartika è un operatore finanziario autorizzato regolamentato e controllato da Banca d’Italia che offre servizi di pagamento di prestatori e richiedenti. Parliamo, dunque, della base del social lending, alternativa ai classici servizi finanziari che se ben svolta risulta piuttosto valida. Tra le caratteristiche principali troviamo lo svolgimento delle operazioni su una piattaforma online specializzata che non dà né riceve credito ma che deve solo garantire il funzionamento della piattaforma stessa creando le condizioni ottimali per l’incontro tra chi ha bisogno di un prestito e chi è disposto ad erogare il denaro come forma di investimento. Smartika riesce a fornire una solida base per il contatto tra prestatori e richiedenti?

Cominciando da uno dei punti più importanti, la sicurezza, gli utenti affermano che la società ha tutte le autorizzazioni e l’iscrizione all’albo per renderla completamente affidabile. Nello specifico, l’ente intermediario finanziario è iscritto all’albo degli Istituti di Pagamento, alla CCIIA di Milano ed è, come accennato, regolamentato e vigilato dalla Banca d’Italia. I clienti, dunque, sia prestatori che richiedenti possono affermare di aver trovato facilmente sulla piattaforma controparti serie a cui domandare o prestare denaro. Ciò che è evidenziato nelle recensioni è un risparmio di tempo qualora si desiderasse trovare un privato affidabile per farsi prestare la liquidità necessaria per soddisfare la propria esigenza. In più, la tempistica è accelerata ulteriormente data la non necessità di redigere un contratto o di cercare informazioni che tutelino da eventuali raggiri dato che è la piattaforma stessa ad occuparsi di stilare il profilo di ogni utente e di inserirlo tra i nominativi solo dopo aver testato la sicurezza. Sotto il punto di vista della sicurezza, Smartika risulta essere, come espresso dalle opinioni degli utenti, una società chiara e attenta nei confronti dei clienti.

Continuando a leggere le opinioni sui forum lasciate da chi ha richiesto un prestito Smartika, si scopre che i requisiti previsti dall’intermediario finanziario sono quelli classici richiesti dalle banche. Occorre fornire dati personali in fase di registrazione e informazioni relative al proprio reddito. La registrazione è semplice da effettuare collegandosi al sito www.smartika.it. Occorrerà inserire nell’apposito form l’indirizzo di posta elettronica che si intende utilizzare per accedere ai servizi e per ottenere informazioni, scegliere un nome utente e una password (che dovrà essere una combinazione di lettere e numeri) e una domanda di sicurezza necessaria qualora ci si dimentichi della password. L’e-mail e la password sono gli elementi necessari per entrare nell’Area Riservata My Smartika, recensita dai clienti come un servizio utile per accelerare tempistiche e per avere sempre sotto controllo la gestione del proprio prestito. Ritornando ai requisiti essenziale per richiedere un prestito, l’ente vorrà sapere se l’utente ha un conto bancario o postale intestato o cointestato e vorrà la certezza che il richiedente abbia un’età compresa tra i 18 e  75 anni. Non verranno prese in considerazione domande di accettazione inviate da chi ha gravi precedenti di insolvenza, alti livelli di indebitamento e un reddito insufficiente a sostenere la rata. Tutto questo è giudicato favorevolmente dalla maggior parte dei clienti che vedono nella soddisfazione dei requisiti motivo di sicurezza e affidabilità. Solamente se la richiesta risulterà idonea verrà trasmessa a chi valuterà una possibile erogazione di denaro e proporrà un piano di ammortamento.

L’inoltro della richiesta risulta essere, dalle opinioni degli utenti, molto semplice. E’ necessario, infatti, accedere al sito della società e cliccare su “Chiedi un prestito” per iniziare la procedura. Un simulatore presente nella pagina indicata consentirà di conoscere rapidamente e con trasparenza l’importo della rata da pagare mensilmente e i tassi di interesse applicati. Gli utenti sono soddisfatti di questa possibilità e dell’opportunità di conoscere il possibile piano di ammortamento in pochi secondi. L’importo riportato dal simulatore è compreso tra due ipotetiche cifre che varieranno in base ai requisiti presentati dall’utente. Per esempio, richiedere 9 mila euro e restituire il debito in 36 mesi potrebbe prevedere una rata mensile che va dai 267,00 euro ai 285,00 euro con Taeg dal 4,5% al 9,1%. Una volta scelta la combinazione preferita basterà che il possibile cliente selezioni la voce “Continua” per continuare la procedura di inoltro della richiesta.

Recensioni sui tassi di interesse dei prestiti personali Smartika 2019: sono convenienti?

E’ arrivato il momento di conoscere le recensioni sui tassi di interesse applicati da Smartika. Nel 2019, i tassi applicati dall’operatore finanziario sono partiti da 5,6%, decisamente in linea con quelli di mercato e considerati competitivi per quei clienti che soddisfacendo completamente tutti i requisiti sono riusciti ad ottenere i tassi più bassi. Naturalmente, un minore livello di affidabilità del richiedente farà aumentare Tan e Taeg con la conseguenza che le opinioni nei forum riporteranno la presenza di tassi elevati nei prestiti della società. Il tasso, infatti, varia in base al merito creditizio del richiedente oltre a dipendere dalle offerte del momento dei prestatori. Quest’ultimi sono appagati dalla possibilità di scegliere quanto investire in un prestito e quale tasso applicare sulla somma messa a disposizione. La società si prende una commissione dell’1% sul denaro investito, percentuale considerata giusta per i prestatori. Dalle opinioni risulta che i rendimenti per chi presta denaro possono arrivare anche al 6,5%. Come per qualsiasi investimento, però, occorre sottolineare che i rendimenti più elevati si otterranno assumendosi maggiori rischi. In generale, il sistema di Smartika di suddividere l’importo dato da ogni prestatore in tante piccole somme fino a 50,00 euro ciascuna che vengono prestate ad utenti diversi, soddisfa la necessità di sicurezza dei prestatori stessi. Opinioni positive, dunque, sulla tecnica della diversificazione dell’investimento prevista dell’operatore finanziario.

Dalle recensioni lasciate nei forum risulta semplice anche la procedura per diventare un prestatore. Tutto inizia dall’accesso al sito e dall’iscrizione alla piattaforma per poi continuare scegliendo il livello di rischio (da A+, il più basso, a K, profilo più alto) e la durata, da 12 a 48 mesi. Inoltre, il prestatore potrà decidere di suddividere le somme, come già accennato, in somme dai 20,00 ai 50,00 euro l’una.

Per quanto riguarda le somme che gli utenti possono richiedere, risultano essere comprese tra 1.000,00 e 15.000,00 euro. Non si tratta di importi elevati, ma sono comunque cifre considerate favorevolmente dalla maggior parte degli utenti in relazione al servizio offerto, ai tassi e agli importi rateali mensili. Stesso discorso per la durata del prestito, da 12 a 48 mesi, che consente di decidere liberamente la rata più sostenibile in base alle proprie esigenze.

Opinioni Smartika Assistenza Clienti per prestiti personali 2019

Un ultimo aspetto approfondito dalle recensioni lasciate nei forum dai clienti di Smartika riguarda l’assistenza clienti. Gli operatori dell’assistenza risultano professionali, cordiali e tempestivi nelle risposte. I canali proposti per contattare la società sono l’indirizzo e-mail, info@smartika.it e il numero 800 911602 per le chiamate da fisso e lo 02 89919553 per le chiamate da telefono mobile (l’assistenza risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00).

Finora abbiamo riportato le opinioni positive riscontrate sui forum dato che risultano notevolmente superiori rispetto alle recensioni negative. Queste ultime risultano legate, poi, a motivazione di fattore economico e alla mancata erogazione del prestito in quanto cattivo pagatore o perché non si è in possesso del reddito sufficiente a coprire un prestito anche non elevato. Sulla piattaforma sono ben specificati i requisiti di ammissione e le condizioni per la concessione del denaro che, come già spiegato, sono alla base della sicurezza e dell’affidabilità proposta dell’operatore finanziario. Alcune opinioni negative, poi, riguardano ritardi nell’erogazione del denaro ma anche in questo caso occorre mettere in conto il verificarsi di problematiche improvvise che potrebbero ritardare la tempistica.

In conclusione, online si leggono molte più opinioni positive sui prestiti Smartika rispetto alle recensioni negative. E’ facile dedurre come convenga scegliere la società qualora si sia interessati a provare la formula del social lending. Nessun cliente ha presentato i prestiti dell’operatore finanziario come una truffa, per questo motivo vale la pena di richiedere un preventivo e confrontarlo con i piani di ammortamento previsti da banche e finanziarie.