Scatola Nera Assicurazione 2019: svantaggi, pro e contro, come funziona, migliori assicurazioni

La scatola nera dell’assicurazione installata sulle automobili nasce come dispositivo informativo sullo stile di guida e la condotta del conducente del veicolo. Registra, infatti, una grande quantità di dati attraverso il rilevatore gps incorporato nel dispositivo stesso il cui compito è la registrazione oggettiva dei fatti. Lo scopo dell’installazione della scatola nera è di semplificare le indagini in seguito ad un sinistro, fattore che permetterà alle compagnie assicurative di contrastare le frode e all’automobilista di ottenere uno sconto importante sulla polizza. Se l’assicurato accetta di installare il dispositivo sull’auto in comodato d’uso, infatti, riceverà uno sconto sull’assicurazione annuale che andrà a diminuire notevolmente il costo, come stabilito dal DDL Concorrenza. Riguardo la scatola nera, ci sono opinioni divergenti circa il suo utilizzo. Il dispositivo presenta pro e contro, svantaggi e vantaggi che prenderemo in esame dopo aver approfondito il suo funzionamento. Infine, scopriremo quali sono le migliori assicurazioni a cui rivolgersi se si ha intenzione di installare la scatola nera sul proprio veicolo.

Come funziona la scatola nera con l’assicurazione

La scatola nera si presenta come un dispositivo elettronico con gps che viene collegato alla batteria dell’automobile per fornire dati oggettivi inerenti allo stile di guida e alla condotta del conducente. I dati analizzati sono, nello specifico, la percorrenza, la geolocalizzazione, la decelerazione, l’accelerazione, le marce utilizzate, gli incidenti, i chilometri percorsi e i sistemi di sicurezza che sono stati attivati. L’installazione deve essere effettuata presso un’officina convenzionata con la compagnia assicurativa scelta, avrà una durata di un paio d’ore e i costi saranno completamente a carico della compagnia.

I dati verranno rilevati sia durante le ore diurne che notturne, in ogni tipologia di percorso e in caso di incidente il dispositivo sarà in grado di fornire informazioni sulla data, l’accelerazione massima, il luogo in cui si è verificato il sinistro, l’ultima velocità rilevata e il tipo di crash. Inoltre, la scatola nera consente di accedere allo storico delle marce che sono state inserite nel corso del tempo e allo stile di guida abituale del conducente. La compagnia assicurativa conserverà tutte le informazioni in un database a cui accedere in caso di necessità.

Vantaggi e svantaggi della scatola nera: quando conviene?

Il funzionamento è chiaro e semplice, ma quali sono i pro e i contro relativi al dispositivo? Tra i vantaggi emerge su tutti il forte sconto (fino al 25%) applicato dalla compagnia assicurativa sulla polizza dell’assicurato che accetta l’installazione della scatola nera. Altri pro sono la localizzazione, l’assistenza 24 ore su 24, l’intervento immediato del carro attrezzi in caso di bisogno, la possibilità di ritrovare il veicolo in caso di furto o di ricostruire la dinamica del sinistro. Passiamo ai contro, fattori importanti e che dovranno essere valutato attentamente. Un primo svantaggio è la totale assenza di privacy. Il dispositivo registrerà ogni spostamento, ogni luogo in cui l’automobilista si recherà e ogni sua abitudine. Inoltre, il consumo della batteria sarà elevato dato che, come accennato durante la spiegazione sul funzionamento, la scatola nera verrà collegata alla batteria stessa. Infine, fattore molto importante, i dati raccolti potrebbero risultare poco comprensibili per gli assicurati e venire utilizzati dalle compagnie assicurative per confondere e non accettare il risarcimento dei danni.

Migliori assicurazioni con scatola nera 2019

Una tra le migliori assicurazioni a cui rivolgersi per installare la scatola nera sulla propria auto è Zurich. La garanzia RCA con Scatola Nera premia gli automobilisti responsabili e consente di avere accesso a pratici ed utili servizi. Il dispositivo viene installato in comodato d’uso e permetterà di ottenere uno sconto del 15% sulla polizza se l’installazione avverrà entro massimo 15 giorni dalla data di decorrenza dell’assicurazione. Tra i servizi offerti troviamo il soccorso immediato, il ritrovamento del veicolo in caso di furto, la protezione dalle frode assicurative e la protezione da multe ingiustificate. Il sito da visitare per maggiori informazioni è www.zurich-connect.it.

Un’altra compagnia assicurativa da valutare è Genertel con le sue due proposte di assicurazione telematica GoDifferent e Quality Driver. Includono la protezione satellitare, il report sullo stile di guida e un premio al rinnovo se si dimostra di essere un bravo guidatore. Passiamo, infine, a Unibox di UnipolSai, il dispositivo satellitare ricco di funzionalità e servizi come l’assistenza 24 ore su 24, il sistema di vivavoce integrato per comunicare con l’assistenza in caso di necessità e l’app utile per gestire e visualizzare i dati del veicolo direttamente dallo smartphone.