Prestito Agos Senza Busta Paga 2019: come ricevere finanziamenti e prestiti personali senza garanzie reddituali

I prestiti Agos senza busta paga sono l’occasione perfetta per chi non ha garanzie reddituali di soddisfare le proprie necessità. Riuscire a cambiare macchina, sostenere una spesa improvvisa, organizzare un viaggio o una cerimonia importante senza avere a disposizione la liquidità necessaria potrebbe essere possibile richiedendo un finanziamento o un prestito personale ad una delle banche più conosciute in Italia, Agos Ducato. Nel 2019, infatti, le finanziarie attuano programmi agevolati per ogni categoria di utenti, dalle casalinghe agli studenti fino ai lavoratori atipici creando prodotti su misura per chi non ha un’allettante busta paga da fornire come garanzia del rimborso del prestito. Naturalmente, se la busta paga non è presente, la banca chiederà diverse forme di garanzia per disporre il denaro richiesto in sicurezza. Oggi scopriremo quali garanzie presentare ad Agos Ducato per ottenere la somma necessaria per soddisfare i bisogni personali senza un sostegno reddituale proprio alle spalle.

Come ricevere un prestito personale Agos Ducato senza busta paga con garante nel 2019

I finanziamenti e i prestiti personali sono lo strumento da utilizzare per poter ottenere una somma di denaro da restituire con comode rate, in uno specifico lasso temporale e con tassi di interessi stabiliti, all’istituto di credito che eroga il denaro. I finanziamenti sono legati all’acquisto di uno specifico prodotto mentre i prestiti personali non prevedono dei vincoli di destinazione. La somma ottenuta potrà essere gestita autonomamente dal cliente e questo fa capire che la banca dovrà avere solide garanzie a sostegno del fatto che il richiedente restituisca la somma erogata più gli interessi. Ecco perché, solitamente, la presentazione di una busta paga spiana la strada all’ottenimento del prestito senza problematiche e in tempi brevi.

Non sono solo i lavoratori dipendenti ad avere bisogno di un finanziamento. Altre categorie di persone che non hanno delle garanzie reddituali da offrire alla banca possono incorrere nell’esigenza di ottenere rapidamente la liquidità necessaria per sostenere una spesa improvvisa o soddisfare una esigenza personale. Agos si rivolge anche a queste tipologie di utenti chiedendo altre garanzie per ottenere un prestito senza busta paga. Nello specifico, la finanziaria accetterà la richiesta in presenza della solida figura di un garante. Il coobbligato dovrà sottoscrivere il contratto di finanziamento in modo tale da prestare alla Società finanziaria la garanzia fidejussoria per il puntuale e totale adempimento degli obblighi che derivano dalla sottoscrizione del contratto stesso. Il garante dovrà impegnarsi per sostituire il richiedente nel pagamento delle rate mensili nel momento in cui non sarà in grado di adempiere alla restituzione del prestito personale o del finanziamento.

Agos, dunque, va incontro alle esigenze di chi non possiede una busta paga o di chi ha una busta paga non sufficiente a dare forti garanzie accettando un garante come garanzia per erogare un prestito. La figura scelta per la copertura del debito dovrà comunque soddisfare determinati requisiti. L’età dovrà essere compresa tra i 18 e i 75 anni e le entrate reddituali dovranno essere tali da coprire senza problemi la rata del rimborso. La solidità finanziaria del garante è alla base dell’erogazione di un prestito senza busta paga appartenente al richiedente per Agos. La valutazione della finanziaria prenderà in considerazione, dunque, l’età, il reddito disponibile, il patrimonio (soprattutto quello immobiliare) ed eventuali garanzie prestate in precedenza o in corso. Sarà fondamentale, poi, per l’erogazione del denaro in caso di intervento del garante l’assenza di finanziamenti attivi da parte del garante stesso. E’ difficile che Agos Ducato accetterà la richiesta nel momento in cui la persona che dovrebbe fare da garante dimostrasse di dover pagare altri finanziamenti o mutui. Altra verifica che la finanziaria effettuerà sicuramente riguarda eventuali segnalazioni in Crif, l’elenco dei cattivi pagatori e dei protestati.

Se Agos, compiute tutte le verifiche circa l’affidabilità del garante, sarà soddisfatto delle garanzie presentate allora accetterà di accordare il prestito personale o il finanziamento senza busta paga. In questo caso, il garante dovrà firmare e sottoscrivere il contratto come se fosse lui stesso a richiedere la liquidità impegnandosi ad intervenire economicamente nel momento in cui il richiedente non dovesse riuscire a sostenere il pagamento delle rate del rimborso. Inoltre, il garante dovrà dichiarare di essere consapevole che potrebbero venire a lui addebitati eventuali interessi di mora o sanzioni qualora si rifiutasse di saldare il conto del garantito. L’affidabilità del garante sarà determinante nello stabilire la cifra che Agos erogherà in caso di prestito senza busta paga. L’importo massimo erogabile è di 30 mila euro da restituire in un numero di rate che varia da 12 a 120 mensilità. In base ai requisiti del garante precedentemente indicati, Agos deciderà qual è il limite massimo di denaro che potrà essere erogato.

Ricapitolando, affinché Agos conceda il prestito senza busta paga, il garante dovrà fornire una documentazione che includa un documento che attesti il reddito (le ultime buste paga o il cedolino della pensione), la carta di identità e il codice fiscale in base ai quali la finanziaria svolgerà i dovuti controlli.

Prestiti Agos Ducato 2019 senza garanzie reddituali, quali sono i tassi?

Un aspetto fondamentale da appurare nel momento in cui si richiede un prestito riguarda i tassi di interesse applicati. La finanziaria Agos è nota per offrire alcuni tra i tassi più convenienti del mercato ma occorre considerare che la domanda di finanziamento o prestito personale senza busta paga possa far aumentare i tassi a causa della mancanza della garanzia principale. Un garante affidabile, però, potrebbe consentire un riallineamento dei tassi a quelli competitivi proposti da Agos nei casi “tradizionali”.

Iniziamo scoprendo i tassi applicati ad un prestito senza busta paga per la richiesta di una somma non elevata come 5 mila euro. Attraverso il calcolatore presente sul sito www.agos.it è possibile simulare un ipotetico piano di ammortamento che consenta di avere un’idea sulla rata da pagare in relazione all’importo desiderato e al numero di rate da sostenere. Volendo restituire i 5 mila euro in 84 mesi, lasso di tempo con la miglior combinazione rata mensile e tasso di interesse, il richiedente si impegnerà a pagare una rata mensile di 73,53 euro con Tan al 5,90% e Taeg al 7,43%. Qualora la richiesta di un prestito Agos senza busta paga risultasse di 15 mila euro, si potrebbe scegliere di rimborsare il debito con 84 rate mensili da 220,59 euro con Tan al 5,60% e Taeg al 6,73%, con 120 mensilità da 174,51 euro con Tan al 6,60% e Taeg al 7,60% o con 48 rate da 353,39 euro con Tan al 5,15% e Taeg al 6,73%. Un’importo più elevato come 25 mila euro comporterebbe la restituzione del denaro in 84 rate da 386,74% con Tan al 7,15% e Taeg all’8,26% mentre 30 mila euro si potrebbero restituire in 72 rate da 522,19 euro con Tan al 5,15% e Taeg all’8,20%.

Per quanto riguarda i tempi di erogazione del denaro, trattandosi di prestiti personali o finanziamenti senza busta paga la tempistica classica di Agos (48 ore) potrebbe allungarsi. La finanziaria, infatti, dovrà procedere con tutte le accurate verifiche sull’affidabilità di un garante prima di concedere il prestito e potrebbero servire più giorni. La richiesta del denaro potrà partire direttamente online attraverso il sito della finanziaria dopo aver calcolato la rata preferita tramite il simulatore presente nella pagina principale. In alternativa, soprattutto in caso di prestito senza busta paga, l’utente potrà recarsi in una filiale, in agenzia e parlare con un operatore che consentirà di sfruttare al meglio la figura del garante per ottenere l’erogazione del denaro.

Pur in assenza di busta paga, con Agos Ducato si potranno soddisfare desideri ed ottenere liquidità grazie alla figura di un garante. Un finanziamento o prestito da richiedere è Duttilio caratterizzato da una flessibilità che agevolerà la restituzione del denaro per il richiedente senza busta paga. Con Duttilio, infatti, si potrà saltare una rata posticipandone il rimborso dopo aver pagato regolarmente almeno tre rate anche se la rata utile che verrà differita per prima sarà la settima. Tra una richiesta e l’altra devono passare minimo sei mesi per un massimo di tre richieste nel corso del finanziamento. Altra caratteristica di Duttilio riguarda la possibilità di modificare la rata del finanziamento aumentandola o diminuendola a secondo della necessità. Le condizioni sono le stesse del salto della rata. Inoltre, altra comodità legata alla richiesta di Duttilio come prestito senza busta paga è relativa all’opportunità di variare la data di scadenza del pagamento della rata nel corso della durata del finanziamento soddisfacendo il sopraggiungere di eventuali spese impreviste o cambiamenti nel bilancio familiare.

Se non possedete una busta paga soddisfacente per le condizioni di prestito degli istituti di credito non disperate. Da Agos potrete trovare il prodotto adatto alle vostre esigenze e avvalendosi della figura del garante sarà possibile avanzare la richiesta di liquidità al fine di ottenere l’erogazione di un finanziamento o prestito senza busta paga.