Prestito 35000 euro: preventivo e calcolo rata finanziamento, come richiederlo?

Un prestito di 35000 euro consente di realizzare importanti progetti o di affrontare serenamente spese improvvise. Non tutti, però, hanno a disposizione una cifra così onerosa. Per questo motivo, banche e finanziarie propongono prestiti pensati per gli utenti che necessitano di una qualsiasi somma garantendo flessibilità e personalizzazione della proposta. Lo scopo è riuscire a soddisfare i bisogni dei richiedenti assicurandosi, nello stesso tempo, che il debito venga saldato e non ci siano problematiche di inadempienza. A tal proposito, il cliente dovrà mostrare solide garanzie e fornire la documentazione che permetterà all’istituto di credito di accettare l’erogazione del prestito in tempi brevi.

Il primo passo da compiere nel momento in cui si decide di chiedere un finanziamento è procedere con un calcolo della rata e del preventivo per avere le idee chiare sulle reali possibilità di sostenere il piano di ammortamento, per poi affrontare la questione di come richiedere il prestito alla finanziaria o banca scelta.

Come richiedere preventivo e calcolo della rata del prestito da 35000 euro

La comodità maggiore nel 2019 concernente la richiesta di un prestito è la possibilità di visualizzare un ipotetico preventivo online. Conoscere la rata da pagare, la durata del finanziamento e gli interessi applicati dagli istituti di credito, dunque, è semplice e veloce. I portali delle finanziarie e delle banche consentono di simulare un piano di ammortamento utilizzando dei calcolatori che telematicamente permettono di conoscere l’importo mensile nell’arco di pochi secondi.

Questi simulatori, infatti, riescono a fornire le varie combinazioni tra rata e durata del prestito solamente inserendo, dove indicato, l’importo richiesto, il progetto da realizzare e il numero di mensilità preferito. Il calcolatore incrocerà i dati e fornirà le soluzioni più vicine alle esigenze indicate. Alcune finanziarie permettono di salvare il preventivo così ottenuto o di richiedere direttamente il prestito telematicamente. Altri portali, invece, richiedono un contatto diretto con la filiale. Il preventivo calcolato online, quindi, serve per avere un’idea della rata mensile che si potrebbe andare a pagare, ma per personalizzare il finanziamento sarà opportuno prendere un appuntamento con un agente.

La richiesta di un preventivo di 35000 euro, poi, non è possibile avanzarla online visitando alcuni siti, come ad esempio, quello di Agos Ducato. Il simulatore, infatti, permette un calcolo fino ai 30 mila. Di conseguenza, se la somma di cui si necessità è superiore a tale cifra occorrerà contattate direttamente la finanziaria. Con Findomestic, invece, il calcolatore permette di inserire fino a 60 mila euro. Inserendo la cifra da noi desiderata, 35000 euro, ecco che il simulatore mostrerà la soluzione migliore, 96 rate mensili da 489,50 euro con Tan fisso al 7,70% e Taeg fisso al 7,97%, e le ulteriori possibili combinazioni tra cui scegliere prima di procedere con l’inoltro della richiesta online. Approfondiamo, ora, il momento della richiesta di prestito vera e propria.

Finanziamento di 35000 euro: ecco come fare per richiederlo

Dopo aver richiesto e visualizzato più preventivi  (il confronto tra istituti di credito naturalmente è fondamentale) ed aver scelto la soluzione migliore e più vicina alle proprie esigenze, arriva il momento di procedere con l’inoltro della domanda di prestito. Come accennato precedentemente, alcune finanziare consentono di inviare la richiesta direttamente online, attraverso il proprio portale, e di continuare tutta la procedura attraverso internet, grazie alla firma digitale e all’inserimento telematico dei documenti. Questa possibilità garantisce un risparmio di tempo, di lunghe attese e di potere ottenere i 35 mila euro desiderati in tempi brevi.

L’erogazione della somma richiesta dipenderà dal profilo del cliente e dal rischio più o meno elevato che rappresenta per l’istituto di credito. Uno dei requisiti fondamentali che permetterà di ottenere i 35 mila euro nell’arco di pochi giorni è il possesso della busta paga per i lavoratori dipendenti, del cedolino della pensione per i pensionati o comunque di un documento che accerti il reddito per i lavoratori autonomi. Questa caratteristica vale sia nel caso in cui si richiedesse il prestito online sia qualora si richiedesse un appuntamento in una filiale e si intrattenessero comunicazioni dirette con gli agenti della banca o della finanziaria.

Per richiedere un prestito, poi, occorrerà dimostrare di avere la residenza in Italia, di essere maggiorenni e di possedere un conto corrente, bancario o postale. Alcune banche potrebbero richiedere ulteriori documenti per acconsentire all’erogazione del finanziamento, specialmente se i requisiti precedentemente elencati non dovessero essere soddisfatti.