PowerPoint Gratis 2020: download gratuito, come scaricare su PC e Mac

Il programma PowerPoint è riconosciuto tra i migliori per la creazione di diapositive multimediali che possono essere trasformate in un video attraverso le particolori opzioni di salvataggio che il programma stesso offre. PowerPoint fa parte di un pacchetto più grande, Microsoft Office, ed è diventato quasi indispensabile averlo per affacciarsi con professionalità non solo nel mondo del lavoro ma ormai anche nel panorama scolastico. La possibilità di creare, animare le diapositive, personalizzare ogni dettaglio in maniera semplice ed intuitiva, infatti, consente anche ai ragazzi di avere uno strumento valido nelle proprie mani per elaborare un progetto per poi condividerlo con i compagni e i professori. Avere il programma sul proprio pc, dunque, è un vantaggio indiscutibile ma come avviare il download? E’ possibile scaricare gratuitamente il pacchetto Office sul computer per utilizzare senza pagare abbonamenti gli strumenti che include? Se così non fosse, esistono alternative valide da scaricare sul dispositivo per creare diapositive e video ugualmente efficienti dal punto di vista professionale? Per rispondere a queste domande intraprenderemo un viaggio nel mondo di PowerPoint e dei programmi di presentazione per PC e Mac in modo tale da conoscere tutte le alternative possibili sulla nostra strada.

Download gratuito di PowerPoint: dove trovarlo e come avviarlo

Utilizzare Power Point significa poter sfruttare la potenzialità di un programma di presentazione completo e ricco di funzionalità in maniera relativamente semplice e pratica. Creare diapositive uniche, unirle in video multimediali, condividerle su altri pc, sullo schermo di un televisore o di un proiettore è un’opportunità spesso necessaria in ambito lavorativo o scolastico. Ecco perché dobbiamo capire come ottenere il programma per avviare il download sul proprio PC o Mac e se è possibile farlo in maniera gratuita per garantirsi un risparmio non indifferente.

La premessa da conoscere riguarda l’appartenenza di Power Point ad un pacchetto più grande, denominato Microsoft Office. L’installazione di Power Point è legata all’installazione sul computer di Office ed imprescindibile da essa. Il download della suite può essere avviato da internet ed è possibile provarle i programmi gratuitamente per un mese. Al termine di questo lasso temporale, l’utente potrà decidere se passare alla versione a pagamento oppure se rimuovere la suite dal proprio dispositivo. Un primo modo per avere gratis PowerPoint, dunque, prevede come primo passo quello di scaricare la trial Office 365 nella versione di prove Microsoft direttamente dal sito ufficiale del colosso informatico. Dal portale, infatti, è possibile accedere alla sezione in cui è presente la dicitura “Prova gratis per 1 mese”. Dopo aver cliccato tale voce sarà necessario digitare l’indirizzo di posta elettronica fornito per la creazione dell’account Microsoft (qualora non si disponga di questa account occorrerà crearlo) e la password associata dove richiesto per poi selezionare il bottone “Accedi”. Inizialmente occorrerà indicare un metodo di pagamento da utilizzare nel caso in cui si volesse procedere all’abbonamento alla fine della prova gratuita ma non verranno tolti soldi prima dei 30 giorni. Continuando con l’installazione di Office 365 si dovranno inserire i dati Microsoft per attivare il periodo di prova e iniziare ad utilizzare Power Point gratuitamente per un mese. Al termine di questo periodo, l’utente dovrà ricordarsi di disabilitare il rinnovo automatico per non vedersi addebitati i costi dell’abbonamento (7,00 o 10,00 euro al mese).

Come procedere volendo utilizzare PowerPoint per più di trenta giorni? Molti utenti desiderano poter usufruire delle funzionalità del programma per un periodo illimitato. In tal caso è possibile avviare il download gratis di Office nel 2020? La possibilità è unica e riguarda l’acquisto di un pc Microsoft in cui il download di Office 365 nella versione base è gratuito. Per scaricare il software è possibile accedere al sito www.microsoft.com, entrare nella sezione del download dei software e scegliere il pacchetto Office per il proprio pc o Mac. Per avviare il download è necessario avere il codice Product Key di Office ( di 25 cifre) che nel caso di acquisto del pc, Mac, portatile o tablet Microsoft, sarà reperibile nel certificato di autenticità fornito insieme al dispositivo. Inoltre, il download è relazionato al possesso di uno spazio di archiviazione sufficiente nel pc. In possesso di questi requisiti, dopo aver inserito il codice e verificato l’autenticità si dovrà selezionare la lingua del prodotto dal menu per poi avviare il download gratuito.

Per avere Office 365 e, quindi Power Point, gratis per sempre la scelta possibile è quella di acquistare un computer con Office preinstallato. Nel caso in cui si stesse pensando di procedere con l’acquisto di un nuovo dispositivo è consigliabile, dunque, inserire la presenza della suite tra le opzioni da considerare per la decisione finale.

Esiste, però, un’altra possibilità per poter sfruttare gratuitamente le potenzialità di Power Point. Parliamo dell’opportunità di scaricare il programma da solo, senza la suite Office, su tablet o smartphone. La versione di base, infatti, è gratis per i dispositivi con dimensioni pari oppure inferiori ai 10,1″ e si può scaricare dall’App store per iPhone e iPad e da Google Play per Android. Il programma è di semplice utilizzo, simile in tutto e per tutto alla versione per il computer tranne per il fatto che ogni funzione e ogni comando sono disponibili con il touch e per il richiamo del menu che avviene selezionando i tre puntini oppure la freccia collocata in basso a sinistra.

Come scaricare su PC e Mac ottime alternative a PowerPoint

Le modalità per avere PowerPoint gratis su pc o Mac sono relativamente circoscritte dato che o ci si accontenta della versione gratuita di 30 giorni oppure si deve procedere all’acquisto di un dispositivo che includa Office 365 tra i programmi in dotazione o scaricabili senza sottoscrizione di un abbonamento. Maggiori possibilità si hanno decidendo di avviare il download dell’applicazione di riferimento ma lavorare ad una presentazione tramite smartphone o tablet non è pratico come avere il programma ad uso illimitato sul computer. La scelta dell’utente, dunque, potrebbe essere quella di scaricare Power Point su smartphone e provare un programma alternativo, ma non per questo meno valido, su pc o Mac.

Esistono, infatti, interessanti programmi che “imitano” le funzionalità di Office e nello specifico del programma di presentazione di nostro interesse e risultano essere completamente gratuiti. Una suite da provare è, per esempio, OpenOffice compatibile con Windows, macOS e Linus. Consente di creare presentazioni, documenti di testo, fogli di calcolo, è in italiano e facile da utilizzare. Il download potrà essere attivato partendo dall’accesso al portale www.openoffice.org. 

Una seconda alternativa a Power Point è Impress, programma incluso nella suite LibreOffice. Permette di creare presentazioni con diapositive e slide, disegni e clip art 3D, animazioni e differenti modalità di visualizzazione. Contiene modelli già pronti da scegliere e disegni da vari formati. Il documento creato si potrà salvare ed inviare e chi utilizza i prodotti Microsoft senza problematiche. Valida soluzione potrebbe essere, poi, Google Slides. Il programma è veloce, pratico, semplice e le presentazioni potranno essere create in autonomia o in collaborazione con altre persone. Si potranno gestire le presentazioni anche da altri pc o da tablet e smartphone e la creazione delle slide è totalmente gratuita. I lavori potranno essere salvati nei formati JPG, PNG e SVG su Google Drive e le presentazioni sono completamente personalizzabili, dai colori alle immagini, dai video alle caselle di testo.

Da provare anche l’applicazione Microsoft Sway, nata per la condivisione delle slide su internet ed efficace per la semplice creazione di presentazioni in modo molto veloce oppure il programma Prezi, differente da tutti gli altri perché non permette la creazione di slide ma di un’unica immagine da scorrere, ingrandire o rimpicciolire. Da citare anche Slidedog, un programma online che consente di creare presentazioni di qualità dopo aver creato un account gratuito. L’interfaccia lascia aggiungere temi, forme, grafici, layout, immagini, audio, ricordando molto PowerPoint. Si possono aggiungere contenuti provenienti da altri siti o creare moduli per sondaggi e altri contenuti. L’utilizzo è semplice e intuibile e si potrà condividere la presentazione con altri utenti online.

Le alternative gratuite a Power Point per pc e Mac non finiscono qui. Citiamo tra le tante possibilità Beautiful AZ, Emaze, Ludus (alta qualità professionale per creare slide dal design minimalista utili soprattutto in ambito pubblicitario), Canva.com (tra i migliori portali per disegnare grafica e immagini personalizzate), Genially (valido per illimitate creazioni di slides gratuite) e Mentimeter. Keynot è l’alternativa migliore per MAC, ricca di effetti e funzionalità, dall’interfaccia molto semplice e adatta anche ai principianti.

In generale, parliamo di programmi e applicazioni che consentono di dar sfogo alla propria creatività in modo professionale e di creare presentazioni adatte sia all’ambito lavorativo che scolastico. Naturalmente non tutti i programmi citati sono qualitativamente rapportabili a PowerPoint di Microsoft. In molti casi si avvicinano di molto alle funzionalità dell’originale ed è possibile che soddisfino le esigenze degli utenti mentre in altri casi potrebbero non essere all’altezza delle necessità. Per questo motivo è consigliabile sfruttare inizialmente la prova gratuita di trenta giorni di Office 365 e conoscere meglio la suite in modo tale da poter poi confrontare il programma di presentazione della Microsoft con gli altri citati nell’articolo scaricabili gratis in qualsiasi momento. Solo dopo il confronto potrete capire se PowerPoint è l’unico programma a soddisfare la vostra creatività e ad aiutarvi a creare le presentazioni che stupiranno i colleghi di lavoro oppure i professori.