Obbligazioni Plain Vanilla Poste Italiane 2019

Le obbligazioni Plain Vanilla di Poste Italiane sono tra gli investimenti in obbligazioni offerti in questo 2019 che spiccano per semplicità e “tranquillità”. In gergo economico ci si riferisce con questo nome a dei prodotti dal meccanismo molto facile da comprendere, anche per coloro che non sono propriamente avvezzi agli investimenti, e magari hanno solo voglia di non lasciare i propri soldi sul conto corrente. In genere, quando si parla di Plain Vanilla, infatti, si sta proponendo un prodotto dalla struttura simile a quella di un BTP a tasso fisso o anche un CCT a tasso variabile. Ma vediamo nel dettaglio l’offerta di Plain Vanilla che Poste Italiane dedica ai suoi clienti, dopo aver già analizzato altri prodotti dell’ente come Postapresente Cedola e il trading online BancoPosta.

Obbligazioni Poste Italiane Plain Vanilla: come investire?

Poste Italiane dedica ai suoi clienti due diversi tipi di obbligazioni, quelle strutturate e appunto le Plain Vanilla. Queste ultime sono obbligazioni emesse da primari gruppi nazionali o internazionali e garantiscono all’investitore la possibilità di scegliere tra un tasso di interesse fisso, uno variabile oppure uno crescente (Step Up), oltre alla garanzia di restituzione del proprio capitale investito alla scadenza del prodotto. Come tutti gli investimenti in obbligazioni presentano un rischio correlato al mercato in cui il prodotto è investito, che implica una variazione nella possibilità di rendimento nell’arco di tempo della durata del prodotto stesso.

Acquisto online Obbligazioni Poste 2019

È possibile investire in obbligazioni con Poste Italiane sia recandosi in uno dei tanti uffici postali del territorio italiano prendendo appuntamento con un consulente, sia online tramite il servizio di trading online offerto dal sito www.poste.it.

Necessario essere clienti ovvero essere titolari di un conto Banco Posta o di un libretto postale nominativo, aver deciso di sottoscrivere un contratto specifico con Poste Italiane che permetta alla società di offrire servizi e attività di investimento, nonché avere un deposito titoli. È possibile sfruttare il servizio online per tutti coloro che sono titolari di un conto corrente BancoPostaClick, oppure titolare di un normale conto corrente che abbiano deciso di attivare BancoPostaOnline.

Come per tutti i prodotti obbligazionari presenti sul mercato, i clienti hanno la possibilità di chiedere la chiusura anticipata del contratto sottoscritto con le obbligazioni Plain Vanilla Poste Italiane. Nel caso specifico relativo alle obbligazioni è necessario però che gli investitori sappiano che il loro capitale è garantito solo alla scadenza prefissata del contratto stesso, e non se si chiede una liquidazione anticipata. In questa evenienza è necessario sapere che vale il controvalore di mercato del prodotto nel momento in cui si decide di chiederne la liquidazione, cosa che implica che sia possibile ottenere un guadagno oppure una perdita. Sia nel caso in cui si chiuda in anticipo, sia a scadenza, se il prodotto ha generato degli interessi, essi sono tassati dallo Stato Italiano seguendo un’aliquota del 26%, in base al nuovo decreto legislativo entrato in vigore nel 2014.

Valore di mercato delle obbligazioni Poste Italiane

Per avere un’idea anche vaga del tipo di investimento di cui stiamo parlando, è possibile dare un’occhiata alle emissioni obbligazionarie fatte negli anni scorsi da Poste Italiane e le cui quotazioni sono consultabili tranquillamente online, sia sul sito delle Poste sia su qualsiasi altro sito che si occupi di investimenti. Possiamo, quindi, vedere le obbligazioni Banca Imi denominate “Tasso Fisso Sprint BancoPosta – serie 3”/a”, di durata dal 2014 al 2020, che hanno una quotazione del 104,05 mentre le Unicredit “Tasso Fisso OneStep BancoPosta” sono al 103,90 e le Banca Imi “Tasso Fisso One Step – BancoPosta”, con scadenza nel 2021, sono invece ad una quotazione di 103. Sul sito di Poste Italiane è possibile vedere le quotazioni delle emissioni a partire dal 2010, aggiornate periodicamente.