Obbligazioni Banco Popolare 2017: quotazioni e opinioni sull’investimento

Le obbligazioni emesse dal Banco Popolare saranno protagoniste del nostro articolo. Da una analisi delle quotazioni nel 2017 passeremo a conoscere le opinioni sull’investimento per capire come muoversi in sicurezza nel mondo finanziario.

Enti pubblici e aziende emettono obbligazioni (titoli di credito) per finanziarsi garantendo all’investitore un rientro del capitale più un certo interesse. Il tasso pagato dall’obbligazione può essere fisso, variabile, indicizzato o a zero coupon e può presentare durata diversa, 3, 6 o 12 mesi. L’acquisto dei bond comporta, naturalmente, dei rischi come tutti gli investimenti ma esistono obbligazioni più sicure e altre più rischiose. Oltre a prodotti bancari più “tipici” come i prestiti personali di Banco Popolare, questo istituto emette diverse tipologie di obbligazioni bancarie a cui corrispondono quotazioni e rendimenti differenti. Entriamo nel dettaglio e conosciamo meglio le possibilità di investimento.

Quotazioni delle obbligazioni del Banco Popolare

Tra le obbligazioni del Banco Popolare quotate in Borsa troviamo Banco Bpm Tf 5,50% Nv20 Lt2 Amort Eur (codice Isin  IT0004966823) e Banco Bpm Tv Eur3m + 4,375 Lg22 Sub Tier 2 (codice Isin IT0005120313). Il primo bond ha una quotazione odierna di 104,76 euro, in lieve calo rispetto alla chiusura precedente (0,05%). Un andamento altalenante nel corso degli anni ha riportato il prezzo in crescita dopo un significativo ribasso avuto nel gennaio del 2016. Parliamo di obbligazioni immesse sul mercato nel 2013, con scadenza nel 2020 e pagamento di una cedola del 5,5% annuo. Il rimborso di questi bond segue un piano di ammortamento preciso, che prevede il 20% all’anno dallo scorso 2016 fino al 2020.

Il secondo bond ha una quotazione attuale pari a 105,830 euro, con una variazione dell0 + 0.06% rispetto l’ultima chiusura. L’andamento storico indica una crescita nell’ultimo semestre e una performance annua del 3,38%. Altre obbligazioni subordinate del Banco Popolare con codice Isin XS1686880599 scadranno il 21 settembre 2027 e presentano un pagamento di cedole fisse pari al 4,375%. Questo bond del Banco BPM, che ha visto collocare un importo di 500 milioni di euro al prezzo di 100, ha avuto molto successo e un numero elevato di domande. Cifre quali 130 investitori istituzionali e un numero di ordini per oltre 1 miliardo di euro fanno pensare ad una forte fiducia e ad un interesse notevole nei confronti del gruppo.

Investitori italiani (63%) e stranieri (Regno Unito e Irlanda 18%, Benelux 9%, Spagna 2%, Germania, Austria e Svizzera 6%, Francia 1%, Paesi Nordici 1%) hanno sottoscritto l’obbligazione utilizzando banche internazionali quali Akros, Barclays, Citi, Goldman Sachs, JP Morgan e Societe Geneale Cib. Questa obbligazione è inclusa nel Programma EMTN di Banco BPM S.P.A. e sarà quotata alla borsa di Lussemburgo.

Opinioni sull’investimento nel Banco BPM

Più volte abbiamo accennato alle obbligazioni subordinate proposte dal Banco Popolare. Con tale definizione si intendono quei titoli il cui rimborso tarderà ad arrivare in caso di fallimento dell’emittente o di liquidazione. Il ritardo è dovuto all’attesa di un precedente eventuale rimborso ai creditori ordinari. All’interno di queste obbligazioni esistono svariate tipologie di bond che si differenziano per rischio e redditività. Le Tier I, ad esempio, hanno un elevato rischio mentre le Lower Tier II risultano più sicure.

Banco Popolare emette vari tipi di obbligazioni il cui rendimento è commisurato al livello di subordinazione del bond. Di conseguenza, più garanzie determineranno rendimenti minori e viceversa. Investire nelle obbligazioni Banco Popolare significa, secondo le opinioni analizzate che descrivono i punti positivi e negativi dell’investimento, essere a conoscenza del grado di rischio e dei guadagni da subito, in modo tale da compiere la propria scelta nella maniera più trasparente possibile. Il rischio del bond dipenderà anche dal rating, ossia dalla solvibilità dell’azienda. Nel nostro caso, il rating del Banco BPM nel lungo termine si mantiene ad un livello di qualità media, Ba3, risultando sensibile alle circostanze avverse ma con un significativo potenziale.

All’interno dell’attuale situazione di mercato, gli analisti ipotizzano uno scenario probabilistico sulle obbligazioni subordinate con codice Isin IT0004966823 con percentuali interessanti. La probabilità di perdita è del 24,95% (con un rimborso di 55,98 euro su 100 investiti), la probabilità di ottenere una performance in linea con i tassi di mercato è del 2,31% (con un rimborso di 102,07 euro su 100 investiti) mentre la probabilità di guadagno è pari al 72,74%  (con un rimborso equivalete a 117,42 euro su 100 investiti).

Stando alle opinioni apparse sui forum, i titoli obbligazionari di Banco Popolare sono molto gettonati dati i rendimenti e la sicurezza offerta. Il gruppo, infatti, mostra una solidità maggiore rispetto agli anni passati sul fronte delle obbligazioni. Il prezzo e l’aumento di rating da Ba2 a Ba3 fanno pensare a ripercussioni positive e favorevoli sugli strumenti finanziari proposti da Banco BPM, segnali, questi, che incoraggiano gli investitori.