Miglior conto corrente online zero spese 2017: confronto conti correnti per giovani e aziende

I conti correnti online a zero spese permettono di minimizzare i costi e di gestire in autonomia e facilmente l’operatività bancaria di tutti i giorni. Giovani e titolari di aziende li scelgono proprio per queste caratteristiche, procedendo ad un confronto tra le varie offerte a zero spese. Siamo qui per indirizzare nella scelta del miglior conto corrente online, analizzando costi fissi e variabili, eventuali interessi e le funzionalità proposte.

I consumatori sono alla ricerca costante di fonti di risparmio. Le banche cercano di venire incontro a questa esigenza creando dei conti bancari senza spese aggiuntive e senza alcun canone. Un conto corrente zero spese non prevede costi di apertura e chiusura, non richiede pagamenti per le operazioni effettuate (come prelievi o versamenti) e, nella maggior parte delle offerte, il cliente è esentato dal pagamento dell’imposta di bollo. Questa convenienza è, naturalmente, a discapito della remunerazione, più bassa rispetto ad un conto tradizionale, ma è tangibile e richiesta da un numero sempre più elevato di utenti, soprattutto da giovani e titolari di aziende. Vediamo quali sono le banche che propongono i migliori conti correnti zero spese.

Qual è il miglior conto corrente online a zero spese?

Giovani e aziende possono trovare una convenienza maggiore nelle proposte di conto corrente online avanzate telematicamente dalle banche. L’offerta su internet, infatti, riesce a svincolarsi dalle tradizionali forme di conto bancario, riuscendo a togliere costi e obblighi superflui. Anche considerando la possibilità per ogni istituto di credito di inserire nei contratti clausole personali, vantaggi o costi extra, la maggior parte delle banche presenta i propri conti correnti come a zero spese, andando a togliere il pagamento delle operazioni online. Ma entriamo nel dettaglio delle migliori offerte presenti sul mercato per giovani e aziende.

Iniziamo dal Conto Corrente Arancio di Ing Direct. Un conto corrente completo a zero canone annuo. Tra le operazioni che non si pagano troviamo l’estratto conto online, i bonifici, l’accredito dello stipendio, il pagamento dello bollette. L’imposta di bollo non è prevista per conti che presentano una giacenza media annua inferiore a 5.000 euro mentre risulta essere pari a 34,20 euro per conti con giacenza media annua superiore a 5.000 euro. In più, scegliendo Conto Arancio per la gestione dei risparmi e facendo accreditare lo stipendio o la pensione su Conto Corrente Arancio, il cliente avrà il 2% sulle somme vincolate per 6 mesi. L’apertura del conto è completamente online grazie alla firma digitale.

Un secondo conto corrente online conveniente e a zero spese è Hello! Money di Hello Bank. Zero costi di gestione, zero canone, interessi lordi annui fino all’1% (per giacenze medie trimestrali tra 25.000 euro e 100.000 euro), apertura online e operazioni bancarie gratuite. Il cliente può scegliere di far accreditare gratuitamente lo stipendio o la pensione e non deve sostenere nessun esborso aggiuntivo per la domiciliazione delle bollette. I giovani o i titolari di aziende che voglio aprire questo conto corrente online devono solamente presentare la foto o la scansione di un documento d’identità in corso di validità, del codice fiscale e della firma, devono fornire dati anagrafici e informazioni relative al reddito e al nucleo familiare. Per completare l’operazione basterà, poi, eseguire un bonifico da 10 euro.

Confronto conti correnti online zero spese per giovani e aziende

Il nostro viaggio tra i migliori conti correnti online continua con una tappa presso il Banco Popolare di Milano. Qui, è possibile aprire il conto Webank, zero canoni e zero costi aggiuntivi e interessi netti pari a 2,22 euro. Parliamo, dunque, di un conto corrente a zero spese che permette di compiere gratuitamente e da casa le operazioni bancarie e di gestire, contemporaneamente, un deposito di risparmio che fa aumentare il rendimento grazie alle linee vincolate.

Altro conto bancario conveniente appartiene a Widiba. Apertura online, gestione delle operazioni gratis (MAV, RAV, F24, bonifici SEPA, ricarica carta prepagata, estratto conto digitale…), tasso al 2% per sei mesi attivando la linea vincolata entro il 30 novembre 2017. In più, si riceverà il bancomat direttamente a casa, i prelievi saranno gratuiti in tutta Italia e il cliente usufruirà del servizio alert email e SMS.

Un ultimo conto bancario, probabilmente la migliore tra le proposte viste finora, è Conto Bancadinamica. Nessun canone fisso mensile, le operazioni sono illimitate e gratuite, senza alcuna spesa aggiuntive. Il bollo su giacenze superiori a 5.000 euro non viene pagato dal cliente e i bonifici, i pagamenti e tante altre operazioni on line sono a costo zero. Il tasso applicato è dell’1% per 3 mesi con la possibilità di trasformarlo nel 2% per sei mesi. Se l’apertura del conto avverrà entro il 31 ottobre e l’attivazione entro il 30 novembre si otterrà il tasso all’1%. Se entro il 10 dicembre si accrediterà lo stipendio o la pensione oppure si procederà all’attivazione di un PAC (piano di accumulo) di minimo 100 Euro su un Fondo Comune di Investimento (a scelta tra una gamma di oltre 1300 fondi), si otterrà il 2% di interessi per un periodo di 6 mesi sulle giacenze libere nel Conto Corrente.