Investire 5000 Euro: come farlo nel 2018, senza rischi e con i migliori rendimenti

Come investire 5000 euro è la domanda a cui cercheremo di dare risposta nel nostro articolo di oggi. Approfondiremo i metodi, le opportunità, capiremo come affrontare l’investimento senza incorrere in pericolosi rischi e come ottenere i migliori rendimenti.

>>> CLICCA QUI E INVESTI CON 24OPTION: IL MIGLIOR BROKER DI INVESTIMENTI IN EUROPA <<<

Non occorre essere in possesso di ingenti somme di denaro per pensare di poter diventare investitori ottenendo un guadagno veloce in un lasso di tempo più o meno breve. Anche con 5 mila euro è possibile mettere in atto le proprie conoscenze finanziarie per ottenere rendimenti più o meno elevati. Addirittura, nel 2018 non occorre neanche scomodarsi ed uscire di casa per iniziare la speculazione grazie al trading online. Parliamo della possibilità di compiere i propri investimenti attraverso piattaforme online che legalmente consentono di comprare e vendere azioni, valute, beni rifugio e altro sui maggiori mercati internazionali. Opportunità uniche, dunque, a cui occorre avvicinarsi solamente se si ha alle spalle una buona conoscenza dei mercati finanziari e si hanno i giusti requisiti per valutare attentamente e con criterio le alternanze a cui il mercato è soggetto. In un quadro generale complicato e incerto, cerchiamo di capire come investire 5000 euro senza incorrere in rischi di perdita del capitale ed ottenere ugualmente un rendimento.

Come ottenere i migliori rendimenti investendo 5000 euro

Una doverosa premessa sottolinea come nel mondo della speculazione i termini “rischio” e “rendimento” siano collegati da una relazione direttamente proporzionale. Questa nostra affermazione vuole specificare come a maggiori rischi corrispondano rendimenti più elevati e, di conseguenza, avere la necessità e l’intenzione di rischiare al minimo il proprio capitale significa ridurre al minimo anche i propri guadagni. La maggior parte degli investitori non amanti del rischio decidono, infatti, di intraprendere la strada dell’investimento non tanto perché sperano di arricchirsi con i guadagni derivanti dalla speculazione, ma perché decidono che investire è la migliore forma di tutela dei risparmi presente sul mercato che dà la possibilità di vederli crescere, anche se di poco, nel tempo.

Chiusa la nostra breve parentesi, vediamo come investire 5 mila euro nel 2018 può portare sicuri rendimenti, non alti, e senza rischi di perdita del capitale. Il tipo di investimento scelto da un numero elevato di persone ha come protagonisti i Buoni Fruttiferi Postali. Parliamo di uno strumento di vecchia data che ancora oggi è in grado di soddisfare le esigenze di molti investitori. I Buoni Fruttiferi di Poste Italiane consentono di tutelare il denaro e vederlo fruttare nel tempo con rendimenti bassi ma certi. I vantaggi di questa scelta sono legati alla tassazione del 12,50%, contro il 20% dei conti corrente e il 26% dei conti deposito, e alla garanzia data dalla Stato Italiano (ente emittente dei Buoni). Il prezzo dei Buoni Fruttiferi Postali è, poi, costante nel tempo, non soggetto a variazioni di mercato e quindi senza rischi di ribassamenti.

Un ulteriore motivo per investire 5000 euro nello strumento ideato da Poste Italiane è la possibilità di svincolare il denaro in qualsiasi momento ottenendo una cifra pari o superiore al capitale investito ma mai inferiore. Inoltre, non sono presenti costi di gestione che influiscono sul guadagno. Ritornando ai rendimenti, sottolineiamo nuovamente come siano bassi ma sicuri. Quella dei buoni Fruttiferi Postali, dunque, si rivela un’ottima soluzione per neo investitori, con una conoscenza finanziaria minima e decisi a ridurre il rischio a zero.

Restando nell’ambito del rischio zero, approfondiamo la conoscenza con strumenti finanziari citati in precedenza, i conti deposito. La tutela del Fondo Interbancario assicura l’assenza di rischi e la sicurezza di rendimenti che possono rivelarsi più elevati rispetto ai Buoni Fruttiferi Postali. Di contro, come accennato, la tassazione è più elevata. Per ottenere guadagni maggiori, l’investitore può scegliere di vincolare i 5 mila euro per un determinato periodo di tempo in modo tale da aumentare gli interessi. Più lungo sarà il periodo di vincolo, maggiori saranno i rendimenti. Ad esempio, Widiba propone ai nuovi clienti una remunerazione dell’1,50% per un vincolo a 6 mesi, oppure CheBanca! offre l’1% per i vincoli a sei mesi con il pagamento anticipato degli interessi.

Seguendo la linea guida degli strumenti appena visti, sicurezza e pochi rischi, è possibili ottenere rendimenti (non alti anche in questo caso) sottoscrivendo una pensione integrativa. Lo scopo di investire 5000 euro in questo modo è di sistemarsi dal punto di vista previdenziale e migliorare le prospettive del futuro pensionistico. I vantaggi di questo investimento sono il beneficio fiscale, la flessibilità nella gestione, i costi bassi e i vincoli medio-lunghi sul proprio capitale.

Crowfounding: un modo innovativo per investire 5000 euro senza rischi nel 2018

Sembrerà strano, ma nel 2018 è possibile utilizzare 5 mila euro per investire in immobili. Anche il mercato immobiliare si è lasciato trasportare nel mondo dell’informatica, entrando in internet per poter richiamare i trader più tecnologici. Lo strumento a disposizione degli investitori si chiama crowfounding e permette di investire nel mattone senza dover acquistare fisicamente un immobile. L’unica condizione è accettare di unirsi all’investimento con altre persone perché la prerogativa di questo strumento finanziario è partecipare all’operazione di acquisto dell’immobile che sembra più interessante in “cooperativa”. Una vera svolta negli investimenti immobiliari che permette di diventare investitore anche con 5 mila euro di un immobile che si trova in qualsiasi parte del mondo. Per poter svolgere il crowfounding sarà necessario accedere ad una delle piattaforme online ideate per investire sul mattone, come ad esempio Walliance. Un vantaggio del crowfounding è la diversificazione del capitale, la possibilità di distribuire i 5000 euro in più progetti, per diminuire i rischi di perdite.

La nostra panoramica sui migliori metodi di investimento di 5 mila euro senza rischi e con i migliori rendimenti (migliori dal punto di vista della sicurezza e non del guadagno elevato per il motivo citato inizialmente) ha come tappa un altro strumento di cui pochi, per ora, sono a conoscenza. Parliamo dell’opportunità di investire in Start Up e PMI innovative attraverso l’Equity Crowfounding. In articoli precedenti ci siamo soffermati sulla nascita delle Start Up anche in Italia, sulle modalità per ottenere finanziamenti che permettono di avviare una Piccola o Media Impresa ma non abbiamo mai accennato alla possibilità per gli investitori di speculare su questi progetti, o almeno su quelli che sembrano più promettenti.

La Consob ha creato un canale dedicato all’acquisto di azioni e quote delle imprese più innovative e delle aziende che presentano una prospettiva e un potenziale di sviluppo migliore rispetto alle altre. Il portale italiano che consente di creare un rapporto tra investitori e PMI e Start Up al fine di ottenere guadagni per i primi e un importante supporto economico per le seconde, corrisponde al nome di Wearestarting.it. Con un investimento di 5 mila euro si potranno ottenere interessanti profitti, approfittando della detrazione Irpef del 30% e dell’assenza totale di burocrazia, dato che tutte le pratiche verranno gestite online.

Nel momento in cui le quote acquistate aumenteranno di valore, aumenterà anche il valore dell’investimento e si potranno ottenere guadagni rivendendo a prezzo maggiorato. In più, annualmente l’investitore percepirà i dividendi che gli spettano di diritto. L’investimento nelle Start Up e nelle PMI si propone dunque come un’ottima possibilità di guadagno a partire da 5 mila euro a condizione che il trader sappia, tra tante, scegliere l’impresa giusta con un buon potenziale di crescita.

Rendimenti maggiori con il trading online: investire 5000 euro per guadagnarne altrettanti

Una delle modalità più classiche di investimento riguarda la vendita o l’acquisto di titoli e azioni in Borsa. Nel 2018 è possibile speculare da casa, online, attraverso piattaforme di Broker come Plus500 e eToro che consentono di investire senza acquistare realmente il titolo ma “giocando” al rialzo e al ribasso con l’asset sottostante. In questo modo, l’investimento e di conseguenza i guadagni sono più veloci da gestire ma i rischi sono più alti rispetto agli strumenti finanziari visti in precedenza. Per diminuire al minimo la possibilità di perdere il capitale occorre avere alla base un’eccellente conoscenza dei mercati finanziari e riuscire ad avere una lettura degli andamenti in modo tale da capire con poco margine di errore l’ipotetico rialzo o ribasso del titolo o delle azioni.

Uno dei vantaggi nel fare trading online con le piattaforme prima citate, oltre a guadagni interessanti, è poter inizialmente provare ad investire utilizzando una versione demo che regala un finto capitale. In questo modo, il trader non esperto può impratichirsi prima di investire i 5000 euro reali e soprattutto può “studiare” le operazioni messe in atto dagli investitori più esperti e copiare le loro mosse.

>>> CLICCA QUI E INVESTI SUL TRADING ONLINE CON 24OPTION: IL BROKER PIU’ SICURO IN EUROPA <<<

Un’ultima scelta che presenteremo per investire 5 mila euro nel 2018 riguarda il mondo delle valute e il mercato chiamato Forex. Un mondo che occorre esplorare e conoscere adeguatamente prima di decidere di investire il proprio capitale. Una corretta formazione teorica, dunque, deve precedere la pratica che è possibile affrontare, anche in questo caso, con un iniziale conto demo che tutela i soldi da investire finché il trader non si sente pronto per affrontare la vera speculazione.

Esistono differenti modalità per investire il proprio capitale di 5000 euro, ognuna con i propri rischi più o meno elevati e con una minore o maggiore sicurezza. Vi abbiamo presentato varie soluzione tra cui scegliere, mostrandovi vantaggi e svantaggi, ora sta a voi decidere lo strumento che più si avvicina alla vostra esperienza di trader e alle motivazioni che vi spingono ad entrare nel mondo della speculazione.