Flash Player Gratis per Android: come scaricare l’app di Adobe e le migliori alternative

Scaricare Flash Player gratis per Android significa poter riprodurre giochi, video, animazioni e tanti contenuti multimediali interattivi nei principali browser Web da computer, smartphone e tablet. Oggi ci concentreremo sulla procedura da seguire per attivare Flash Player sui dispositivi mobile e scopriremo se esistono valide alternative all’app di Adobe.

Adobe Flash Player, noto plug-in gratuito utilizzato da milioni di utenti, è compatibile con i più importanti sistemi operativi e con i principali browser Web. Alcuni programmi di navigazione includono il plug-in senza doverlo scaricare delegando all’utente solamente il compito di controllare se funziona adeguatamente e in caso contrario di aggiornarlo all’ultima versione disponibile. Per quanto riguarda i dispositivi mobile, invece, Adobe non è più incluso nei device Android ormai da qualche anno. La motivazione alla base della scelta di abbandonare lo sviluppo di Flash Player per i dispositivi mobile si può riscontrare nella necessità di adeguarsi ad un cambiamento del trend mondiale che ha visto portare la maggior parte dei contenuti verso lo standard HTML5. Nonostante questa scelta direzionale è ancora possibile intraprendere una procedura specifica che consentirà di utilizzare Flash Player gratis sul proprio Android. Lo scopo è quello di scaricare la versione più recente del plug-in sullo smartphone o tablet. Vediamo come procedere.

Come scaricare Flash Player gratis per Android

Se per vedere un determinato contenuto sul dispositivo mobile o per giocare ad uno specifico gioco si richiede l’attivazione di Adobe Flash Player, l’utente dovrà seguire una procedura non difficile che consentirà di installare il plug-in sull’Android. Il primo passo da compiere è autorizzare l’installazione di applicazioni che provengono da fonti non verificate sul proprio device. Per poter procedere in tale direzione sarà necessario accedere alla schermata che raccoglie tutte le app installate, cliccare sull’icona a forma di ingranaggio e attendere l’apertura di un menu all’interno del quale selezionare la voce “Sicurezza”. A questo punto, spuntando la dicitura “Origini Sconosciute” si attiveranno i cambiamenti necessari per poter portare avanti l’operazione di download di Flash Player gratis per Android. Questo procedimento appena citato dovrà essere replicato al contrario (togliendo il segno di spunta) non appena si sarà scaricato Adobe per ritornare a navigare e gestire il dispositivo in totale sicurezza.

Il secondo passo sarà quello di accedere al sito che ospita l’archivio con tutte le versioni di Adobe FlashPlayer digitando l’indirizzo helpx.adobe.com/flash-player. Entrando nell’archivio, occorrerà selezionare il primo link presente sotto la dicitura Flash Player for Android 2x and 3x archives oppure Flash Player for Android 4.0 archives (la dicitura cambia in base al sistema operativo del proprio dispositivo mobile). Si avvierà il download che, una volta terminato, consentirà di aprire l’app Download presente su Android per poi cliccare sul pacchetto d’installazione di Adobe incluso nella cartella download. Si aprirà una nuova schermata nella quale potrebbe venire chiesto di indicare con quale app aprire il file. In questo caso basterà selezionare Installazione pacchetti e completare il setup cliccando su “Installa” e “Fine”. L’installazione di Flash Player a questo punto è completata. Non rimarrà altro da fare che procurarsi un browser che permetta di riprodurre giochi, video e altri contenuti multimediali con Flash Player. Uno di questi si chiama Dolphine Browser e risulta semplice e intuitivo. Inoltre è gratuito, veloce ed include il supporto a numerose estensioni. Per poterlo scaricare sarà necessario accedere a Play Store di Google dal proprio dispositivo Android ed inserire nella barra di ricerca il nome del browser ricercato. Tra i risultati bisognerà selezionare il primo, caratterizzato da una icona verde con un delfino bianco e cliccare su “Installa”. Leggendo le informazioni sull’app si scoprirà che Dolphine rende l’utilizzo del mobile browser semplice. E’ capace di adattarsi al modo in cui l’utente desidera navigare offrendo una schermata personalizzata, il controllo vocale e gestuale e la condivisione di caratteristiche. In più, consente di ottenere una tra le migliori esperienze di gioco e video con lettore Flash Player gratis per il supporto Android. Completato il download e l’installazione sul device, l’utente potrà avviare l’app cliccando sull’icona aggiunta all’Home Screen per poi selezionare l’icona del delfino e proseguire cliccando sulla voce “Setting”. Si aprirà un menu dal quale sarà necessario selezionare “Impostazioni”, “Contenuti Web” e “Flash Player”. A questo punto occorrerà spuntare la voce “Sempre attivo” per poter autorizzare la riproduzione automatica dei contenuti in Adobe Flash Player oppure “Su richiesta” qualora si intendesse scegliere volta per volta di autorizzare l’esecuzione dei contenuti. In ogni caso, il possessore di un dispositivo Android sarà in grado di utilizzare il plug-in per visionare video, giocare o accedere a diversi contenuti multimediali anche se le performance non saranno mai all’altezza di quelle di un pc. Potrebbe accadere, poi, che il plug-in e la versione scaricata (anche se la più recente) risultino incompatibili tra loro a causa dei cambiamenti che Google ha apportato al sistema operativo in seguito all’abbandono di Adobe Flash Player per i dispositivi mobile. In questo caso una possibilità sarebbe quella di scaricare una tra le migliori alternative all’app di Adobe, Puffin Browser.

Puffin Browser: la migliore alternativa gratis all’app di Adobe Flash Player per Android

Un’alternativa all’app Adobe, ormai inesistente, che consentirà di sfruttare il vecchio plug-in su un dispositivo Android corrisponde al nome di Puffin Browser. La performance non si avvicina neanche lontanamente a quella di Adobe su Pc. La riproduzione dei contenuti è decisamente meno fluida e meno veloce ma volendo utilizzare Flash senza plug-in esterni Puffin è lo stratagemma migliore. Parliamo di un browser gratuito che consentirà di riprodurre i contenuti in Flash grazie ad un cloud. Per scaricarlo occorrerà entrare nel Play Store, trovare l’applicazione in questione e avviare il download cliccando sul bottone “Installa”. Al completamento dell’operazione, l’utente dovrà avviare l’app, saltare la presentazione selezionando la voce “Successivo” per poi cliccare su “Skip” e “Avvio”. La procedura citata consentirà di riprodurre i contenuti con Flash anche se non troppo velocemente e non al massimo della performance. Un vantaggio di Puffin è la possibilità di simulare con il browser l’utilizzo di un controller o di un mouse semplicemente cliccando sulle icone presenti in fondo alla pagina che comprende degli elementi in Flash. In questo modo ci si potrà divertire scegliendo l’input preferito. E’ possibile evitare che Puffin riproduca automaticamente i contenuti Adobe Flash Player. Basterà accedere alle impostazioni, selezionare “Risparmio Dati” e poi la scheda “Costumize” per poi spuntare la voce “Flash on demand”.

Lightspark è una seconda strategia da utilizzare per riprodurre contenuti in Flash così come Mozilla Firefox. Nello specifico, dopo aver installato il browser Firefox sul proprio dispositivo mobile (accedendo come nei casi precedenti a Google Play Store) bisognerà aprire il menu e selezionare la voce “Impostazioni”. A questo punto bisognerà cliccare sulla dicitura “Plugin” per far apparire un elenco da cui scegliere la voce desiderata. Selezionando “Attivati” i contenuti in Flash Player gratis verranno caricati automaticamente nel momento in cui l’utente accederà al sito che li contiene. Cliccando su “Tocca per avviare” sarà necessario che il possessore di Android avvii manualmente i contenuti in Adobe Flash ogni volta che entra in un sito web che li contiene selezionando l’apposita icona mentre scegliendo l’opzione “Disattivati” i contenuti in Flash presenti all’interno dei siti web non verranno mai avviati. E’ preferibile decidere di avviare automaticamente i contenuti in Flash solamente se si connette il dispositivo sempre e solo attraverso una rete wi-fi mentre facendo affidamento sulla connessione dati è consigliabile scegliere l’attivazione manuale in modo tale da non visualizzare contenuti che non interessano.

Se pur obsoleta, l’app Adobe Flash Player per Android è momentaneamente ancora utilizzabile pur affidandosi a terzi. Dimenticate di poter utilizzare Google Chrome mobile, Opera Midi o un dispositivo Apple per riprodurre contenuti in Flash. Per evitare di rendere vulnerabili i siti stessi, Apple ed ora anche Android hanno scelto di non supportare tali contenuti preferendo dare supporto a contenuti dinamici in HTML5. Entro il 2020 è prevista ufficialmente la fine del supporto di Adobe a Flash Player ed è facile ipotizzare quale sarà il destino di quei progetti citati che per il momento permettono la riproduzione di contenuti obsoleti come Flash Player. In attesa della fine del declino del noto plug-in, però, è ancora possibile utilizzarlo su dispositivi Android appoggiandosi ai browser riportati nell’articolo e seguendo tutte le procedure descritte che risultano semplici e veloci da attuare.

In alternativa, ricordiamo che l’uso di Adobe Flash Player risulterà più soddisfacente da computer piuttosto che da un dispositivo mobile. E’ possibile effettuare il download sia su pc con in uso Windows 7 o una versione precedente sia su pc con Windows 8 o versioni successive. Internet Explorer include Flash Player perciò non c’è la necessità di installarlo o scaricarlo separatamente. L’attivazione o disattivazione di Adobe su Windows si potrà compiere entrando nella sezione “Gestione componenti aggiuntivi”, selezionando nella finestra che apparirà “Barre degli strumenti ed estensioni” e, poi, cliccando su “Shockwave Flash Object” e su Attiva o Disabilita in base alle necessità.