Come investire 3000 euro nel 2019: guida per un piano vincente

Tra i buoni propositi del 2019 c’è quello di trovare un piano vincente per investire 3000 euro? Tutelare e vedere crescere i propri risparmi è sicuramente un proposito apprezzabile e che si trova nella lista per l’anno nuovo di molte persone. Occorre, dunque, conoscere quali sono i migliori metodi di investimento che permettano di ottenere interessanti rendimenti proteggendo nello stesso tempo il denaro tanto faticosamente messo da parte nel 2018. Un piano vincente del piccolo investitore, infatti, non può considerare elevati rischi e speculazioni azzardate. Piuttosto punta alla tutela dei risparmi anche se è a conoscenza del fatto che evitando rischi non si otterranno guadagni elevati. Le soluzioni tra cui scegliere sono molteplici, oggi ne analizzeremo alcune. Siete pronti a trovare il vostro piano vincente per il 2019?

Piano vincente nel 2019 di investimento da 3000 euro

Una guida degna di tale nome non può introdurre la questione degli investimenti se non sottolineando e consigliando come sia preferibile creare una diversificazione degli investimenti stessi. E’ sconsigliabile optare per un’unica soluzione in cui puntare tutti i propri risparmi. Si eviteranno, così, possibili rischi derivanti da crolli dei mercati e legati ad una concentrazione sbagliata su pochi titoli. Collegato a questo consiglio di piano vincente ne troviamo un altro, l’investimento per obiettivi. Gli scopi nella vita sono importanti perché consentono di trovare la forza e l’intenzione giusta per raggiungerli. Lo stesso concetto può essere applicato nel mondo della speculazione. Gli obiettivi di risparmio sono, per esempio, quelli che faranno sì che l’investitore rimanga lontano da operazioni pericolose che potrebbero causare la perdita del capitale. Gli obiettivi temporali sono, invece, quelli che consentiranno di capire se si ha la pazienza di aspettare il lungo termine per ottenere dei guadagni per poi indirizzare la scelta di investimento dei 3000 euro verso soluzioni precise.

Un altro consiglio che la nostra guida sul piano vincente di investimento nel 2019 offre agli investitori è quello di investire i 3 mila euro gradualmente seguendo la strategia del piano di accumulo. Decidere una somma da investire mensilmente o un aumento graduale della cifra da investire legata all’andamento del mercato è una decisione che ridurrà notevolmente i rischi di perdita del capitale.

Non sarà facile prendere decisioni nel 2019. L’anno che sta per iniziare sarà caratterizzato da eventi e accadimenti politici di una certa rilevanza che influiranno sicuramente sugli andamenti dei mercati finanziari. Delle soluzioni per investire 3000 euro in maniera sicura, però, si trovano. Scopriamo insieme quali sono.

Come investire 3000 euro nell’anno nuovo

Nel 2019 il piccolo risparmiatore potrebbe decidere di investire 3000 euro nei nuovi Buoni Fruttiferi Postali. Si tratta di prodotti finanziari nominativi emessi dalla CDP e collocati attraverso Poste Italiane. La sottoscrizione e il rimborso avvengono in un ufficio postale, non sono previste commissioni né costi (tranne gli oneri di natura fiscale). I Buoni Fruttiferi possono essere cartacei o dematerializzati e hanno una durata massima di 20 anni. Il rendimento potrà essere fisso o crescente e verrà corrisposto al termine del periodo di investimento. I vantaggi che il risparmiatore otterrà dall’investimento nel Buoni Fruttiferi Postali sono legati alla sicurezza dei buoni in quanto garantiti dallo Stato Italiano, alla tassazione agevolata al 12,5% e al rimborso del capitale investito garantito in qualunque caso. Nessun rischio di perdita, dunque, è un aspetto positivo legato ad un altra considerazione che accontenta i piccoli investitori che prediligono la tutela del denaro al guadagno. I rendimenti, infatti, non sono elevati. Un Buono Fruttifero Postale a 10 anni offre un rendimento dello 0,30%.

Altra possibilità di investimento per un piano vincente risiede nei conti deposito a zero spese. Parliamo di conti bancari che consentono al titolare di far crescere i 3000 euro risparmiati garantendo interessanti rendimenti sul capitale depositato. I tassi di interesse sono dunque più elevati rispetto ai buoni fruttiferi postali ma le operazioni che un conto deposito consente sono limitate. Il conto, poi,  può essere vincolato o non vincolato. Nel primo caso, una certa somma di denaro viene vincolata dalla banca per un preciso lasso temporale mentre nel secondo caso, il denaro depositato potrà essere prelevato in qualsiasi momento. La differenza sostanziale risiede nei rendimenti, maggiori per i conti deposito vincolati.

I Bot sono un’altra soluzione per un investimento di 3000 euro sicuro e dai rendimenti certi anche se bassi. Volendo aumentare i rischi, sarà possibile nel 2019 interessarsi ad una delle pratiche più diffuse di investimento, il trading online. I 3000 euro potranno essere investiti poco per volta, iniziando anche da cifre molto basse come poche centinaia di euro, sulle piattaforme di broker autorizzati e sicuri. Praticare questo tipo di attività, però, presuppone una fondata conoscenza dei mercati finanziari che si può ottenere grazie ai corsi disponibili online.