Come investire 100 euro al mese: guida per farli fruttare al meglio

Essere un investitore non significa necessariamente avere a disposizione ingenti somme di denaro. Bastano 100 euro al mese da investire per sperare di ottenere guadagni interessanti. L’importante è sapere come gestire gli investimenti, ottimizzando i rendimenti e minimizzando i rischi. Investire piccole somme è una forma di risparmio più che di speculazione e prevede una forte dose di pazienza in attesa dei guadagni e lungimiranza nello scegliere il giusto modo di investimento. A questo proposito, proporremo una guida al fine di dare informazioni su come far fruttare al meglio il proprio denaro attraverso investimenti a lungo termine, il trading online o tramite pratici consigli di risparmio.

Come investire 100 euro al mese: il mondo della finanza

Il primo passo per pensare di poter investire 100 euro al mese è avere a disposizione tale somma da sottratte al budget mensile. Tra mille spese può sembrare impossibile riuscire a metter da parte il denaro per poi investirlo e vederlo fruttare. Nella pratica quotidiana, invece, si tratta di risparmiare poco più di tre euro al giorno, rinunciando alla colazione al bar, preferendo la bicicletta all’auto in modo tale da risparmiare benzina, stando attenti ai consumi di luce e gas. Piccoli gesti consentirebbero di avere i 100 euro necessari per gettarsi nel mondo degli investimenti, iniziando con una modesta somma per arrivare ad incrementare le entrate. La strada che percorreremo insieme, oggi, per far fruttare il denaro prevede pochi rischi legati alla prudenza e ad una buona conoscenza dei mercati finanziari. Senza solide basi non si può pensare di costruire proficui investimenti dato che la via da seguire è strettamente legata al mondo finanziario.

Le soluzioni che proporremo sembrano facili e pratiche ma presuppongono la conoscenza della teoria connessa alla speculazione. Detto questo, iniziamo da un metodo di investimento molto praticato ultimamente e che corrisponde al nome di trading online. Investire in azioni, materie prime, titoli attraverso piattaforme online di broker affidabili non comprando direttamente ma utilizzando gli asset sottostanti consente di ottenere rapidi guadagni (o perdite) partendo da un investimento minimo come 100 euro. Per far fruttare il denaro è consigliabile, soprattutto se non si è esperti trader, di approfittare dei social trading, piattaforme in cui è possibile “copiare” l’operato dei trader più esperti. Strategie vincenti di altri investitori potranno essere vostre. Il compito del principiante è solamente quello di scegliere il trader da seguire in base due differenti criteri, i ricavi ottenuti e la propensione al rischio.

Interessanti soluzioni per investire 100 euro e vederli fruttare sono, oggi, legate al mondo del mattone. Fino a qualche anno fa l’ipotesi che una cifra bassa come 100 euro potesse essere fonte di investimento nel mercato immobiliare non veniva minimamente presa in considerazione. Nel 2019, invece, esistono opportunità uniche che consentono con piccole somme di investire senza acquistare l’appartamento o l’edificio. L’idea vincente è quella di partecipare a progetti di investimento immobiliare non solo in Italia ma anche in Europa. Una piattaforma che consente questo tipo di investimento è Housers. Il trader sarà sempre aggiornato sui rendimenti delle operazioni e sulle nuove opportunità e potrà vendere in qualunque momento.

Come far fruttare 100 euro al mese con corsi di formazione e fondi mutuabili

Modi differenti di investimento di 100 euro consentono di ottenere interessanti guadagni extra. Riuscire a mettere da parte la piccola somma  per qualche mese potrebbe significare l’apertura di una azienda personale online, con spese fisse basse e nessun dipendente da retribuire. Mettere in vendita oggetti creati nel tempo libero, trasformando una passione in un lavoro aggiuntivo, può essere un modo per aumentare le entrate così come utilizzare i 100 euro risparmiati per frequentare un corso che permetta una formazione tale da avviare, poi, un’attività lavorativa o l’acquisizione di competenze utili per operare sui mercati.

In un’ottica di risparmio, inoltre, 100 euro possono essere investiti in un fondo pensione o per la sottoscrizione di una polizza vita oppure per investire nei fondi mutuabili. In quest’ultimo caso, mensilmente verrà richiesto un contributo per acquisire titoli e azioni che andranno ad incrementare il portafoglio azionario. Con le azioni i guadagni potrebbero crescere (oppure no) ma, come specificato in precedenza, questa soluzione è prerogativa di coloro che si intendono di mercati finanziari. Stesso discorso per gli investimenti nel Forex, il mercato delle valute, in cui si guadagna dalle oscillazioni del cambio. I rischi in questo caso sono molto alti, perciò questa strada è limitata a trader esperti con alle spalle tanta teoria e studio.