Certificates Banca Intesa 2020: quotazioni certificati

Investire in Certificates con il Private Banking di Banca Intesa Sanpaolo è possibile nel 2020, basta controllare le emissioni periodiche e quando scadono. I certificati sono strumenti finanziari emessi da un intermediario che permettono di investire su un’attività finanziaria sottostante (un indice azionario, una materia prima, azioni, ecc..). Esistono diversi tipi di certificate che permettono diversi gradi di rischio di investimento e diverse durate temporali, e non sempre hanno una quotazione o una garanzie da parte dell’emittente.

Certificates Banca Intesa 2020

Banca Intesa (società specializzata anche nel settore dei prestiti personali) ha nel suo portafoglio diversi tipi di Certificates, a seconda del rischio a cui si va incontro nell’investimento. Ci sono quelli che garantiscono completamente il capitale, adatti a coloro che non hanno alcuna voglia di correre rischi. Sono i Certificati a Capitale Protetto e sono di quattro tipi: Equity Protection, Protezione e Obiettivo, Digital e Protezione Premium. Intesa propone anche Certificati a Capitale Condizionatamente Protetto, ovvero strumenti finanziari che permettono di avere una garanzia parziale del capitale investito, collegata al non raggiungimento di specifici livelli stabiliti da contratto. Tra di loro vanno annoverati: Bonus, Express, Twin Win/One Win, Credit Linked, Digital, Accelerator e Premium Certificate.

Per quanto riguarda invece i Certificati a Capitale non Protetto, prodotti che replicano in toto l’andamento delle attività sottostanti, al rialzo o al ribasso. L’unico di questo tipo presente tra i prodotti di Banca Intesa è legato al Benchmark, ed è di sicuro un prodotto adatto a chi vuole rischiare con l’obiettivo di un grosso guadagno (che può coincidere con grosse perdite).

Quotazione Certificati Banca Intesa Sanpaolo 2020

Attualmente risultano tre certificati a disposizione dei clienti che siano interessati in questo tipo di investimento. Due di loro sono a capitale condizionatamente protetto ed uno a capitale protetto. L’unico a capitale protetto, appartiene alla categoria Equity Protection. Questo prodotto protegge il capitale dell’investitore nel caso in cui, a scadenza, l’investimento sia legato ad un’attività finanziaria che si trovi in movimento contrario rispetto alle aspettative. Sono prodotti che possono essere di due tipi, Long o Short. I Long partecipano al rialzo dell’attività sottostante, gli Short al ribasso. La strategia del prodotto in collocamento è di tipo Long e il prodotto è legato all’Euro Stoxx Utility. È possibile sottoscriverlo fino al 09 settembre ed ha un data di emissione pari al 14 settembre con scadenza al 14 settembre 2022. Garantisce il 90% del capitale e il livello Cap è pari al 141% (in pratica se il certificato a scadenza supera questa soglia, è questa la cifra che ottiene l’investitore).

Gli altri due prodotti in collocamento appartengono alla categoria Express e Accelerator. Gli Express hanno come peculiarità di poter essere riscattati prima della scadenza al verificarsi di determinate condizioni. In questo caso la protezione del capitale investito è legata al mancato raggiungimento di un certo livello da parte della sottostante (livello barriera). Il sottostante del prodotto disponibile è l’indice Euro Stoxx Bank. Le date di scadenza di sottoscrizione ed emissione sono le stesse del prodotto precedente ( 9 e 14 settembre). Il livello barriera è il 50% e il prodotto scade nel 2020. Gli Accelerator sono invece prodotti che permetto di investire al rialzo sull’attività sottostante presa in considerazione, e ne replicano l’andamento in maniera proporzionale. Oggi hanno come sottostante l’Euro Stoxx Select Dividend, non prevedono un rimborso anticipato e hanno un livello Cap pari al 152%. Anche in questo caso le sottoscrizioni di chiudono il 9 settembre e il prodotto avrà una data di emissione 14 con scadenza nel 2022.

Andamento Certificates Intesa

Essendo i Certificates prodotti legati ad altri strumenti finanziari per rendersi conto dell’andamento e dell’eventuale quotazione, nel caso si tratti di azioni, è necessario visionare il loro andamento in borsa. Nel caso dei prodotti proposti in questo momento da Banca Intesa vi ricordiamo che sono legati ad indici e quindi non sono quotati. Per sapere come sta andando l’investimento è necessario visionare l’andamento dell’indice di riferimento.