Azioni NVIDIA Corporation 2019: quotazione e previsioni prezzo

Che tipo di investimento sono le azioni NVIDIA Corporation e quali vantaggi o svantaggi può dare investire il proprio capitale in questa società? Vedremo l’andamento della quotazione e l’attuale valore, oltre alle previsioni in merito a come potrà andare il prezzo delle azioni. Ricordiamo che NVIDIA Corporation (il cui titolo sul Nasdaq è chiamato NVDA), è una delle maggiori aziende produttrici di processori grafici, schede madri e componenti per vari tipi di prodotti multimediali, non solo per PC ma anche per console (come. ad esempio, la prima Xbox e la Playstation 3). L’azienda ha il suo quartier generale a Santa Clara in California e il suo nome venne scelto perché doveva in qualche modo essere assonante con le parole video e invidia.

>>> CLICCA QUI E REGISTRATI GRATIS SU 24OPTION: IL MIGLIOR SITO LEGALE PER INVESTIRE IN AZIONI NVIDIA <<<

Quotazione NVIDIA Corporation: andamento ultimo anno

NVIDIA Corporation ha visto nell’ultimo anno di nuovo un continuo trend al rialzo, passando infatti in poco tempo dai 29,30 dollari di valore al 1 febbraio 2016 all’attuale quotazione pari a 110,02 dollari. D’altronde la società specializzata nella creazione di chip negli ultimi anni ha visto un continuo rialzo tanto che dal 2011 ha visto + 316,6%. Il tutto è dovuto a tre cose fatte dalla compagnia nel corso degli ultimi anni. Ovvero, per prima cosa ricordiamo che l’azienda ha rafforzato il proprio mercato di riferimento, favorendo allo stesso tempo il lancio di prodotti con maggiore impatto e conquistando in questo modo nuove quote di mercati fino ad allora non considerati.

Inoltre ha migliorato la qualità e quindi le prestazioni dei propri chip, in questo modo è riuscita a posizionare i suoi prodotti in aree di mercato definite dagli esperti in fase di espansione(ad esempio, ha ampliato il suo interesse verso l’intelligenza artificiale). Infine, NVIDIA ha investito anche sui veicoli auto-guidanti, in modo da ampliare il più possibile il proprio raggio d’azione. Ovviamente, per continuare l’attuale trend positivo la società californiana dovrà riuscire a mantenere sia le quote conquistate nel mercato GPU PC e contemporaneamente rafforzare la sua attuale posizione nel mercato automobilistico.

Previsioni Azioni Nvidia 2018

In questi giorni la quotazione delle azioni NVIDIA hanno visto un ribasso composto e controllato, dato che anche in questo momento è possibile vedere una flessione dell’1,75% sui valori precedenti. L’analisi del titolo, vista sia su base annuale che su base settimanale, mette comunque in evidenza un trend sempre rialzista di Nvidia, trend più pronunciato rispetto all’andamento dell’indice di riferimento.

Tutto questo rende il titolo in questione molto appetibile per coloro che vogliono provare un investimento in azioni che possa, in un certo senso, garantire guadagni. Inoltre gli esperti vedono ampi margini di crescita per NVIDIA, grazie soprattutto ai nuovi settori in cui si sta espandendo, come quello già citato dei veicoli auto-guidanti, oltre al mantenimento del ruolo predominante ancora oggi rivestito in quello della grafica e dei processori, prodotti, progettati e forniti da Nvidia.  Inoltre, ricordiamo anche che oltre all’andamento positivo, NVIDIA è stata capace per più di quattro anni di pagare un dividendo trimestrale che nel periodo è anche aumentato dell’86%.

Come investire in azioni NVIDIA e rischi correlati

Vi ricordiamo che come sempre quando si parla di azioni le modalità di investimento sono le solite, sfruttare la possibilità di comprare azioni pure attraverso la banca o un broker, oppure investire in CFD utilizzando una piattaforma di trading online. Se decidete di investire in queste azioni dovete tenere a mente che la volatilità giornaliera di NVIDIA è molto elevata, mentre i volumi giornalieri si possono controllare. Vi consigliamo di investire su 24Option, broker legale e sicuro numero 1 in Italia. Questo titolo può dare grossi guadagni, ma è adatto a chi sa di poter perdere in quanto l’eccessivo trend al rialzo degli ultimi anni non è detto che possa durare ancora a lungo.