Assicurazione Viaggio Ryanair 2020: cosa copre, rimborso biglietto, annullamento volo e bagaglio smarrito

L’Assicurazione Viaggio di Ryanair sarà protagonista del nostro articolo. Approfondiremo cosa copre, come e quando chiedere il rimborso del biglietto, cosa succede in caso di annullamento del volo o del bagaglio smarrito.

Nel momento in cui si prenota un volo, per esempio, oltre alla scelta del giorno di partenza e di ritorno e dell’orario in cui viaggiare, occorrerà tenere conto del tipo di assicurazione viaggio che la compagnia scelta per raggiungere la propria destinazione offre. I livelli di copertura sono vari in modo tale da proporre la soluzione assicurativa più vantaggiosa in relazione alla tipologia e alla frequenza dei viaggi in aereo e, di conseguenza, i prezzi proposti saranno differenti. Oggi scopriremo le caratteristiche dell’Assicurazione Viaggio Ryanair e valuteremo i vantaggi di sottoscrivere la possibilità direttamente con la compagnia aerea piuttosto che navigare sul web alla ricerca di convenienza e affidabilità. Con Ryanair si potrà risparmiare tempo e firme sui moduli e i costi risultano altamente competitivi. Pronti a conoscere le tre proposte Ryanair?

Cosa copre l’assicurazione viaggio Ryanair nel 2020: rimborso biglietto e cancellazione volo

Sottoscrivere l’Assicurazione Viaggio Ryanair è semplice e veloce dato che si potrà scegliere come opzione nel momento in cui si prenota un volo. La promessa è quella un viaggio in tranquillità e senza preoccupazioni approfittando di interessanti vantaggi e di tre soluzioni economiche differenti che possano accontentare ogni esigenza del viaggiatore. In generale, ciò che ogni utente ricerca è il rimborso del biglietto in caso di annullamento volo ed una operatività efficiente in caso di smarrimento del bagaglio. Scopriamo, allora, se queste coperture sono previste da Ryanair entrando nei dettagli delle tre proposte della compagnia aerea.

La prima opzione per il viaggiatore è l’Assicurazione di Viaggio base che include la franchigia annullamento al costo di 15,00 euro, l’assistenza medica d’emergenza 24 ore su 24, la copertura delle spese mediche fino a 150 mila euro e la copertura in caso di perdita o danneggiamento degli effetti personali, bagagli inclusi. La seconda opzione, poi, è l’Assicurazione di Viaggio Plus che prevede anche in questo caso una franchigia sull’annullamento del volo di soli 15,00 euro, l’assistenza medica continua, un tetto massimo di 150 mila euro per le spese mediche, la copertura per la perdita o il danneggiamento degli effetti personali e il risarcimento per la consegna del bagaglio effettuata in ritardo. La terza tipologia di assicurazione Viaggio Ryanair denominata Multi Trip aggiunge alle coperture dell’assicurazione di Viaggio plus l’opportunità di avere un’assicurazione annuale per viaggi della durata inferiore a 28 giorni consecutivi.

Per approfondire ulteriormente i dettagli dell’Assicurazione Viaggio di proprio interesse occorrerà procedere con la scelta del volo leggendo attentamente i termini e le condizioni della polizza stessa prima di selezionare l’apposita casella. L’acquisto potrà avvenire direttamente in fase di prenotazione, entrando successivamente  nella sezione del sito ufficiale della compagnia aerea “Le mie prenotazioni” oppure in fase di check-in online. Una copia della polizza di viaggio completa, poi, verrà inoltrata via e-mail e potrà essere così consultata in qualsiasi momento. Qualora leggendo attentamente i dettagli dell’assicurazione ci si accorgesse di aver sbagliato scelta, si potrebbe recedere dalla polizza entro 14 giorni dall’acquisto (a condizione che il viaggio non sia già iniziato).

Se nella polizza scelta rientra la copertura sulla cancellazione del volo, il viaggiatore potrà richiedere un rimborso completo per il volo cancellato. La procedura prevede che il cliente entri nell’area MyRyanair e segua i passaggi indicati per richiedere il rimborso. Nel momento in cui il volo viene cancellato, Ryanair proporrà due scelte. Si potrà chiedere un rimborso oppure cambiare gratuitamente il volo cancellato. L’avviso della cancellazione del volo avverrà tramite sms o via e-mail il prima possibile e, inoltre, il sito della compagnia verrà costantemente aggiornato per fornire informazioni continue sulle cancellazioni. La richiesta del rimborso completo, dunque, dovrà avvenire attraverso l’account MyRyanair e il denaro verrà accreditato seguendo il metodo di pagamento utilizzato per l’originaria prenotazione entro sette giorni lavorativi. L’alternativa, come detto, è modificare il volo annullato scegliendone un altro nel giorno e all’ora desiderato (in base alla disponibilità dei posti). E’ consigliabile effettuare la procedura online attraverso l’area personale entrando nell’apposita sezione destinata al cambio del volo. In linea generale, Ryanair cercherà di accomodare il viaggiatore sul primo volo disponibile sulla stessa rotta. Qualora non ci fossero voli disponibili lo stesso giorno oppure il giorno successivo, la compagnia aerea valuterà la possibilità di proporre voli da e per altri aeroporti all’interno dello stesso paese di partenza o destinazione. Eventualmente, il cliente verrà accomodato su un aereo di una compagnia partner di Ryanair, come EasyJet, Jet2, Vueling, City Jet o Norwegian.

Nel caso in cui dopo la cancellazione del volo non ci fossero voli disponibili entro due giorni, la compagnia esaminerà con il cliente altre opzioni di trasporto alternative equivalenti. Parliamo, ad esempio, di treni, autobus, altra compagnia aerea o noleggio di un’auto. Il trasporto alternativo dovrà essere prenotato dal viaggiatore e si potrà ricevere il rimborso presentando le ricevute al servizio per l’assistenza dei clienti.

Un altro dettaglio della cancellazione del volo dell’Assicurazione Viaggio Ryanar prevede che qualora il volo alternativo dovesse partire il giorno successivo e si necessitasse di una sistemazione in albergo, il personale Ryanar prenoti e si renda pienamente disponibile al cliente per risolvere la problematica.

In ultimo, occorre considerare che la cancellazione di un volo “sconvolgerebbe” altri prodotti acquistati come, ad esempio, il noleggio di un’auto o la prenotazione di un parcheggio. In questo caso, il cliente dovrebbe apportare le dovute modifiche contattando direttamente i provider presenti in un elenco presente sul portale www.ryanair.com. Non potendo cambiare prodotto si potrà effettuare un reclamo attraverso l’Assicurazione Viaggio Ryanair.

Annullamento volo e bagaglio smarrito nell’Assicurazione Viaggio Ryanair

Nel paragrafo precedente abbiamo approfondito cosa copre l’Assicurazione Viaggio Ryanair, come richiedere il rimborso del biglietto e come la compagnia aerea gestisce la cancellazione dei voli. Occorre considerare, però, anche l’eventualità che sia il cliente a dover annullare un volo. Ryanair chiarisce al riguardo che tutti i voli sono modificabili ma non cancellabili. Le date, l’itinerario, gli orari del volo possono essere cambiati dal viaggiatore entro 2,5 ore dall’orario di partenza del volo attraverso la sezione “Le mie prenotazioni” dell’area MyRyanair (a condizione di non aver già effettuato il check-in). E’ possibile, poi, non prendere il volo di andata prenotato ma usufruire di quello di ritorno. In questo caso è possibile richiedere il rimborso della tassa governativa pagata ma non delle spese amministrative né della tariffa aerea.

Il rimborso completo in caso di annullamento volo o modifica della data e dell’orario sarà concesso solamente in caso di perdita di un familiare stretto (coniuge, figli, genitori, fratelli o sorelle, nonni e nipoti, suoceri, cognati, nuora e generi) oppure in caso di decesso o grave malattia del viaggiatore.

Un’ultima copertura dell’Assicurazione Viaggio Ryanair che analizzeremo riguarda lo smarrimento del bagaglio. E’ utile sapere che Ryanair ha abbassato le franchigie dei bagagli registrati e aumentato il peso consentito fino a 20 chili. Detto questo, cosa prevede l’assicurazione in caso di smarrimento del bagaglio oppure di danneggiamento? Nell’eventualità che il bagaglio non arrivi a destinazione, il personale preposto al banco del check-in inserirà le informazioni riguardanti il bagaglio stesso che è stato smarrito all’interno del sistema di individuazione bagagli Worldtracer. Il cliente riceverà un documento di denuncia dell’irregolarità e potrà usare il numero di riferimento per il monitoraggio degli aggiornamenti riguardanti la ricerca del bagaglio smarrito.

Nel caso in cui il bagaglio risultasse danneggiato, il passeggero Ryanair dovrà rivolgersi immediatamente al personale della compagnia aerea e mostrare i dettagli del danneggiamento per ricevere immediata assistenza. Se si trasportano oggetti fragili, deperibili, di valore è consigliabile inserire attentamente tale copertura nell’Assicurazione Viaggio perché altrimenti Ryanair coprirà i danni secondo quanto stabilito dalla convenzione di Montreal. La segnalazione relativa al danno, alla perdita o al ritardo del bagaglio ha una tempistica da rispettare e non corrisponde alla richiesta di rimborso, procedura che dovrà essere affrontata successivamente o presso il personale dell’aeroporto oppure online attraverso l’area personale entro sette giorni dalla data dello smarrimento o del danneggiamento del bagaglio. Volendo approfittare della procedura telematica, il viaggiatore dovrà compilare un modulo di richiesta del rimborso inserendo i dati personali, il codice del vettore aereo, il Baggage Report File Reference e affiancarlo con la documentazione relativa al reclamo che includa anche i dettagli bancari. L’evasione della richiesta richiederà massimo 15 giorni dall’inoltro della domanda di rimborso e la risposta arriverà via e-mail al viaggiatore che ha visto perdere o danneggiare il proprio bagaglio.

Le linee guida di Ryanair circa le modalità previste per affrontare le eventuali problematiche inerenti ai voli sono state delineate ed hanno permesso di avere un quadro generale delle condizioni che si andranno ad affrontare sottoscrivendo l’Assicurazione Viaggio Ryanair.

Concludendo, la pandemia mondiale ha messo a dura prova la compagnia aerea che si è trovata ad affrontare molti rimborsi e la necessità di provvedere al distanziamento dei passeggeri. Il tempo darà risposta alle problematiche e vedremo se la situazione voli si sistemerà al meglio.