Assicurazione Provvisoria 2019: polizza auto e moto con copertura da 1 a 5 giorni, come stipularla?

Stipulare un’assicurazione provvisoria è un’opportunità interessante per gli utenti che non hanno necessità di assicurare l’auto o la moto per un anno intero. Le comuni polizze Rc Auto, infatti, hanno una durata di 12 mesi continuativi, al termine dei quali l’assicurazione deve essere rinnovata con la stessa compagnia assicurativa oppure con una diversa. Può capitare, però che non si utilizzi il veicolo in proprio possesso per un periodo di tempo così lungo, anzi si può aver bisogno di utilizzare l’auto o la moto per pochi giorni. In questi casi è opportuno ricercare una compagnia assicurativa che permetta di sottoscrivere una polizza temporanea, con una validità limitata nel tempo. Come stipulare una polizza che copra il veicolo da 1 a 5 giorni? Quali sono le compagnie a cui rivolgersi nel 2019?

Caratteristiche dell’assicurazione provvisoria per auto e moto

L’assicurazione provvisoria o temporanea si rivolge agli utenti che utilizzano l’auto o la moto raramente oppure solo in determinati periodi. Si pensi ai tanti utenti che in inverno devono lasciare la propria moto in garage perché il tempo freddo e piovoso non consente di spostarsi sulle due ruote. Pagare la polizza assicurativa a premio intero senza sfruttare il veicolo non è sicuramente soddisfacente per i motociclisti e neanche per coloro che l’auto la utilizzano solo in svariate occasioni e non quotidianamente. Ecco che queste tipologie di persone possono richiedere un’assicurazione provvisoria che offra la copertura o per pochi giorni, da 1 a 5, oppure trimestralmente o semestralmente.

Stipulare una polizza dalla durata inferiore ad una anno lascia supporre che il premio da pagare sia inferiore rispetto ad una normale Rc Auto o moto. In realtà la convenienza non è una prerogativa della polizza temporanea. Bisogna, infatti, considerare che il costo dell’assicurazione provvisoria non corrisponde ad una frazione della polizza annuale. Sottoscrivere una polizza per tre mesi non equivale al pagamento di tre mesi di assicurazione per una Rc Auto annuale. A conti fatti, quindi, è possibile affermare che stipulare una polizza temporanea risulta conveniente solamente se la durata di tempo della copertura risulta inferiore a quattro mesi. Una percentuale di risparmio particolarmente sostanziosa si avrà, per esempio, richiedendo la copertura per una durata compresa tra 1 e 5 giorni.

Attenzione, però, a calcolare correttamente i giorni in cui circolerete con l’auto o la moto per cui stipulerete l’assicurazione provvisoria. Circolare al di fuori del periodo di copertura significherebbe pagare penali molto salate e nella maggior parte dei casi le compagnie procederebbero con un adeguamento del premio, se previsto da contratto.

Come stipulare una polizza auto e moto con copertura da 1 a 5 giorni nel 2019?

Per stipulare una polizza auto e moto con copertura da 1 a 5 giorni occorre sapere quali sono le compagnie assicurative che propongono questa soluzione. Non sono molte dato che i costi sono particolarmente alti su base giornaliera rispetto ad una assicurazione valida annualmente (si parla di circa 55,00 euro per un giorno). Occorre, dunque, accertare che la compagnia che propone la polizza temporanea sia affidabile ed inscritta all’albo degli intermediari assicurativi. Il rischio di pagare per ottenere tagliandi assicurativi non validi è molto alto. E’ possibile controllare se la copertura è stata effettivamente attivata accedendo al Portale dell’Automobilista ed usufruendo dei servizi messi a disposizione dal Ministero dei Trasporti.

Per stipulare l’assicurazione provvisoria, dunque, occorrerà cercare approfonditamente online le compagnie assicurative che propongono questa soluzione inviando e-mail o telefonando al numero di riferimento dell’assistenza. Richiedere un preventivo non costa nulla e solo dopo aver valutato la proposta potrete capire se risulta più conveniente stipulare la copertura per un breve periodo, come da 1 a 5 giorni, oppure se sia meglio indirizzare la ricerca verso una polizza annuale economica.

Spesso le compagnie assicurative hanno proposto in alternativa all’assicurazione provvisoria la polizza che sospende il pagamento per un determinato periodo di tempo per riattivarlo, poi, in qualsiasi momento. In questo modo si aveva l’opportunità di bloccare la copertura della propria moto in caso di maltempo per poi riattivarla non appena ci sarà una bella giornata di sole. Quella della sospensione era una soluzione proposta da diverse compagnie, in numero decisamente superiore rispetto all’assicurazione provvisoria, finché la Corte Europea di Giustizia non ha deciso, lo scorso settembre 2018, che ogni veicolo, utilizzato o fermo in garage deve essere assicurato. Per ora, l’attivazione della sentenza non è prevista in Italia perciò compagnie come Genertel, UnipolSai e Linear continuano a proporre questa tipologia di polizza che può rivelarsi un sostituto adeguato dell’assicurazione provvisoria.