Assicurazione Economica Scooter 150: migliori polizze low-cost, preventivo e costo medio annuo

Nel pieno della stagione invernale è bene che i guidatori che hanno intenzione di acquistare uno scooter 150 per la prossima primavera inizino a scoprire preventivi e il costo medio annuo di un’assicurazione economica valutando le migliori polizze low-cost tra cui scegliere la proposta più interessante. Le assicurazioni low-cost risultano più economiche e vantaggiose rispetto ad una tradizionale polizza e sono sottoscrivibili online seguendo una procedura pratica e veloce. Solitamente, per ottenere un preventivo sarà necessario indicare targa del veicolo e data di nascita del proprietario per poi esplicare un iter di raccolta delle informazioni che ruberà, al massimo, pochi minuti. Allo stesso modo, scelta l’offerta considerata più conveniente, il richiedente potrà inoltrare la domanda di polizza direttamente online velocizzando le tempistiche. Sul web, poi, è possibile ottenere più preventivi contemporaneamente utilizzando i siti comparatori in modo tale da abbreviare ulteriormente i tempi di conoscenza delle caratteristiche delle diverse polizze. Vediamo, allora, quali sono le assicurazioni economiche low cost per uno scooter 150 considerate le migliori in base al rapporto di qualità/offerta in questo 2020.

Preventivo delle migliori polizze low-cost per uno Scooter 150

Girare in una grande città con uno scooter 150 significa evitare il traffico ed ottimizzare i tempi di percorrenza ma soprattutto significa riuscire a mantenere una certa calma che in mezzo ad un groviglio di auto si perderebbe facilmente. State già sognando la tranquillità che regala un mezzo a due ruote ma avete paura che a causa di una polizza dal costo troppo elevato il sogno si possa trasformare in un incubo? Per evitare un brutto risveglio si può far riferimento alle polizze low cost, economiche e competitive. I costi inferiori rispetto a tradizionali polizze immesse sul mercato derivano dalla possibilità di svolgere intere procedure, dal calcolo di un preventivo all’acquisto della polizza, telematicamente ammortizzando le spese. Inoltre, il guidatore di uno scooter 150 che ha intenzione di cambiare una polizza già attiva o di acquistarne una nuova ha la possibilità di conoscere il costo medio annuale dell’assicurazione senza muoversi da casa. Basterà avere a portata di mano alcuni documenti che sono necessari per la definizione di un preventivo preciso e personalizzato. L’iter è simile per la maggior parte delle compagnie assicurative low-cost che presentano sui portali ufficiali dei simulatori di preventivo. Inizialmente verrà chiesto l’inserimento nell’apposito form della targa dello scooter e della data di nascita dell’assicurato. Da questi dati, la compagnia potrà già risalire ad altre importanti informazioni sul guidatore e sul motoveicolo ma verrà comunque richiesto di indicare ulteriori elementi determinanti nel calcolo del preventivo, elementi che si potranno estrapolare dal libretto di circolazione e dall’attestato di rischio. Per poter avere un preventivo completo, poi, le compagnie, durante la procedura telematica, richiederanno altri dettagli come per esempio la guida esclusiva o la rinuncia alla rivalsa. Tali aspetti incideranno sul costo finale della polizza e serviranno per creare un preventivo completamente personalizzato.

Scegliere tra tante la migliore polizza low cost per procedere con l’assicurazione del proprio scooter 150 non è semplice data la varietà di proposte sul mercato. I siti web di compagnie assicurative che includono tra i prodotti in vendita le Assicurazioni Moto sono molteplici. Di conseguenza, per circoscrivere la ricerca e velocizzarla è consigliabile affidarsi ai portali comparatori che consentono in pochi minuti di visualizzare tutti i preventivi considerati come i migliori in circolazione. Il guidatore dovrà indicare dati personali, anagrafici e assicurativi, e dati relativi allo scooter come l’immatricolazione, l’anno di acquisto, la marca, il modello, la cilindrata, l’utilizzo che si fa del motoveicolo, il luogo di custodia, la presenza o meno di un antifurto, i chilometri percorsi in un anno. Inoltre, occorrerà esplicitare la presenza di altri conducenti, la data di decorrenza della nuova polizza e il metodo di pagamento dell’assicurazione insieme alla compagnia di provenienza e al numero di incidenti negli ultimi cinque anni. Tutte queste informazioni serviranno per calcolare più preventivi e il sistema indicherà quelli più convenienti proponendoli in ordine di prezzo, partendo dalla polizza più economica.

I portali comparatori più noti sono segugio.it, chiarezza.it e facilecosì.it mentre le compagnie indicate come le migliori per una polizza per assicurare il proprio scooter 150 sono Genialloyd, Zurich Connect, Linear e Genertel. Iniziamo dalla proposta di Genialloyd che si suddivide in due prodotti distinti in base alle esigenze del guidatore. Moto Sempre è una polizza attiva tutto l’anno mentre Moto Free è la soluzione ideale per chi utilizza lo scooter stagionalmente e desidera sospendere il contratto in vari momenti dell’anno senza alcuna spesa di riattivazione. Al prodotto base si possono aggiungere varie garanzie per una maggiore tutela dello Scooter 150. Si va dalla Tutela dei Terzi alla Tutela del Veicolo fino alla polizza furto e incendio. A seconda delle esigenze personali si sceglierà la tutela che completerà la polizza e che, naturalmente, influirà sul costo finale dell’assicurazione.

Zurich Connect, al pari di Genialloyd, consente di personalizzare la polizza lasciando il conducente dello scooter 150 libero di scegliere, una volta calcolato il preventivo, di cambiare il massimale della garanzia e confrontare i diversi costi RC, e di configurare la propria polizza modificando garanzie e procedendo con un ricalcolo del premio in base alle esigenze. Inoltre, non è necessario procedere immediatamente all’acquisto dell’assicurazione ma è possibile salvare il preventivo bloccandone il prezzo in modo tale da garantirsi l’offerta migliore al momento della scadenza della polizza annuale.

Tra le migliori polizze low cost, poi, abbiamo citato Linear, che offre un massimale fino a 25 milioni di euro in caso di incidente, e Genertel, che propone tante soluzioni differenti a partire dai bisogni dell’assicurato (minikasko, minikasko abbigliamento, tutela legale, protezione imprevisti…).

Qual è il costo medio annuo di un’assicurazione per uno scooter 150?

Stabilire il costo annuale di una polizza per tutelare uno scooter 150 non è possibile con precisione dato che nel calcolo del prezzo intervengono diversi fattori legati individualmente ad ogni conducente di motoveicolo e allo scooter stesso. Bonus malus, franchigia, numero di incidenti effettuati, età del guidatore sono solo alcuni delle variabili da considerare nel calcolo di un preventivo. In linea generale, è possibile indicare costi medi annui a partire dai 300,00 euro fino a superare (non di poco) i 500,00 euro. Il fatto è che si parla di un “maxi scooter” con una cilindrata importante che determinerà inevitabilmente un aumento del prezzo rispetto ad un più piccolo motorino. Zurich Connect offre la polizza base più conveniente, circa 305,00 euro ma non è detto che si possano raggiungere cifre molto più elevate a seconda delle caratteristiche particolari del guidatore. Quixa, società del Gruppo Axa, invece, propone una tariffa di circa 395,00 euro all’anno mentre la compagnia Con Te prevede costi medi annuali di 415,00 euro circa. Quello che è certo è che le compagnie low cost proporranno cifre inferiori rispetto alle tradizionali compagni che vedono, ad esempio, far aggirare il costo medio annuo di uno Scooter Honda SH 150 sugli 850,00 euro. Determinanti nel prezzo finale sono anche la provincia di residenza e la classe di merito oltre al numero di chilometri percorsi in un anno e del numero di conducenti del motoveicolo.

Differenze di prezzi, poi, si avranno in base alla formula preferita da acquistare tra assicurazione annuale, temporanea, sospendibile, giornaliera o a chilometri. In proporzione, la polizza annuale è sicuramente quella più conveniente ma anche l’assicurazione temporanea potrebbe garantire un risparmio da non sottovalutare. Il “congelamento” della polizza permetterebbe di non pagare il premio nei periodi in cui lo scooter 150 non viene utilizzato. Ogni compagnia può proporre condizioni diverse rispetto al numero di volte per cui si può sospendere la polizza o ai termini della riattivazione. Conoscere queste condizioni è fondamentale per non rischiare di incorrere in brutte sorprese come, ad esempio, un aumento del premio assicurativo.

Se il premio proposto dalle compagnie low cost sembra essere ancora fuori dalla propria portata a causa dei pagamenti semestrali da sostenere è utile sapere che alcune compagnie assicurative offrono ai clienti l’opportunità di procedere con il pagamento della polizza a rate in modo tale da distribuire proporzionalmente il costo annuale dell’assicurazione. Grazie a questa possibilità si potranno sostenere anche i costi medi annuali più importanti ma sarà necessario mostrare garanzie come uno stipendio fisso e il possesso di una carta di credito. Inoltre, la compagnia applicherà degli interessi con la conseguenza di una maggiorazione della rata del premio. Leggere attentamente le condizioni del contratto è fondamentale per appurare che la rateizzazione non faccia aumentare in modo esponenziale l’assicurazione dello scooter 150.

In conclusione, per quanto riguarda il costo medio annuo di uno scooter 150 è possibile circoscriverlo ad una cifra superiore ai 400,00 euro ed inferiore ai 600,00 ipotizzando un’aggiunta all’RC delle garanzie più comuni e una condizione dell’assicurato vantaggiosa. Per conoscere il risultato di un preventivo personalizzato e l’effettivo costo di una polizza low cost economica per assicurare uno Scooter 150 non vi rimane altro da fare che visitare i portali delle compagnie citate come le migliori sul mercato o utilizzare i siti comparatori presenti sul web per confrontare più preventivi. Ricordate di inserire i dati corretti nei vari form per non rischiare di arrivare a falsi risultati che non corrisponderanno poi al vero valore della polizza che dovrete corrispondere annualmente alla compagnia assicurativa scelta.