Assicurazione Cristalli Auto 2019: cosa copre, quali sono le migliori polizze, quanto costa, come funziona il risarcimento danni

Scegliere un’Assicurazione Cristalli significa tutelare la propria auto da imprevisti che potrebbero causare danni al vetro del veicolo. Oggi scopriremo cosa copre la polizza, quali sono le migliori assicurazioni sul mercato, quanto costa e come funziona il risarcimento danni.

Assicurare l’auto è un obbligo di legge volto a regolare la responsabilità civile dell’automobilista. In aggiunta alla polizza base, però, è possibile aggiungere diverse tipologie di garanzie che coprono una serie di eventi che esulano dalla guida vera e propria. Parliamo di situazioni meno pericolose ma comunque onerose per il proprietario del veicolo da un punto di vista economico. E’ comune tra molti utenti il desiderio di estensione della copertura dell’assicurazione RC Auto per proteggere il veicolo da danni non coperti dal contratto base acquistando garanzie come Furto e Incendio, Kasko, Tutela Legale, Atti vandalici, Eventi Naturali e Cristalli. Quest’ultima garanzia accessoria prevede un risarcimento per l’assicurato in caso di rottura dei vetri dell’auto – parabrezza, finestrini, lunotto – e offre una copertura sia per la sostituzione che per la riparazione. Naturalmente, le condizioni avanzate dalle differenti compagnie assicurative presenti sul mercato possono variare ed è per questo che occorre valutare le migliori proposte di polizze Cristalli per poter scegliere la più adatta alla soddisfazione delle proprie esigenze.

Cosa copre l’Assicurazione Cristalli per Auto

La sottoscrizione di una Assicurazione Auto prevede una serie di scelte tra cui la compagnia assicurativa con il prodotto più vantaggioso e l’eventuale aggiunta di garanzie accessorie a tutela della propria macchina. La polizza Cristalli, dunque, non si potrà acquistare separatamente ma solo in aggiunta alla polizza RC base. La copertura della garanzia è di facile comprensione. Attraverso la sottoscrizione del prodotto l’automobilista potrà ottenere il rimborso delle spese di sostituzione oppure di riparazione dei danni subiti dai vetri del veicolo di cui si è proprietari e che è stato assicurato.

La polizza è consigliabile per chi non possiede un garage in cui riporre l’auto durante la notte e per chi viaggia molto e si ritrova maggiormente esposto alla possibilità di incorrere in danni al parabrezza, al lunotto o ai finestrini. Nello specifico, le polizze Cristalli coprono danni di rottura involontaria e danni causati da terzi. Spesso vengono inclusi, da contratto, gli eventi accidentali. L’assicurazione in questione, dunque, copre danni al parabrezza anteriore, al lunotto posteriore e ai vetri degli sportelli. E’ possibile richiedere in aggiunta la copertura ai danni subiti al materiale trasparente del tettuccio panoramico, ove presente, oppure dei finestrini anche se non sono in vetro. Ogni compagnia assicurativa potrà personalizzare la copertura offerta fornendo prodotti che si differenziano dagli altri in termini di qualità e convenienza. Vediamo, allora, quali polizze possono essere considerate le migliori del mercato di questo 2019.

Quali sono le migliori assicurazioni cristalli nel 2019

La scelta della migliore polizza Cristalli da sottoscrivere per tutelare la propria auto è legata ad alcune valutazioni specifiche. Innanzitutto, dato che l’assicurazione volta alla riparazione o sostituzione dei vetri in caso di danni involontari o causati da terzi non è acquistabile singolarmente occorrerà che l’automobilista trovi una polizza Rc Auto soddisfacente a cui associare la polizza Cristalli. In secondo luogo, un’ulteriore considerazione sarà legata alle coperture offerte e ai costi. Per quanto riguarda le coperture occorre considerare che la maggior parte delle compagnie assicurative non coprono danni agli specchietti retrovisori interni ed esterni, danni causati da rigature, screpolature e danni che i vetri possono causare ad altre parti dell’automobile.

Nella scelta della migliore assicurazione, poi, bisognerà prestare attenzione alla modalità seguita dalla compagnia nell’affrontare il danno. E’ facoltà della compagnia, infatti, scegliere se riparare o sostituire il vetro danneggiato. Solitamente, se la dimensione del danno è inferiore ai 2,5 centimetri e non impedisce al guidatore la visibilità corretta si procederà con la riparazione del parabrezza. Per quanto riguarda il lunotto posteriore e i finestrini, si procederà sempre con la sostituzione.

Passando ai costi, ogni compagnia proporrà cifre differenti ma è possibile trovare, in alcuni casi, una particolare offerta per cui la polizza Cristalli viene regalata ai sottoscrittori di una nuova assicurazione auto. Se così non fosse, bisognerà valutare il costo proposto tenendo comunque conto che spesso le compagnie applicano una franchigia, un tetto massimo di spesa per la riparazione/sostituzione. Con una franchigia di 150,00 euro, per esempio, e un danno di 200,00 euro, l’assicurazione coprirà fino a 150,00 euro mentre l’automobilista dovrà pagare la quota restante, 50,00 euro. Nella valutazione delle migliori polizze Cristalli bisogna, poi, tener conto della presenza, da contratto, dell’obbligo di portare l’auto danneggiata presso una società di riparazioni convenzionata.

Una polizza che ha le caratteristiche adatta per rientrare tra le migliori è Carglass, sottoscrivibile, per esempio, tramite Quixa Assicurazioni. Carglass è una società leader nella riparazione e sostituzione per le auto ed è presente a livello europeo con più di 250 punti di assistenza solo in Italia. Stipulare una polizza Cristalli con Carglass significherà poter prenotare l’intervento autonomamente tramite il sito web, non avere a carico nessuno scoperto e alcuna franchigia in caso di riparazione, usufruire di una tecnologia brevettata e di interventi garantiti a vita, avere garantita una tempistica di restituzione dell’auto alquanto veloce (30 minuti per una riparazione e 90 minuti per la sostituzione). Per poter calcolare un preventivo circa i costi della polizza si potrà accedere al portale www.quixa.it, entrare nella sezione “Carglass” e inserire, dove indicato, la targa dell’auto e la data di nascita del proprietario.

Un’altra interessante Polizza Cristalli Auto è proposta da Genialloyd e prevede il rimborso dei costi sostenuti per la riparazione di scheggiature e per la sostituzione dei vetri danneggiati per causa accidentale oppure per un fatto involontario causato da terzi. L’assicurazione include pure le spese di installazione dei nuovi cristalli sostenute entro un tetto massimo indicato sul contratto assicurativo. La franchigia della garanzia va da 250,00 euro fino ad un massimo di 2.500,00 euro e copre le sostituzioni dei vetri mentre per la riparazione di una scheggiatura non è prevista franchigia se tale riparazione avviene presso centri Carglass, Doctorglass, Glassdrive o Vetrocar. Per scoprire il costo della polizza occorrerà compilare il form presente sul sito internet www.genialloyd.it.

Allianz è un’altra compagnia assicurativa a cui rivolgersi per aggiungere all’RC Auto la polizza Cristalli a tutela dell’auto da danni al parabrezza, al lunotto posteriore o ai finestrini. La partnership con Carglass consentirà, anche in questo caso, di avere un contratto che permetterà di non pagare eventuali danni se rientrano tra le condizioni previste dal prodotto. Zurich offre un’ulteriore interessante soluzione rivolta a chi desidera tutelarsi da danni causati non solo da terzi malintenzionati ma anche da danni dovuti alle intemperie. La condizione per acquistare la polizza prevede la sottoscrizione del Furto e Incendio prezzo la compagnia. Unipol Sai, poi, propone una indennità massima di 750,00 euro per ogni evento e per ogni anno assicurativo e copre anche i danni materiali e diretti causati dalla rottura di un cristallo per causa accidentale. Direct Line è un’altra agenzia di assicurazioni che annovera tra i suoi prodotti una polizza per la riparazione o sostituzione dei vetri della propria auto. Il massimale annuo viene ben definito nella scheda di riferimento del contratto che è possibile trovare sul portale ufficiale dell’agenzia.

Le proposte sul mercato non mancano, si diversificano per i massimali e per la completezza delle coperture. In base a questi elementi varierà il prezzo della polizza Cristalli che, in linea generale, non supera qualche decina di euro. Per ottenere un preventivo personalizzato sarà necessario accedere ai portali delle diverse compagnie che si desidera valutare e procedere con il calcolo del simulatore fornendo i dati necessari per portare l’operazione a termine.

Come funziona il risarcimento danni per la Polizza Cristalli

Dopo aver capito l’importanza della stipula di una Assicurazione Cristalli per la tutela della propria auto e quali sono le migliori polizze in circolazione è il momento di scoprire le tempistiche e l’iter da seguire per ottenere il risarcimento dei danni e la riparazione o la sostituzione dei vetri. La procedura è semplice per la maggior parte delle compagnie citate nell’articolo. L’automobilista titolare di una polizza Cristalli, nel momento in cui avviene o si accorge del danno ai finestrini, al parabrezza o al lunotto posteriore, dovrà contattare la propria assicurazione (tramite telefono, e-mail o attraverso il sito web) per denunciare immediatamente l’incidente avvenuto. L’agenzia, così, potrà avviare l’iter che porta alla riparazione o alla sostituzione del cristallo danneggiato dopo aver accertato che le cause rientrino tra le condizioni del contratto.

Per poter mostrare alla compagnia assicurativa l’entità del danno sarà necessario inviare le foto relative all’incidente. Alcune agenzie, in aggiunta alle foto, chiederanno di incontrare la persona che era alla guida del veicolo nel momento in cui è sopraggiunto il danno in modo tale da valutare la dinamica insieme al protagonista dell’accaduto. Le procedure che devono essere seguite per ottenere il risarcimento dei danni sono, comunque, scritte chiaramente nei contratti della Polizza Cristalli. Ecco perché, nel momento della sottoscrizione, occorrerà leggere accuratamente ogni condizione e ogni dettaglio del contratto assicurativo per non essere impreparati nel momento in cui, accidentalmente o per colpa di terzi, i finestrini, il lunotto o il parabrezza della propria auto assicurata verranno danneggiati e necessiteranno di una riparazione o di una sostituzione.