AIRC 5 per mille 2020: codice fiscale per donare e destinazione del denaro

Donare il 5 per mille all’AIRC è un gesto importante e facile da realizzare. Basta il codice fiscale per compiere un passo verso la ricerca sul cancro, per rendere questa malattia sempre più curabile. Vi informeremo sui passaggi da seguire per donare il 5 per mille e sulla destinazione e l’utilizzo del denaro.

L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro è riuscita, grazie alle donazioni degli anni precedenti, a far nascere 14 nuovi progetti focalizzati verso la ricerca di strumenti diagnostici innovativi e cure più efficace e diverse da quelle attuali. In questo 2020, l’obiettivo è moltiplicare ulteriormente i risultati riuscendo, così, a curare sempre più persone. Vediamo come possiamo, noi che non siamo ricercatori o dottori, dare una mano alla ricerca e all’AIRC.

Codice fiscale per donare il 5 per mille all’AIRC

Destinare il proprio 5 per mille all’AIRC è semplice. I modelli per la dichiarazione dei redditi, CUD, 730, Unico, contengono al loro interno uno spazio in cui è possibile apporre la firma una volta scelta la destinazione. Per donare all’Associazione per la ricerca sul cancro occorre firmare nella sezione con la dicitura “Finanziamento della ricerca scientifica e della università” e inserire il codice fiscale 80051890152.

Paura di dimenticare il numero del codice fiscale? Accedendo al sito ufficiale www.airc.it, entrando nella sezione destinata al 5 per mille, è possibile richiedere l’invio di un sms con il codice dell’AIRC. In questo modo, lo avrete a disposizione in ogni momento, sia per donare tramite dichiarazione dei redditi in questo 2020 sia per aiutare  la ricerca nei prossimi anni. Un promemoria utile, ottenibile inserendo dove richiesto il proprio numero di cellulare senza lasciare spazi.

Ricordiamo che il 5 per mille è una quota di imposta destinata ad associazioni no-profit a cui lo Stato rinuncia per sostenere le loro importanti attività. Non esclude la possibilità di donare l’8 per mille che rimane destinato alle confessioni religiose. Il sostegno di più di un milione di italiani che finora è arrivato all’AIRC, ha permesso la creazione di programmi speciali. Scopriamo nello specifico come vengono utilizzati i fondi del 5 per mille.

AIRC: qual è la destinazione del denaro ottenuto con il 5 per mille?

La volontà degli italiani che scelgono di donare il 5 per mille all’AIRC è chiara, migliorare le cure per il cancro. Di conseguenza, l’associazione per la ricerca su questa malattia si impegna attivamente e con grande slancio nell’ambito della ricerca oncologica. Nel 2010 è stato avviato il programma speciale di oncologia clinica molecolare e nel 2011 quello di diagnosi precoce e analisi del rischio di sviluppare un tumore. Lo scopo è affrontare e studiare il cancro a 360°. Grazie al primo programma sono iniziate terapie personalizzate, la cui efficacia è ancora in fase di studio, mentre il secondo progetto ha permesso l’identificazione di nuovi marcatori relativi a vari tumori, fattore essenziale per procedere con diagnosi e prognosi più specifiche e precise.

Ogni paziente è diverso e la ricerca, con il denaro ricavato dal 5 per mille, può riuscire ad individuare la giusta combinazione dei farmaci da dare alle persone malate. La scoperta scientifica è fondamentale così come la possibilità di convalidare i risultati ottenuti in modo tale da poterli portare in clinica. Senza fondi, la sperimentazione proseguirebbe lentamente e con maggior difficoltà si riuscirebbero a trovare cure innovative.

I dettagli di tutti i 14 programmi speciali che l’AIRC è riuscito ad avviare grazie al 5 per mille degli italiani sono riferiti all’interno del sito precedentemente citato. Tutti i progetti hanno scopi importanti raggiungibili attraverso nuove soluzioni e componenti. Per esempio, si sta studiando come sconfiggere il tumore utilizzando il sistema immunitario come arma, oppure come creare un cavallo di Troia che lo costringa a suicidarsi. Altri studi si soffermano sulla diagnosi precoce e sulla personalizzazione della terapia, come precedentemente accennato, e altri ancora cercano di capire come far diventare le cellule staminali da punto di forza a Tallone di Achille del tumore al seno.

In conclusione, la destinazione del denaro del 5 per mille all’AIRC permette di compiere tanti piccoli passi verso la cura del cancro e verso nuove soluzioni di prevenzione e di diagnosi precoce.